Le migliori opzioni di colore per un cortile interno

17 settembre, 2020
Che ne dite di ridipingere e trasformare il vostro cortile interno in un ambiente speciale? Vi indichiamo come scegliere tra le varie combinazioni ed opzioni di colore che meglio si adattano a questo spazio esterno.

Disporre di un cortile interno (detto anche patio) in casa è senz’altro una fortuna. Il patio è uno spazio esterno versatile, in cui è possibile cenare tanto quanto dedicarsi alla cura delle piante. In questo articolo vi diremo quali sono le migliori opzioni di colore per un cortile interno, per rendere questo spazio davvero accogliente.

Un cortile interno può diventare una vera e propria stanza in più durante le stagioni più miti. Qui potete organizzare pranzi e cene, o godervi un buon caffé.

Ci sono una serie di fattori che possono condizionare lo stile del patio: in primis i gusti personali, poi i fattori culturali e naturalmente, la presenza di luce naturale, se si tratta di posto molto soleggiato o buio. Vediamo insieme le migliori opzioni di colore per il patio.

Il bianco, il colore più usato per il cortile interno

Patio bianco con mobili in legno

Il bianco è certamente uno dei colori più utilizzati per il cortile interno. Questa tonalità viene scelta principalmente per le case del Mediterraneo. Ad esempio, è abbastanza comune nei cortili e nelle case andaluse, in Grecia e nel Nord Africa.

Perché è uno dei colori più usati? Prima di tutto, non bisogna dimenticare che il bianco non assorbe i raggi del sole e, quindi, respinge il calore. Essendo uno spazio all’aperto, il cortile interno resiste meglio ai climi molto caldi se le sue pareti sono dipinte di bianco.

Per quanto riguarda l’estetica, vale la pena sottolineare che il bianco è perfetto da abbinare con qualunque tipo di decorazione. È il colore versatile per eccellenza e si abbina perfettamente ai toni caldi.

Il bianco trasmette purezza, è luminoso e trasmette una sensazione di freschezza e pulizia.

Opzioni di colore per il cortile interno: stile mediterraneo

Colore cortile interno: cortile rosso con mobili esotici.

Se volete dare al vostro cortile interno un aspetto più alternativo e bohémien, allora dovreste orientare la sua decorazione verso lo stile mediterraneo. Per fare questo, sarà opportuno scegliere alcune tonalità in grado di definire correttamente la sua estetica.

  • I colori della terra, come il marrone, l’arancione scuro o il rame, sono quelli che si adattano meglio a questo stile. Non è necessario coprire tutte le superfici con questi colori: possono essere abbinati ad altre gamme di colori per generare contrasto e dare vivacità.
  • Un’altra possibilità è quella di utilizzare colori neutri caldi, come il beige opaco o addirittura il rosa salmone chiaro.
  • Un modo per combinare correttamente i colori è attraverso le pietre. Sia l’ardesia che le pietre di fiume si adattano perfettamente.
  • Non dimentichiamoci il legno: questo materiale dona armonia, sia quando si trova sul pavimento che alle pareti.

Che ne dite di un patio blu?

Colore cortile interno: pareti blu.

Il blu è un colore che solitamente non viene utilizzato per la decorazione del cortile interno. Vi sarà capitato di vedere dei dettagli in blu, ad esempio battiscopa, cuscini o vasi, ma di certo non è comune usarlo per le pareti.

Tuttavia, il blu è una scelta molto elegante per le pareti del cortile. Può essere usato su un’intera  parete o su una parte di essa. Si consiglia di non dipingere il patio interamente di questo colore, perché potrebbe risultare eccessivo e stancare gli occhi. Ad ogni modo, è importante contrastarlo con altre tonalità come il verde.

Magari il blu oltremare potrebbe apparirvi intenso. Tuttavia, ci sono altre opzioni, come l’azzurro cielo, che può essere una buona scelta per trasmettere sensazioni di freschezza e purezza. Anche il turchese è un’ottima scelta.

Il blu è un colore rinfrescante, molto appropriato per l’estate.

Le migliori opzioni di colore per il patio: evitare la tensione

Patio grigio con mobili in ferro battuto.

Ovviamente, la scelta di alcune tonalità che non si combinano bene fra di loro può generare situazioni di stress visivo. Pertanto, è importante ponderare bene le scelte cromatiche ed eliminare la possibilità di produrre degli scompensi estetici.

L’uso di tonalità come il rosa, il viola o il giallo talvolta può rendere lo spazio troppo attivo e intenso. Siamo sicuri che riuscirete a capire che non bisogna eccedere con queste tonalità. Non succede nulla se vorrete usarle per alcuni elementi decorativi, ma ricordate di farlo in modo semplice.

Alemás, Laura: Bajoclave. Notas sobre el espacio doméstico, Buenos Aires, Nobuko, 2006.