Come lavare i giocattoli dei bambini senza rovinarli

20 giugno, 2020
Affinché i nostri figli giochino con sicurezza con i loro giocattoli, è opportuno mantenerli in condizioni igieniche ottimali. Scoprite come!
 

I bambini quando giocano non badano certo all’igiene. I logo giocattoli li seguono ovunque, e spesso finiscono per terra in strada, in auto o chissà dove; per questo, è importante imparare a lavare i giocattoli dei bambini senza rovinarli e assicurandosi che siano sempre sicuri, puliti e in ottimo stato.

Sul mercato esistono detergenti e prodotti per la pulizia che a lungo andare possono rovinare i materiali. È bene informarsi sulle possibilità a nostra disposizione e sui mezzi più utili e affidabili per questo compito delicato.

Le bambole e i giocattoli dei nostri bambini devono trovarsi in condizioni ottimali per far sì che si divertano senza rischi. Non serve a nulla comprare montagne di giochi se, dopo un paio di lavaggi, perdono il colore originale, il materiale si decompone e rischia di rilasciare particelle nocive per la loro pelle. Scoprite come lavare i giocattoli dei bambini senza rovinarli.

Pulire i giocattoli di plastica

Pulizia dei giocattoli dei bambini in casa

I bambini hanno l’abitudine di portarsi alla bocca tutto quello che trovano. I giocattoli sono sempre alla portata dei bambini, che usandoli di continuo rischiano di portarsi in bocca agenti contaminanti.

 

In che modo si possono lavare i giocattoli per raggiungere una profonda igienizzazione e renderli pronti all’uso? È opportuno pulire i giocattoli almeno una volta a settimana, ma comunque può cambiare a seconda di quanto vengono usati.

La candeggina è un prodotto forte ma efficace e non intacca minimamente la plastica; per un lavaggio settimanale si consiglia di optare per acqua e sapone, aggiungendo la candeggina soltanto di tanto in tanto. Così facendo non intaccherete né il colore né il materiale del giocattolo, che seguirà il naturale deterioramento dato dal tempo.

L’obiettivo principale è eliminare tutti i batteri, così che i bambini li possano manipolare senza alcun pericolo.

Se volete che i giocattoli dei vostri figli durino anni, assicuratevi di trattarli con cura.

Lavare i giocattoli di legno, ecco come fare

Naturalmente possono tornare utili i prodotti usati per pulire i mobili di legno che avete in casa. Ad ogni modo, la scelta migliore è quella dell’aceto per eliminare le macchie del legno dai giocattoli.

L’aceto aiuterà a rendere il giocattolo totalmente igienizzato e protetto, e come prima cosa potete aggiungere una passata di acqua e sapone per lavare preventivamente la superficie.

Un’altra possibilità sta nel creare un prodotto per la pulizia fatto in casa. Mischiate dell’aceto e del bicarbonato, applicate il composto sul giocattolo e rimuovetelo con un panno fino a lasciare ben pulita la superficie.

Lavare i peluche, 3 tecniche per non rovinarli

 
Pupazzo di stoffa appeso con mollette

I giocattoli predominanti in casa sono quelli di plastica, anche se i nostri bambini ancora apprezzano i bei pupazzi di pezza. Tra i giocattoli di tela troviamo i peluche, le marionette e altri accessori come le copertine. Vediamo tre tecniche per lavarli in maniera efficace:

  1. Il metodo più utilizzato è il lavaggio in lavatrice. Servirà a risparmiare tempo, preservando il tessuto e prevenendo la perdita del colore. Inoltre darà un buon odore al giocattolo lavandolo come se fosse un abito. È anche il modo migliore per prevenire l’apparizione di muffa.
  2. Un’altra opzione interessante è lavarli a mano con del sapone naturale. Se vedete delle macchie in superficie, strofinateli per eliminare efficacemente ogni impurità. Fate attenzione a trattare con delicatezza il materiale.
  3. Il metodo meno conosciuto consiste nel creare un prodotto speciale fatto da due cucchiai di acqua ossigenata mescolata ad uno di detersivo per la lavatrice. Si introduce in uno spruzzino con un po’ d’acqua e si spruzza su tutta la superficie del giocattolo. Infine, si asciuga con un panno eliminando le impurità.
 

Pulire i giocattoli elettronici

Quando laviamo i giocattoli elettronici bisogna fare molta attenzione ai meccanismi interni che potrebbero subire danni a contatto con l’acqua. Per questo, si sconsigliano tutti i rimedi elencati in precedenza.

Come per ogni dispositivo elettronico che abbiamo in casa, che si tratti di un pupazzo o un altro gioco con delle parti meccaniche, queste andranno pulite con uno spazzolino per pulire a fondo la sporcizia interna. Per la superficie, si potrà utilizzare un panno inumidito in acqua ossigenata.

  • AA. VV.: Limpieza de interior de muebles, Vértice, 2009.
  • Tabero, Pepa: Manual de la casa limpia y ordenada, La Esfera, 2016.