Come scegliere un tavolino da caffè

Esistono molti tipi di tavolini, dai più classici ai più moderni.
Come scegliere un tavolino da caffè

Ultimo aggiornamento: 12 ottobre, 2018

Scegliere un tavolino da caffè per il salotto ha i suoi trucchi. Il salotto è una delle stanze più importanti della nostra casa perché è dove trascorriamo più tempo.

È anche quella che mostriamo di più poiché è il luogo in cui di solito riceviamo gli ospiti. Pertanto, il salotto e i suoi elementi sono i nostri segni distintivi.

Generalmente, iniziamo a scegliere un tavolino da caffè una volta che abbiamo il divano e altri mobili nel salotto. Questo non significa che non dobbiamo prestare attenzione al momento della sua scelta.

Di seguito 6 aspetti da considerare quando dovete scegliere un tavolino da caffè.

Guida: come scegliere un tavolino da caffè

Distribuzione

La distribuzione del salotto è importante quando si sceglie un tavolino da caffè. Generalmente questi tipi di tavoli sono solitamente collocati tra il divano e il televisore, quindi è importante avere in considerazione lo spazio.

Affinché un tavolo non diventi un ostacolo, è importante che tra questo e il divano ci sia una distanza di 40 cm. Per tavolini da caffè bassi è consigliabile che la distanza sia di 30 cm.

È anche essenziale decidere se volete che il tavolo sia il centro dell’attenzione e che la distribuzione dei mobili giri intorno a esso o il contrario.

Nel primo caso è consigliabile che il tavolo sia di un design innovativo, con una forma diversa dal solito e con colori o motivi insoliti.

Tipi

Esistono molti tipi di tavolino da caffè, quindi sicuramente tra i diversi modelli troverete quello giusto per voi.

  • Estensibili: sono ideali per salotti piccoli
  • Stretti: sono lunghi e alti. Ideali per salotti stretti perché non soffocano lo spazio.
  • Bassi: sono più bassi del solito. Forniscono molta modernità al salotto.
  • Tavoli gemelli: sono generalmente due uguali e offrono molta versatilità. Consentono di combinarsi tra di loro creando un tavolo grande o separarsi creando due tavoli ausiliari.
  • Decorativi: tavoli con applique di legno e di legno consumato.
  • Dimensioni familiari: sono grandi e con grandi cassetti per mettere cose. Di solito sono fatti di legno.
  • Con ruote: i tavoli con ruote sono molto versatili perché possono essere spostati da una parte all’altra a seconda delle esigenze della famiglia. Le ruote devono essere grandi e la superficie del tavolo spessa per stare in armonia.
  • Tavolo / panca: questi tipi di tavolo fanno sia da tavolo che da panca. Sono ottimi per i salotti piccoli perché quando avete bisogno di spazio i vostri ospiti possono sedervi. Di solito hanno la superficie imbottita. Li troviamo anche in pouf di stoffa o cubi resistenti.
  • Tavoli estraibili: sono tavoli 2 x 1. Il concetto è lo stesso dei letti estraibili. Uno dentro l’altro, nel caso dei tavoli uno sotto l’altro. Quando avete bisogno di più spazio mettete entrambi e quando no, ne lasciate solo uno.
Tavolo a forma di panca

Materiali

Un altro aspetto da tenere in considerazione per scegliere un tavolino fa caffè è il materiale con cui è realizzato.

Generalmente per i mobili di casa, il legno viene utilizzato come materiale numero uno. Tuttavia, oggi ci sono molti tipi di materiali.

Nella fabbricazione di tavolini da caffè si distinguono legno, acrilico e vetro. Quest’ultimo è l’ideale se si desidera avere un effetto ottico di molto spazio e luce poiché il vetro essendo trasparente fornisce ampiezza e luminosità.

È anche molto frequente trovare tavolini fatti da una combinazione di materiali.

Sono una buona opzione se volete qualcosa di diverso.

Altezza del tavolo

L’altezza ideale del tavolino da caffè dovrebbe essere la stessa del divano.

L’altezza può variare a seconda dell’utilità che darete al tavolo.

Ad esempio, se vi piace mangiare mentre guardate la televisione, il tavolo dovrebbe essere abbastanza alto da non compromettere la postura del corpo.

Se volete semplicemente che il tavolino decori lo spazio ma non interferisca visivamente con gli altri mobili, questo potrebbe essere un po ‘più basso del normale.

Forma

Tradizionalmente i tavolini sono rettangolari. Questo perché questa forma è quella che si adatta meglio a tutti i tipi di spazi.

Tuttavia, al giorno d’oggi possiamo trovare tavoli con forme che non avremmo mai immaginato.

La varietà di forme è un vantaggio quando si deve scegliere un tavolino da caffè, perché abbiamo una vasta gamma di possibilità.

Alcune delle forme sono:

  • Rettangolari: sono quelli classici e più comuni.
  • Quadrati: possiamo trovare tavoli quadrati che possono essere utilizzati anche come panca o sedia extra.
  • Rotondi: sono perfetti per creare una composizione con più di uno. Essendo più piccoli, vi consentono di metterne diversi.
  • Altre forme: esagonale, ovale, asimmetrica
Forme diverse per scegliere un tavolino da caffè

Utilità

Infine, e non meno importante, quando dobbiamo scegliere un tavolino da caffè è essenziale pensare all’utilità che vi daremo.

Non è lo stesso un tavolino solo per riempire lo spazio ed uno in cui mangiucchiare qualcosa mentre guardiamo un film con i nostri amici.

Neppure è lo stesso un tavolino in cui vogliamo conservare i nostri DVD o le riviste che vogliamo leggere, e quello che può servire da posto in più quando abbiamo più ospiti.

Scegliere un tavolino adatto alle nostre esigenze è fondamentale per scegliere quello giusto e non commettere errori

Tavolino per mettere cose

Conclusioni

Per concludere, è importante sottolineare che per scegliere un tavolino  è molto importante tenere conto dello stile di decorazione che abbiamo già in casa.

Un tavolino da caffè adeguato porta armonia al salotto, ecco perché è così importante scegliere quello giusto.

Potrebbe interessarti ...
Salotto più confortevole grazie a 4 consigli
Decor TipsLeggilo in Decor Tips
Salotto più confortevole grazie a 4 consigli

Nell'articolo di oggi vi diamo 4 consigli utili ed efficaci per rendere il salotto più confortevole e sfruttarlo al massimo.