Come dare un effetto rovinato ai mobili in legno

Il legno rovinato è un interessante elemento decorativo nell'arredamento d'interni, capace di donare alla vostra casa un aspetto vintage.

Ultimo aggiornamento: 15 dicembre, 2020

I mobili in legno dall’aspetto rovinato restituiranno un look diverso a qualsiasi area della casa. Vediamo quindi di che si tratta.

Solitamente, nei nostri progetti di interior design, cerchiamo un’estetica affascinante e particolare. L’ideale è ottenere una certa coerenza tra lo stile che si desidera e gli oggetti che si utilizzano per realizzarlo.

Lo scopo principale è quello di creare spazi confortevoli ed esteticamente piacevoli. Diamo quindi un’occhiata a un’idea che potrà aiutarvi a trasformare gli interni della vostra casa.

Mobili in legno rovinato

Quando si ereditano vecchi mobili dai genitori o dai nonni, se ne comprende il valore storico ed emotivo. Se il mobile è in buone condizioni, ma ha un aspetto un po’ logoro, possiamo lavorare il legno in modo da restituirgli bellezza e donargli un aspetto vintage.

Spesso il mobile ha già quell’aspetto un po’ rovinato. Per questo motivo, vale la pena ricordare che, volendo, è possibile lucidarne la superficie per renderla più bella, dipingerla se necessario, ed applicare uno strato protettivo.

Così facendo, otterrete quel look vintage che si abbina a meraviglia a un’abitazione in stile rustico o “di campagna”. Questi mobili sono perfetti per la cucina, il soggiorno, la sala da pranzo, l’ingresso, o la camera da letto.

Come dare un aspetto rovinato ai mobili in legno

Per dare ai vostri mobili in legno un aspetto rovinato, non è necessario carteggiarne la superficie. In realtà, per creare un look vintage basterà seguire questa semplice procedura:

  • Per prima cosa, è meglio se il mobile si trova nel suo stato naturale. Non importa se è nuovo o usato, l’importante è che sia condizioni sufficientemente buone per essere lavorato.
  • Applicate sul mobile uno strato di tintura per legno, usandone quanto basta per ricoprire l’intera superficie. Prima di fare questo, laccate e sigillate il legno, così da avere una base in perfette condizioni.
  • Una volta che la vernice si è asciugata, iniziate la carteggiatura. Così facendo, alcuni punti sembreranno usurati, e il marrone del legno sarà leggermente visibile. L’obiettivo principale è dargli un aspetto naturale, come se fosse sempre stato così.
  • Infine, aggiungete un rivestimento di cera che proteggerà la vernice e il legno. Questo aiuterà anche a difendere il legno dall’umidità e da altri fattori dannosi che possono comprometterne l’integrità e l’aspetto. Inoltre, donerà al mobile un aspetto lucido.

Ottenere l’effetto rovinato giusto

Il legno rovinato si adatta particolarmente bene agli ambienti arredati in stile rustico: non c’è dubbio che si tratti della scelta migliore per questo tipo di interior design. Utilizzando il legno rovinato e altre risorse in stile vintage, otterrete in un batter d’occhio questo tipo di estetica.

Potete dare al legno un aspetto ancora più rovinato facendogli delle ammaccature. Cercate di sfruttare le imperfezioni per farle apparire il più naturale possibile. Ora tocca a voi creare elementi decorativi originali.

Potrebbe interessarti ...
Mi DecoraciónLeerlo en Mi Decoración
Effetto invecchiato sul legno: come ottenerlo?

Grazie al decapaggio, i vostri mobili in legno avranno un effetto invecchiato anche se non lo sono. Eccovi alcuni consigli per utilizzare questa tecnica.



  • AA. VV.: Carpintería para el hogar, Larousse Editorial, 2007.
  • Nutsch, Wolfgang: Tecnología de la madera y el mueble, Reverté S.A., 2000.