Le decorazioni con i ricami: esprimere la creatività con ago e filo

23 maggio, 2020
È proprio attraverso il magistrale intreccio di fili, perline e vetrini che si sono espresse tantissime culture e tradizioni. Scopiamo come i ricami stanno tornando di moda nella decorazione.
 

Da un paio di anni sono tornati fortemente in voga nella decorazione di interni, e sono arrivati per restare. Stiamo parlando delle decorazioni con ricami. Da sempre associati alla tradizione delle nostre nonne, i ricami sono tornati in auge e hanno preso il loro posto tra le arti, conquistando sempre più appassionate e appassionati.

Non c’è da stupirsi. Il mondo della decorazione dà spazio ogni giorno a un numero sempre maggiore di elementi d’artigianato che possano aggiungere personalità e carattere alle nostre case. Inoltre, i ricami che troviamo oggi non hanno niente a che vedere con le trame classiche del passato.

Il ricamo è una delle tecniche artistiche che si è evoluta maggiormente negli ultimi anni, sapendosi rinnovare come poche al mondo.

È proprio attraverso il magistrale intreccio di fili, perline e vetrini che tutta una serie di culture e tradizioni si sono espresse negli anni, rendendo speciali gli angoli delle nostre case e personalizzandone lo stile.

Fiori, motivi geometrici, rilievi di ogni tipo e dimensione, motivi indù, tribali e orientali sono tornati con grande forza. Scopriamo la nuova vita delle decorazioni con ricami!

La storia delle decorazioni con i ricami

Mano ricama di rosso un tessuto
 

Se per altre tecniche decorative è possibile risalire ad una data di inizio, con il ricamo diventa più difficile. L’intreccio di fili di diversi colori e texture è una tecnica utilizzata probabilmente da sempre, anche se pare che fu la popolazione dei Frigi a introdurla in Europa.

Il ricamo era una tecnica piuttosto elaborata, e l’intreccio di fili di oro e gemme era riservata a pochi. È possibile risalire a lavori di questo tipo nella popolazione dei babilonesi, dei greci, dei romani, durante tutto il Medioevo e nelle epoche successive, in qualsiasi cultura. L’arte di scolpire il tessuto è universale.

Nel 1880 apparve la prima macchina da cucire che trasformò il ricamo in qualcosa di molto più accessibile. Oggigiorno, questa millenaria tecnica di artigianato si realizza in moltissimi stili diversi, con materiali e tecniche accessibili a chiunque sia in grado di apprezzarne la magia.

Decorazioni con i ricami: un ritorno di moda

Centrini ricamati a mano

La rivalutazione di tutto quello che riguarda l’artigianato e i pezzi unici ha riportato in voga i ricami nel mondo della decorazione. Poche tecniche sono capaci di lasciare un’impronta dall’impatto visivo più forte di una bella stoffa ricamata.

 

Dai molteplici utilizzi, i ricami si possono trovare nei quadri, nelle tende, nelle tovaglie, nei cuscini e negli asciugamani. Ma questa tendenza si spinge oggi più in là, arrivando a conquistarsi un posto sempre più presente nella nostra tappezzeria, passando dalle nostre trapunte fino a ricoprire le pareti.

I ricami stanno prendendo protagonismo nelle nostre case diventando la prima risorsa utilizzata per aggiungere dettagli e dare personalità alla decorazione di interni. Questa tecnica è talmente in voga da esser diventata un apprezzatissimo strumento fai da te.

Un ricamo per ogni stile

Decorazioni con ricami per centrotavola colorato

Esistono molti sili decorativi in cui i tessuti ricamati si abbinano alla perfezione. Con lo stile classico moderno, per esempio, si va sul sicuro, grazie all’utilizzo di oggetti ricamati con motivi botanici.

Il shabby chic, lo stile vintage o lo stile romantico sono forse i “colpevoli” dell’aver fatto tornare i ricami nel mondo della decorazione. Tutti e tre gli stili si sposano infatti alla perfezione con i tessuti ricchi di fiori ricamati.

Lo stile rustico e il farmhouse utilizzano i ricami per aggiungere delle immagini in rilievo con motivi del bosco e di animali di ogni tipo, come uccelli, renne e cavalli. Gli stili orientali, dal canto loro, con i meravigliosi ricami su seta e i loro motivi classici, sono perfetti per sbizzarrirvi con la tecnica del ricamo.

 

Fatelo da voi!

donna ricama con camicia bianca

In commercio troverete infinite possibilità per quanto riguarda la decorazione e il ricamo, ma una bella idea è anche quella di provare a farlo voi stessi. Per iniziare, si tratta semplicemente di ricopiare un disegno ricamandoci sopra con dei fili. Più avanti potrete apprendere diverse tecniche e livelli di esecuzione più complicati.

I lavori manuali sono fra le attività più rilassanti che esistono, dove la mente e le mani lavorano in sintonia. Per imparare a ricamare esistono tantissimi corsi e laboratori da seguire così come tutorial online che vi aiuteranno ad iniziare quest’arte passo passo. Per vostra fortuna, imparare a ricamare è più che mai di moda.