Le gardenie e il loro profumo che fa innamorare

Scoprite come coltivare e curare le gardenie, nonché l'origine del loro affascinante profumo.
Le gardenie e il loro profumo che fa innamorare

Ultimo aggiornamento: 25 dicembre, 2021

Le gardenie sono piante simili ad arbusti con foglie molto verdi e fiori affascinanti, per la loro bellezza e profumo. È una specie di flora ideale per crescere in giardini aperti o in vaso. Tuttavia, può verificarsi un livello di crescita più elevato, che supera i 150 centimetri, quando viene seminato a terra.

In questo articolo vi diremo i dettagli più rilevanti su questa bellissima pianta. Fin dall’inizio, dovreste sapere che richiede un po’ più di dedizione rispetto alla maggior parte delle piante da giardino.

Le gardenie, desiderate per il loro aroma

Cura della Gardenia.

Originarie della Cina meridionale, le gardenie hanno foglie lanceolate molto verdi e lucenti. I loro fiori sono belli, simili alle rose, ma un po’ più aperti e meno delicati. Di solito sono di colore bianco crema e variano tra cinque e 12 petali. Tuttavia, la loro principale attrazione è il delizioso profumo che secernono e che evoca il gelsomino.

Il profumo delle gardenie è così popolare che ha una sua canzone: “Il profumo della Gardenia ha la tua bocca”. È così penetrante che permea facilmente una stanza. Il suo nome scientifico è Gardenia Jasminiodes, che rivela da dove proviene quel delizioso aroma: le gardenie appartengono alla famiglia dei gelsomini.

Che significato hanno le gardenie?

Secondo la tradizione orale, in alcune comunità i fiori di gardenia sono legati alla purezza, alla pulizia e alla spiritualità. In Cina, queste sono strettamente legate alla femminilità.

Si ritiene inoltre che aiutino ad attirare energie purificanti e che aiutino a rimanere concentrati durante la meditazione. D’altra parte, vengono scelte spesso per adornare le cerimonie matrimoniali, poiché si dice attirino l’amore e la seduzione.

Le gardenie e la loro cura

Le gardenie possono essere coltivate in terrazza, in giardino o al chiuso, purché abbiano un buon bagno di luce ogni giorno. Questo è forse il requisito più importante per quanto riguarda la cura delle gardenie, richiedono la luce del sole per avere foglie e fiori forti.

Continuate a leggere perché vi diremo quali sono le altre cure che bisogna seguire se si vuole coltivare le gardenie in casa.

Richiedono un substrato acido

Le gardenie sono piante acidofile quindi necessitano di un substrato acido per svilupparsi meglio. Altrimenti, non assorbiranno i nutrienti di cui hanno bisogno e le loro foglie diventeranno gialle.

Quando andate al vivaio per acquistare le vostre gardenie, chiedete all’esperto un substrato di coltivazione o di castagno. Tenete presente che il terreno dovrebbe anche avere una buona materia organica per supportare l’umidità e consentire alle radici di arieggiare.

Annaffiare le gardenie

Le gardenie necessitano di annaffiature costanti, un substrato completamente asciutto non è attraente per loro. Anche se ciò non significa che sia consentita un’irrigazione eccessiva, poiché può lasciare il posto a funghi e può marcire la radice. È anche molto importante che l’acqua con cui annaffiate le vostre gardenie non abbia alti livelli di calce perché questo può modificare il pH del substrato.

Fertilizzante

Cura della Gardenia

Il fertilizzante mantiene nutrito il substrato delle vostre gardenie, quindi è fondamentale applicarlo di tanto in tanto, soprattutto quando la pianta è in vaso. A causa delle condizioni di questa specie, è necessario applicare fertilizzanti per piante acidofile che di solito vengono liquidi e si mescolano all’acqua di irrigazione.

Potatura delle gardenie

Il momento migliore per fare la potatura annuale delle gardenie o fioritura, è quando inizia la primavera nelle zone fredde, e cade nei luoghi caldi. La potatura di mantenimento, che viene effettuata per eliminare le foglie secche o danneggiate, viene effettuata durante tutto l’anno.

Adesso c’è anche la potatura di ringiovanimento e si fa quando la pianta è vecchia e ha già regalato diverse fioriture. Come indica il nome, cerca di ringiovanire la pianta, che richiede il taglio di molte foglie e fiori, quindi la pianta deve essere ben nutrita, in modo che possa effettivamente riprendersi.

Malattie

Infine, è stato scoperto che le gardenie sono sensibili a parassiti come afidi, cocciniglie e acari. Il sapone di potassio è molto efficace nell’eliminare questi tipi di animali. Vale la pena ricordare che il deficit di luce, l’eccesso o la mancanza di irrigazione, così come la scarsa cura, causano malattie in queste bellissime piante.

Siete pronti per coltivare le vostre gardenie?

Come avete avuto modo di vedere, le gardenie richiedono cure speciali che non sono impossibili da rispettare. In cambio, otterrete una pianta sana e vibrante e un profumo che vi farà innamorare, rilassare e rassicurare. La cosa migliore è che possono essere collocate dentro o fuori casa. Siete pronti a coltivare le vostre?

This might interest you...
Stella di Natale: tutto quello che c’è da sapere
Decor Tips
Leggi in Decor Tips
Stella di Natale: tutto quello che c’è da sapere

Scoprite come prendervi cura della vostra stella di Natale a casa. Sebbene richieda cure di base, il substrato e il compost sono essenziali.