Appendiabiti fai da te con materiali riciclati

10 giugno, 2020
È possibile creare dei bellissimi appendiabiti fai da te, utilizzando materiali riciclati per ottenere un tocco vintage, originale e davvero innovativo.
 

È necessario sbarazzarsi di tutto quello che no serve più? Assolutamente no. Nel mondo della decorazione d’interni, qualsiasi oggetto può avere una seconda opportunità. A tal proposito, vi mostriamo come realizzare un appendiabiti fai da te con materiali riciclati.

Di fatto, è possibile trasformare la nostra casa in un luogo sostenibile dove tutto ha la sua funzione. Il più grande problema che ci riserva il futuro, si sa, è l’accumulo dei rifiuti. Pertanto è arrivato il momento di aiutare il pianeta e riutilizzare ciò che non ha più utilità.

Perché spendere in costosi complementi di design, quando possiamo realizzare un appendiabiti fa da te, per di più utilizzando materiali di riciclo? Continuate nella lettura per scoprire come fare!

Appendiabiti fai da te realizzato con una vecchia scala

Scala appendiabiti fai da te
Immagine: pinterest.it

Le vecchie scale in legno sono ormai in disuso, dato che attualmente esistono quelle metalliche molto più leggere e resistenti all’usura. Ma nulla ci vieta di dargli una nuova utilità trasformandola in un appendiabiti.

A tale scopo, è necessario prima trattare il legno, verificandone le condizioni e sigillando i pori. E se necessario, si può carteggiare la superficie per avere una finitura più liscia e regolare. In questo caso, sarebbe opportuno applicare uno strato di vernice protettiva ed eventualmente dipingere il legno per dargli un tocco di colore.

 

Una volta pronta, fissate la scala alla parete con due tasselli, in modo da assicurarne la stabilità, oppure appendetela al soffitto con due corde, in modo che rimanga sospesa. In questo modo, potrete appendere i vestiti su ciascuno dei gradini e conferire all’appendiabiti un aspetto davvero originale.

Riutilizzate i materiali di scarto e trasformateli in risorse decorative.

Riciclare gli oggetti in legno

Toeletta
Immagine: pinterest.it

Il legno è un materiale naturale che può avere diversi usi e che è presente nelle nostre case in diversi formati. Vediamo, di seguito, alcune risorse in legno, da abbinare all’appendiabiti, che possono rivelarsi utili per l’ordine, la decorazione e altri aspetti funzionali:

  1. Innanzitutto, meritano una menzione speciale le cassette di legno utilizzate per l’imballaggio e la conservazione degli alimenti. Utilizzatele come mensole da appendere alla parete per tenere in ordine tutti i vostri accessori moda.
  2. I pallet svolgono molteplici funzioni, da veri proprie strutture per mobili a spaziosissimi scaffali. In quest’ultimo caso è meglio utilizzare quelli di piccole dimensioni, in modo che si possano adattare meglio agli spazi.
  3. Mobile toeletta restaurato. L’idea è quella di recuperare alcuni tipi di mobile che nel tempo hanno perso utilità, come ad esempio un vecchio tavolo. Di fatto è sempre possibile modificarne l’aspetto e trasformarlo in un mobile toeletta.
  4. Naturalmente non può mancare lo specchio. In tal senso, potete riutilizzare la cornice di un vecchio dipinto oppure recuperarla da qualche vecchio specchio inutilizzabile, magari quelli dallo stile classico con modanature e rocaille.
 

Appendiabiti fai da te realizzati con vecchie porte

Porta attaccapanni fai-da-te
Immagine: pinterest.it

Le porte, quando seriamente danneggiate o in pessime condizioni, perdono la loro funzionalità e possono pertanto essere riutilizzate per la decorazione. Sono risorse eternamente versatili e offrono svariate possibilità di impiego.

Un’alternativa molto interessante è quella di trasformarle in appendiabiti per l’ingresso. Basterà semplicemente fissare sulla superficie alcuni ganci di ferro e verniciarli con del colore per ravvivare l’estetica dello spazio.

Ad ogni modo, potete anche verniciare la stessa porta con uno o più colori, così da renderla pienamente un oggetto decorativo.

Riciclo delle scatole di metallo

L’appendiabiti, come accennato, può essere abbinato a risorse utili per conservare e tenere in ordine capi d’abbigliamento e accessori. In tal senso, l’utilizzo di scatole o contenitori in disuso può rivelarsi molto interessante, in particolar modo quelli di metallo, in grado di conferire un bel tocco vintage.

Questi materiali, una volta riciclati, potranno esser utilizzate per tenere le cose in ordine. E posizionati uno sopra l’altro, potranno contenere pantofole, accessori o tanto altro.

 

L’idea di fondo è quello di non sbarazzarsi di materiali che, fondamentalmente, potrebbero avere una nuova vita come risorse decorative per la casa.

  • Iglesias, Mara: Decoración fácil y económica, Buenos Aires, Ediciones Lea, 2013.