4 riparazioni in casa che potete fare da soli

Una volta finito di decorare casa, arriva il momento di prendersene cura affinché non perda il suo splendore. Per conservare in perfetto stato tutte le installazioni, i mobili e le strutture, è possibile anche arrangiarsi da soli.
4 riparazioni in casa che potete fare da soli

Ultimo aggiornamento: 23 gennaio, 2020

Per quanto ci prendiamo cura della nostra casa, ci sono riparazioni in casa da fare periodicamente. Con il passare del tempo, infatti, è inevitabile che alcune cose si rovinino.

Quante più persone vivono in casa, specialmente se sono bambini, più sarà evidente il degrado. Per questo, sono molto importanti i lavori di mantenimento.

In quest’articolo vi mostreremo quattro riparazioni in casa che, grazie alla semplicità di esecuzione, potrete fare voi stessi senza dover chiamare un tecnico.

Riparazioni in casa con un livello di esecuzione basso

Vi consigliamo di prendervi tutto il tempo necessario per far sì che i risultati siano ottimali. Il vostro sforzo sarà ricompensato da una casa in perfetto stato.

1. Sistemare una piastrella scheggiata

Riparare in casa una piastrella scheggiata

Le piastrelle sono un tipo di rivestimento comune nelle nostre case grazie alla loro resistenza e durata, tuttavia con il tempo possono rovinarsi o scheggiarsi. Ecco i passaggi da seguire per sistemarle nel caso in cui si rompano:

  • Inserite la punta di un coltello nelle fughe tra le piastrelle. Fate una lieve pressione, molto attentamente, finché non riuscite a staccare la piastrella senza romperla ulteriormente.
  • Passate un panno umido di cotone su tutta la superficie. Lasciatela asciugare e rimuovete poi con una spatola tutti i resti di colla presenti.
  • Incollate i pezzi di piastrella con del mastice a presa rapida o con della colla epossidica. Unite bene tutti i frammenti esercitando una lieve pressione. Per evitare che ci sia colla in eccesso, lisciate le fughe con un coltello. Ricordatevi di pulire anche il buco dove riposizionerete la piastrella.
  • Una volta asciutta, applicate cinque gocce di colla nella parte posteriore, una su ogni angolo e una nel centro ed ecco che siete pronti a riattaccare la piastrella nel posto che occupava prima.

2. Sistemare un imperfezione nella moquette

Sistemare la moquette sporca
Immagine: justcarpetselection.club

Molti di noi ritengono la moquette un elemento imprescindibile per il calore che apporta all’ambiente. Tuttavia, essendo fatta di fibre tessili può macchiarsi o danneggiarsi facilmente. Ecco i passaggi da seguire per sistemarla:

  • Se avevate conservato il materiale avanzato quando è stata installata sarà molto più facile correre ai ripari quanto inizia a mostrare segni di degrado o a essere sporca. Arrivato il momento di utilizzarlo, ritagliatene un pezzo e fissatelo con delle puntine sulla macchia o la parte in cattivo stato.
  • Per far sì che il ritaglio si incastri perfettamente nel buco, ritagliate i due lembi in una sola volta. Usate un taglierino e date un taglio netto, facendo pressione sul pezzo di moquette nuova sopra a quella rovinata. Tirate via i due lembi appena tagliati e pulite per bene il buco rimasto in vista.
  • Applicate della colla adesiva nel buco rimasto per terra con l’aiuto di un pennello e inserite la moquette nuova. Fatelo con precauzione e non mettete troppa colla per evitare che strabordi e macchi la moquette pulita, rendendo più evidente il rattoppo.
  • Quando collocate il ritaglio nuovo, assicuratevi che il pelo segua la stessa direzione della moquette già installata. Fissatela bene schiacciando i lati con il dito.

Riparazioni in casa dal grado di difficoltà medio

Se le due precedenti riparazioni vi sono sembrate facili da realizzare, ve ne mostriamo due dove il grado di esecuzione è leggermente maggiore. Ma non vi preoccupate, nulla che sia impossibile da fare.

3. Cambiare una mattonella rotta

Come cambiare una mattonella rotta
Immagine: thisoldhouse.com

Non c’è nulla di più fastidioso che contemplare il pavimento di casa nostra e vedere una o più mattonelle rotte o scheggiate. È arrivato il momento di metterle nuove, ecco come fare:

  • Con l’aiuto di un martello e uno scalpello, procedete a rompere del tutto la mattonella. Per non danneggiare le mattonelle vicine, agite dal centro verso l’esterno. Infine, pulite l’area.
  • Con una cazzuola riempite il buco applicando uno strato di cemento. Distribuitelo con cura su tutta la superficie. Iniziate con una piccola quantità per evitare che strabordi.
  • Fate pressione sui lati della mattonella nuova per fissarla al suo posto. Passate poi un panno umido e ricordatevi che è sempre bene usare una livella per assicurarvi che sia perfettamente allineata.
  • Lasciate asciugare il cemento per almeno 24 ore. Applicate poi dello stucco nelle fughe tra le mattonelle, aspettate 15 minuti e pulite la mattonella con un panno umido. Passati due giorni potrete tornare a calpestarla come nuova.

4. Sostituire il vetro rotto di una finestra

Riparare in casa finestra rotta

Purtroppo è molto facile che si rompa il vetro di una finestra, sia per l’azione del vento che per una svista dei bambini che giocano a pallone. Ma tranquilli, a tutto c’è una soluzione. Ecco come fare:

  • Finite di rompere il vetro per eliminarlo del tutto. Fatelo molto attentamente, utilizzando uno scalpello per togliere il mastice vecchio delle finestre. Se ci sono chiodi, estraeteli con delle tenaglie.
  • Si consiglia di dare una mano di olio di lino per idratare il legno, in questo modo il mastice si attaccherà molto meglio. Nei solchi della finestra dove andrà collocato il nuovo vetro, applicate una striscia fine di mastice.
  • Appoggiate il nuovo vetro nell’incavo e fate pressione per fissarlo. Mettete dei chiodi senza testa lungo il bordo del vetro aiutandovi con il manico di uno scalpello per evitare altre rotture.
  • Infine, per nascondere i chiodi, si consiglia di applicare un’altro strato di mastice dopo aver riposto il vetro nuovo al suo posto; aiutatevi con una spatola per eliminare il materiale in eccesso che esce dal lato esterno.

Come vedete, le riparazioni in casa si possono fare facilmente senza complicarsi la vita. Naturalmente speriamo sempre di doverne fare il meno possibile!

Potrebbe interessarti ...
Riparare una tapparella in 8 mosse
Decor TipsLeggi in Decor Tips
Riparare una tapparella in 8 mosse

Riparare una tapparella in solo 8 mosse? Sì, è possibile! In questo articolo vi spieghiamo come fare, passo per passo. Non perdetevelo!