Come creare dei portacandele e usarli in modi alternativi

I portacandele sono elementi presenti in tutti le case. Le candele donano un ambiente caldo e armonioso alle nostre abitazioni, dunque possiamo concedere ai portacandele più vecchi una seconda possibilità
Come creare dei portacandele e usarli in modi alternativi

Ultimo aggiornamento: 06 febbraio, 2019

Il contenitore di una candela ne è anche il compagno, dunque determinerà l’ambientazione che si vuole dare alla propria casa. Esistono portacandele di diversi materiali, colori, forme e dimensioni. Ad esempio, è possibile trovarli in vetro, ceramica, cemento, argilla, cristallo, etc.

Al giorno d’oggi non è raro trovare candele contenute in vasi per fiori in vetro o persino dentro un contenitore con coperchio. Quest’ultima tendenza è pratica e facile da realizzare, inoltre permette di riutilizzare i portacandele una volta consumatasi la candela.

Riciclare i portacandele in vetro

Quando la candela si consuma, eliminate il materiale rimasto sulla base del contenitore e lavatelo. Potrete decorarlo a piacimento, ad esempio applicando della pittura, dei nastri o qualsiasi elemento decorativo. Se preferite mantenerlo al suo stato originale, dovrete solo cominciare a usarlo come nuovo contenitore in casa.

Potrete impiegarlo in cucina per conservare le spezie, ad esempio. Un’idea molto carina a tal proposito è applicare della pittura effetto lavagna e scrivere le spezie che vi conserverete.

Potete anche sostituire la candela e usarlo nuovamente con la sua funzione principale o semplicemente creare un bel vaso per fiori e dare un tocco di allegria alla casa.

Riciclare vecchi portacandele

È facile trovare in casa dei vecchi portacandele. Se vi risultano monotoni o non li volete più, potete creare con essi dei bei candelabri per la tavola. Basta applicare un piccolo paralume, restaurarli e dipingerli. In questo modo saranno pronti per donare un aspetto romantico alle vostre cene. È una piacevole opzione per non disfarvene, conservare uno stile romantico e creare qualcosa di nuovo con un oggetto che avete già in casa.

Se avete dei portacandele di medie dimensioni, potete riciclarli per trasformarli in piccoli e adorabili vasi per piante. I portacandele ideali in questi casi sono quelli in ceramica o cemento.

Portacandele a tema acquatico

Creare dei portacandele con oggetti già presenti in casa

Oltre a riciclare quelli già presenti e dare essi usi diversi in casa, potete creare i vostri personali portacandele con altri materiali che usate ogni giorno.

Con una coppa per gelato

Se avete una coppa per gelato di vetro rimasta spaiata, questa è la vostra opportunità per creare un bel portacandela. Giratela e applicate un piattino come base. Fatto! Adesso mettete una candela sulla base per ottenere un portacandela delicato e ideale per quando si hanno ospiti a cena.

Con tazze o bicchieri

Potete applicare la stessa idea a tazze o bicchieri vecchi che non volete buttare. Ricordate che con questi oggetti dovrete usare una candela più grande.

portacandele

Con lattine

Le lattine sono elementi molto comuni in casa. Se desiderate creare dei portacandele personalizzati con delle scatolette di tonno, per esempio, scegliete una candela e un contenitore a vostro piacimento. Un elemento molto usato in questi casi è il nastro adesivo di tipo washi tape. Esiste una grande varietà di motivi colorati che daranno un aspetto originale al vostro nuovo portacandela.

Se desiderate usare una lattina più grande, potete creare un candelabro realizzando dei fori nella stessa. Dipingetela, decoratela, usate l’immaginazione. Potete anche appenderlo bordeggiandone il diametro con del fil di ferro o una corda resistente. Ma attenzione: tenetelo sempre sott’occhio e non dimenticate la candela accesa dentro!

Con pochi e semplici passaggi, potete dar vita a nuovi oggetti grazie ad alcuni elementi che possedete già o restaurare quelli che accumulano polvere ormai da anni. Le candele non solo illuminano le nostre case con una luce calda e gradevole, sono anche oggetti di arredamento che abbelliscono gli spazi.

Ricordate, tuttavia, che si ha sempre a che fare con il fuoco. Questi oggetti possono essere molto belli, ma bisogna anche prestare la dovuta attenzione e spegnere sempre le candele quando non le usiamo più. E quando non usate più nemmeno i loro contenitori in quanto tali, ricordate questi sei usi che potete dare ai vostri portacandele per ravvivare l’ambiente domestico e creare piacevoli momenti.

Potrebbe interessarti ...
Candele DIY: come farle?
Decor TipsLeggi in Decor Tips
Candele DIY: come farle?

Nell'articolo di oggi vi diciamo come realizzare le vostre candele DIY per decorare la vostra casa o fare un regalo speciale.