Come creare dei reggilibri con materiale riciclato

03 gennaio, 2020
Se avete le librerie piene di libri e volete aggiungere un tocco decorativo diverso grazie a dei bei reggilibri, vi proponiamo un'interessante soluzione che sfrutta materiali riciclati.
 

La decorazione di uno spazio deriva da un processo creativo. Qualsiasi elemento può svolgere una funzione estetica e contribuire a suo modo all’aspetto della casa. Oggi vi mostriamo come realizzare dei reggilibri con materiale riciclato

Se ci pensate, non facciamo che produrre spazzatura con la quale contaminiamo il nostro pianeta. Nelle grandi città si raccolgono ogni giorno tonnellate di immondizia. Per questo, è importante dare agli oggetti una seconda opportunità anziché trasformarli subito in scarti.

Questo non significa che sia obbligatorio riutilizzare sempre tutto, ma se un oggetto può avere una seconda vita, perché non dargliela? Se si trova in buone condizioni, è la migliore opzione per tutti. Scoprite come creare dei reggilibri con materiale riciclato.

L’importanza di riciclare

Bidoni colorati per la raccolta differenziata

Bisogna sottolineare l’importanza dello sforzo di tutte le famiglie che ogni giorno fanno la raccolta differenziata in casa. Molti di noi hanno in casa quattro secchi per differenziare la spazzatura: plastica, carta, vetro e umido.

Il riciclaggio non è una questione locale, bensì coinvolge il mondo intero. Tutti i nostri scarti vengono raccolti e trasportati nelle centrali dove, se possibile, avrà inizio il loro ciclo di riutilizzo. Ma è possibile dare una seconda vita ai nostri rifiuti prima di arrivare a questo punto?

 

Il nostro scopo è che gli oggetti prima di arrivare in discarica possano essere riutilizzati per altri scopi. Si tratta spesso di un lavoro di immaginazione e creatività, quindi mettetevi all’opera!

Il riciclaggio e la decorazione possono essere facilmente correlabili.

Reggilibri con materiale riciclato

Ragazza dipinge barattoli di vetro

I libri che occupano i nostri scaffali devono restare in ordine e spesso è necessario che ci sia un reggilibro che li sostenga lateralmente. È davvero necessario comprarne uno in negozio quando potremmo realizzarlo noi stessi?

Di seguito vi proponiamo alcuni esempi di reggilibri fatti con materiali riciclati.

  • Dischi di vinile: oggi ascoltiamo la musica in altri modi e questi oggetti si sono trasformati in oggetti vintage che, spesso, decorano le nostre case. Anziché gettarli via, ritagliateli ad un’estremità per eliminare la rotondità e creare una base retta e stabile, e usateli come reggilibri.
 
  • Il telefono fisso: quest’oggetto non è più utile in casa e viene usato sempre meno, ma anziché buttarlo possiamo dargli una nuova funzione. Appoggiatelo su una base facendo sì che non cada e otterrete un elemento decorativo e funzionale.
  • Barattoli di cristallo: i barattoli ormai finiti possono essere puliti per bene e riempiti di terra colorata, aggiungendo magari una pianta, dei tappi di sughero, delle pietre o qualsiasi altro elemento che vi piace.
  • Giocattoli: i giochi che i nostri figli non guardano più, perché si sono stufati o perché sono cresciuti, possono essere tagliati in due pezzi e posizionati ai due lati della fila di libri; selezionate i giocattoli con una forma adatta e stabile.

Qualsiasi oggetto che avete in casa può essere utilizzato per reggere i libri.

Reggilibri con materiale riciclato: il legno

Reggilibri in materiale riciclato di legno
Reggilibri di legno / handfie.com

Alle volte ci ritroviamo con delle assi o delle travi che non sappiamo come utilizzare. Non è necessario buttarle! Infatti possono essere trasformate in piccoli reggilibri.

 
  • Il legno è un materiale consistente e molto resistente, adatto per sostenere libri e altre strutture.
  • Il reggilibri più comune ha una forma da L. Per tagliare il vostro legno basterà una sega e una lima per rendere omogenea la superficie.
  • Se volete aggiungere un tocco più curioso, alla base potete aggiungere una figura o un addobbo, oppure semplicemente dipingere il legno. L’idea è quella di creare un effetto estetico originale.
  • Un’altra opzione è quella di creare un triangolo rettangolo dalla base più corta rispetto all’altezza, creando così una forma ideale per reggere i vostri libri.

Cassetta reggilibri

Idea originale per creare reggilibri con materiale riciclato
Reggilibri cartone / swiss-miss.com

Un’altra interessante idea è quella di realizzare una cassetta reggilibri usando un materiale che normalmente butteremmo: il cartone. Il procedimento per farla non è affatto difficile:

  • Prima di tutto scegliete quali libri conterrà, misurando l’altezza, la grandezza e l’ampiezza di ogni libro.
  • Prendete un cartone in buono stato e ritagliatelo con tagli netti e precisi. Adesso potete decorare la superficie con della pittura, disegnandoci sopra o applicando delle stampe decorative.
 
  • È arrivato il momento di incollare le varie parti tra di loro creando una struttura ampia e resistente.

Le opzioni per creare reggilibri con materiale riciclato sono molto ampie, tutto dipende dalla vostra creatività e immaginazione.

Asenzo, Matilde; Menzel, Nora: Reciclado de muebles y objetos. El arte de renovar lo viejo, Madrid, Albatros, 2003.