Idee per realizzare un angolo per la meditazione

Ecco alcuni consigli per realizzare un angolo per la meditazione a casa vostra. Una volta pronto, non vi resta che inspirare e respirare...
Idee per realizzare un angolo per la meditazione

Ultimo aggiornamento: 26 agosto, 2020

Sicuramente avrete sentito parlare dei vantaggi di trascorrere alcuni minuti al giorno in meditazione, fermando il vortice di pensieri e stress che ci travolge ogni giorno. Oggi vi diremo come realizzare un angolo di meditazione a casa vostra, per ricaricare le pile e ricongiungervi con voi stessi.

I benefici della meditazione

Donna medita a casa.

Studi scientifici dimostrano che la meditazione è in grado di modificare il nostro stato fisico ed emotivo in pochi minuti. Pensate che, tra le altre cose, rafforza il sistema immunitario e riduce l’infiammazione a livello cellulare.

Il cervello trae grande vantaggio da questa pratica, poiché rende i processi mentali più agili, stimola la memoria e ci aiuta a gestire meglio lo stress. Per quanto riguarda l’impatto a livello emotivo, la meditazione è una preziosa alleata per alleviare la depressione o l’ansia, poiché rallenta i pensieri e ci aiuta ad entrare in contatto con noi stessi.

Idee per realizzare un angolo per la meditazione

Dove creare un angolo per la meditazione

Donna che fa yoga seduta sul pavimento.

Ovviamente serve un posto tranquillo, lontano dalle zone di passaggio e, se possibile, dove rintanarsi. Se potete dedicare un’intera stanza a questo, bene. In caso contrario, create un piccolo angolo nella vostra camera da letto, un posto in cui ritirarvi per connettervi con voi stessi e abbassare i livelli di stress.

Come dovrebbe essere l’illuminazione?

Candele per la meditazione.

È meglio se l’ambiente è illuminato da una luce fioca. Per raggiungere questo scopo, usate le candele, le lampade di sale o, se avete dei regolatori di intensità, abbassateli al minimo. Lo scopo è favorire il processo di introspezione e l’illuminazione aiuta molto a raggiungere questo stato.

L’ordine è importante in un angolo per la meditazione?

Donna che fa una posizione yoga.

Sì, e molto. Il più delle volte, una stanza disordinata dimostra un disordine interiore. E poi, è proprio difficile meditare se vedete la vostra camera da letto piena di vestiti da appendere o da lavare.

Dovrete essere in grado di concentrarvi sul momento presente, come ci spiegano i principi di mindfullness, lasciandovi alle spalle tutte le preoccupazioni del futuro o del passato. Riuscireste a raggiungere questo stato vedendo il mucchio di roba da stirare che vi aspetta?

Vi invitiamo a creare un angolo di meditazione togliendo i mobili di mezzo, le pile di libri o qualsiasi altra cosa che possa essere una fonte di distrazione. Più lo spazio è aperto, meglio sarà.

Quali sono i colori adatti per un angolo di meditazione?

Ambiente con colori chiari per la meditazione.

I colori forti sono fortemente sconsigliati. I più consigliati sono i toni pastello, ma in generale il bianco è il colore della purezza e sarà sempre quello che meglio accompagna questo tipo di spazio. Un’altra soluzione è quella di appendere alle pareti alcune immagini che trasmettono pace e relax, soprattutto se hanno a che fare con la natura.

Il ruolo della musica

Ciotola tibetana.

La musica è una questione di gusti: a volte aiuta a concentrarsi meglio, altre volte distrae. Ci sono mantra dedicati alla meditazione, o registrazioni audio fatte di suoni realizzati con ciotole tibetane e musica soft. Vi consigliamo di fare dei tentativi, per vedere se la musica vi aiuta a connettervi o se vi allontana da questo scopo.

E i dispositivi elettronici?

Devono sparire. Le onde elettromagnetiche influenzano il nostro cervello, e questo deve essere uno spazio il più pulito possibile, sotto tutti i punti di vista.

Di cosa abbiamo bisogno per meditare?

Donna che avvolge un tappetino per lo yoga.

Potete usare un tappeto, un tappetino da yoga o un cuscino. È importante anche avere una coperta leggera a portata di mano, in modo da potervi coprire se avete freddo.

Non vi resta che seguire il vostro intuito: candele, incenso, un’immagine che vi ispira, fiori, persino delle foto che sono significative per voi andranno bene.

Adesso che il vostro angolo di meditazione è pronto, chiudete gli occhi, inspirate, espirate e lasciate scorrere i pensieri senza soffermarvi su di loro. A differenza di quanto si possa credere, la meditazione non consiste nell’annullare la mente, ma nel lasciarla fluire, nel non giudicare e giudicarsi e nel lasciare che tutto ciò che c’è dentro di noi venga fuori.

Potrebbe interessarti ...
La decorazione in stile andino per una casa vivace
Decor TipsLeggi in Decor Tips
La decorazione in stile andino per una casa vivace

La decorazione in stile andino assicurerà renderà la vostra casa un ambiente unico, ricco di dettagli fatti a mano e di personalità.