Peperomia, una pianta bella e di facile manutenzione

La peperomia ha delle cure basilari ma necessarie per mantenere la bellezza che la caratterizza. Qui vi raccontiamo tutto!
Peperomia, una pianta bella e di facile manutenzione

Ultimo aggiornamento: 25 aprile, 2023

Peperomia è una pianta d’appartamento popolare per la sua bellezza e facilità di cura. Si distingue per il colore, la forma e il disegno delle sue foglie, che presentano una base color rosso vinoso con linee verde chiaro in altorilievo.

Sebbene ci siano altri tipi di peperomia che hanno foglie lisce e sono di colore verde più scuro. È interessante notare che sono note circa 1000 diverse varietà di questa pianta originaria del Sud America, Africa e Asia. Continuate a leggere per saperne di più su questa bellissima pianta e le sue cure di base.

Caratteristiche della peperomia

La Peperomia (Peperomia spp.) è una pianta ornamentale che, pur essendo originaria delle zone tropicali, si adatta molto bene a diversi ambienti, motivo per cui ha assunto la chioma come una delle piante ornamentali di più facile cura.

Rispetto ad altre specie ornamentali, questa si distingue per essere piccola, ma con fusti generosi e foglie che risaltano ad occhio nudo in qualsiasi ambiente. All’interno della grande famiglia delle peperomie ne troviamo alcune che sono striscianti, rampicanti e persino ricadenti.

Sebbene la sua più grande attrazione siano le foglie, i colori e le trame, questa pianta fiorisce anche. Dal suo interno spunta una spiga eretta con fiori piccolissimi e raggruppati che, pur non risaltando molto, fanno parte del suo fascino.

Le caratteristiche della peperomia dipendono molto dal tipo che hai in casa.
Le caratteristiche della peperomia dipendono molto dal tipo che hai in casa.

Le cure di base

Sicuramente in questo momento ti sei innamorato della peperomia e vuoi averne una a casa. Bene, continua a leggere per scoprire come prenderti cura del tuo.

1. Substrato e irrigazione della peperomia

Il substrato di questa pianta deve garantire un buon drenaggio dell’acqua, quindi è bene aggiungere al terreno della pietra vulcanica. Questo, tenendo conto che le peperomie immagazzinano acqua nelle loro foglie e fusti carnosi, quindi bisogna evitare che la terra sia troppo bagnata, superando la capacità della pianta, che finisce per danneggiarla completamente.

Pertanto, queste piante richiedono l’irrigazione tra due e tre volte alla settimana. Per non eccedere o non essere all’altezza, controllare il substrato, se si sente già asciutto, è il momento di annaffiare.

2. Posizione e illuminazione

Essendo una pianta tropicale, la peperomia ha bisogno di essere collocata in uno spazio dove riceva una buona quantità di luce ogni giorno. Tuttavia, non dovrebbe essere posizionato dove i raggi del sole sono diretti, poiché le sue belle foglie potrebbero appassire e bruciare.

Saprete quando la quantità di luce è insufficiente perché il suo caratteristico colore verde sbiadirà e i suoi steli si allungheranno. Nel momento preciso in cui ti accorgi che questo sta accadendo, è necessario trovare un’altra collocazione per la vostra pianta.

Ora, quello spazio ideale può essere sia all’esterno che all’interno della casa. Scegli tu il posto migliore per la tua pianta!

3. Maggiore è la temperatura, maggiore è il benessere

Da buona pianta tropicale, la peperomia ha bisogno di un ambiente caldo per crescere sana e svilupparsi correttamente. Quella temperatura ideale è di circa 21 gradi Celsius. In periodi come l’estate, l’irrigazione deve essere aumentata in modo che la pianta si senta più a suo agio.

Va detto che le stagioni calde non sono un problema per la peperomia, ma il freddo sì. Tenete presente di non permettere che la temperatura della stanza sia inferiore a 13 gradi, poiché rischierà di morire, poiché la pianta non resiste bene al freddo.

Questa è una pianta che puoi avere all'interno o all'esterno.
Questa è una pianta che puoi avere all’interno o all’esterno.

4. Bisogna stare attenti ai parassiti della peperomia

La Peperomia è una pianta che, come vedete, non richiede molte cure. Tuttavia, dovete sapere che se non vengono fornite queste cure minime, la pianta può ammalarsi e attirare parassiti che ne mettono fine alla bellezza.

D’altra parte, essendo una pianta così carnosa e succosa, è suscettibile alla presenza della cocciniglia cotonosa, degli acari e del ragnetto rosso. Per eliminare questi visitatori indesiderati è necessario utilizzare un insetticida, che dovrebbe essere, per quanto possibile, ecologico.

5. La potatura non sarà una priorità

Va detto che questa pianta non necessita di continue potature, è un aspetto che potete lasciare da parte. L’unica cosa che dovete fare per mantenere il suo benessere è rimuovere manualmente foglie o steli secchi e danneggiati.

Ora, se la pianta si è ammalata o gli steli si sono allungati, taglia i rami colpiti. D’altra parte, se quello che volete è coltivare la peperomia, taglia un piccolo gambo che servirà da talea.

Godetevi la vostra peperomia!

Ora sapete come prenderv cura della vostra peperomia, quindi non esitate ad acquistarne una e godetevi la sua bellezza in ogni angolo della casa. Questa è una pianta piccola, ma si distingue molto, quindi potreste avere diverse varietà, si spera diverse.

Potrebbe interessarti ...
Suggerimenti per pulire e lucidare le foglie delle piante
Decor Tips
Leggi in Decor Tips
Suggerimenti per pulire e lucidare le foglie delle piante

Vi diciamo quali sono questi consigli per pulire e lucidare le foglie delle vostre piante da interno in modo che siano sempre belle.