Artigiani per un giorno: decorare fai-da-te

Invece di andare nei negozi per acquistare i design ideati dai decoratori, che ne dite di diventare artigiani per un giorno e di decorare fai-da-te?
Artigiani per un giorno: decorare fai-da-te

Ultimo aggiornamento: 01 marzo, 2021

Siamo abituati a fare la spesa e ad acquistare i prodotti per la casa dei grandi marchi. Che ne dite di cambiare questa dinamica? È ora di cambiare le regole del gioco dell’interior design. In questo articolo diventiamo artigiani per un giorno: decorare fai-da-te.

Ci si sente comodi pensando che nei negozi possiamo trovare tutte le risorse necessarie. È un modo per risparmiare tempo e fatica, ma in realtà costa di più.

Ma se vogliamo che la nostra casa sia davvero unica a livello estetico, non c’è niente di meglio di decorare fai-da-te. La nostra personalità si rifletterà negli elementi decorativi che abbiamo creato noi stessi. È solo questione di volontà e pazienza. Scopriamo la magia del decorare fai-da-te.

Decorare fai-da-te con l’argilla

Lavorare l'argilla.

Nel mondo dell’artigianato l’argilla è uno dei materiali più usati: è malleabile e facile da lavorare e che ci permette di creare forme a nostro piacimento. Il risultato finale, come ben sappiamo, sarà un elemento solido e durevole. Non c’è dubbio che l’argilla sia in grado di offrirci tutti i tipi di garanzie in modo naturale.

Le risorse in argilla sono forti e consistenti, capaci di resistere al passare del tempo senza perdere colore o forma. L’idea è quella di raggiungere un risultato ottimale e che abbia diverse funzioni, sia nella decorazione, nella cucina o nelle altre aree della casa.

Con l’argilla si possono realizzare vasi da fiori, ciotole, posacenere, vasi, piatti, bicchieri, piatti, orecchini, ecc. Solo un consiglio: non complicatevi la vita con il design. L’obiettivo è realizzare un prodotto interessante che valorizzi gli interni e mostri il nostro lato artistico.

Fin dai tempi antichi, l’argilla è uno dei materiali più usati per la decorazione d’interni.

Artigianato creativo: l’immaginazione non ha limiti

L’immaginazione gioca un ruolo fondamentale. Per realizzare la nostra decorazione, dobbiamo prestare attenzione ai diversi tipi di tecniche. Il prossimo passo sarà applicare tutte le nostre competenze nella realizzazione di una risorsa che sia interessante a livello estetico ma anche funzionale:

  • Il gesso è un altro dei materiali più usati nel settore dell’artigianato. Come l’argilla, è facile da lavorare e molto adatto per realizzare figure, portacandele, cornici, ciotole, ecc. Tutto ciò a cui possiamo pensare può prendere forma con il gesso.
  • Anche il fimo, chiamato pure pasta da modellare, è diventato una presenza in casa, attirando i più piccoli e facendo felici i più grandi. Sostanzialmente perché la sua lavorazione non presenta difficoltà e può diventare un’attività per i bambini: ciondoli, figure, motivi di animali… è anche molto bello come risorsa per gli esterni.
  • Un’altra possibilità è cuocere l’argilla del vasaio a casa. Semplicemente, dobbiamo modellare un po’ il materiale quando è morbido, in base alla forma e alla risorsa che vogliamo. Poi mettere in forno alla massima temperatura. L’importante è che guadagni forza e si indurisca.

Ognuna di queste formule richiede abilità e creatività. Non si tratta di avventurarsi nella loro lavorazione senza avere una conoscenza preliminare. Conviene guardare alcuni video e sapere che tipo di risultati possiamo ottenere in base al metodo di lavoro che applichiamo.

Decorare con il legno

Porta posate in legno.

Non possiamo certo dimenticare un materiale che offre molteplici opportunità come il legno. Se siete disposti a lavorarlo con dei macchinari specifici, potete ottenere risultati più sofisticati. Tuttavia, possiamo farlo anche con gli strumenti che abbiamo in casa, come la falegnameria domestica.

La carta vetrata e un seghetto sono le uniche cose di cui avremo bisogno. Il modo in cui vogliamo applicare il legno dipenderà dai nostri gusti e dall’obiettivo che ci poniamo: ciotole, scatole, piatti, figure, ecc.

La superficie può essere levigata e lasciata liscia al tatto. Il processo di lavorazione non è complesso finché vogliamo un risultato semplice e di base. D’altra parte, se cerchiamo un grado maggiore di difficoltà, bisogna intervenire secondo una concezione più professionale.

Carta, un altro modo per decorare fai-da-te

L’uso della carta per la decorazione probabilmente non ci è passato per la testa. Eppure, lo spettro di possibilità è molto ampio con questo materiale. Decorare fai-da-te con la carta potrebbe addirittura trasformarsi in un’attività artigianale per tutta la famiglia.

La creatività è un fattore determinante quando si vuole decorare fai-da-te. Possiamo realizzare delle rappresentazioni con cui ottenere un risultato curioso e sofisticato, da applicare sulle pareti, sui libri, per adornare le altre risorse decorative, ecc. Insomma, abbiamo la possibilità di creare qualcosa che completi l’estetica della casa e contribuisca positivamente all’atmosfera in generale.

Potrebbe interessarti ...
Come decorare riutilizzando gli oggetti che avete in casa
Decor TipsRead it in Decor Tips
Come decorare riutilizzando gli oggetti che avete in casa

Oggi vi diremo come potete decorare riutilizzando gli oggetti che avete in casa. In questo modo, avrete una casa bella ed ecosostenibile.



  • Bona, Alessandra; Stello, Viviana: Crear con arcilla, Vecchi, 2020.