Suggerimenti per rinnovare la cucina in chiave moderna

06 luglio, 2020
Se volete dare una nuova immagine alla vostra cucina, è il momento di scoprire i nostri suggerimenti per dare un tocco di rinnovata modernità a questa stanza della casa.

Se il vostro obiettivo è creare un ambiente dal tocco più innovativo e attuale, vi suggeriamo i trucchi principali per rinnovare la cucina in chiave moderna cambiando mobili, colori, linee e forme.

A tutti piace dare agli ambienti in cui si vive un aspetto invitante e interessante. Rinnovare una stanza è un fattore importante per guardare avanti e non restare ancorati ad un arredamento conservatore e demodé. Abbiamo sempre la possibilità di migliorare e adattarci ai nuovi stili di design.

Sono attualmente due i design moderni più in voga per rinnovare gli interni delle nostre case. Queste nuove proposte sono valide a livello internazionale e sono state adottate da interior design di alto livello. Quale miglior occasione per rinnovare la vostra cucina in chiave moderna?

Il concetto di diafanità per rinnovare la cucina

Cucina rinnovata in chiave moderna con colori chiari

Di solito siamo abituati a cucine funzionali dove tutto è sotto mano nel minor spazio possibile. Questo accade principalmente all’interno degli appartamenti di città dove lo spazio di movimento è ridotto al minimo e si ha spesso la sensazione di oppressione.

È il momento di adoperare il concetto di diafanità, ovvero fare in modo di avere lo spazio sufficiente a muoverci e spostarci in cucina senza alcun tipo di ostacolo. È una tecnica che permette di ossigenare la stanza e rendere ancora più visibili i mobili, contribuendo in maniera efficiente alla decorazione.

Una cucina più ampia è particolarmente utile per poter distribuire al meglio gli elettrodomestici e i mobili senza togliere luce. È un modo per ottenere maggior praticità e dare aria all’ambiente.

Bisogna ricercare l’equilibrio tra lo spazio e la decorazione.

Elementi imprescindibili per rinnovare la cucina

Due ragazze e una bambina cucinano insieme

Come già evidenziato, una cucina moderna deve essere ricca di elementi innovativi per potersi distaccare dal concetto classico di decorazione. Vediamo di seguito 5 elementi che non possono mancare:

  1. Cappa aspirante necessaria ad assorbire i fumi prodotti mentre cuciniamo ed evitare il diffondersi degli odori. Ne esistono dal design contemporaneo che giocano con  linee rette e semplici per creare un’estetica minimalista e funzionale.
  2. Isola centrale da tenere completamente libera e spoglia oppure da sfruttare per il lavandino o per il piano cottura in vetroceramica. In questo modo si distribuiscono al meglio le funzioni su tutto lo spazio.
  3. Illuminazione sospesa da soffitto nel caso in cui ci sia un’isola centrale, e diversi punti luce mirati nelle zone di lavoro, come il lavandino o il piano cottura. È il modo migliore per creare un’illuminazione adatta e funzionale.
  4. Forno e microonde inseriti nei mobili per guadagnare spazio e fare di un elettrodomestico parte integrante della decorazione. Così facendo si guadagna spazio e si migliora l’adattabilità e l’accessibilità di tutti gli elementi.
  5. Mobili standard dallo stile semplice e con linee rette. L’obiettivo è far risaltare la funzionalità in maniera chiara; questo è un principio intrinseco per la decorazione in chiave moderna della vostra cucina.

I colori per una cucina in chiave moderna

Cucina con penisola arredata in chiave moderna
Cucina con penisola / lospepotes.com

Come più volte sottolineato nei nostri articoli, in cucina è possibile combinare qualsiasi colore; ad ogni modo, la moda del momento ha selezionato alcune tonalità che contribuiscano a dare un tocco più semplice e austero all’ambiente.

I colori neutri hanno guadagnato posizioni rispetto a quelli caldi e scuri. I grigi e i bianchi sono le tonalità predominanti. Anche i color terra chiari sono molto presenti, specialmente nei pavimenti di legno sempre più abituali nelle cucine.

È comunque sempre possibile spezzare il tono dominante con qualche tocco di colore a contrasto, da applicare con saggezza negli elementi di arredo; un esempio sono gli sgabelli, le tende o qualche mobile in concreto.

Il piano da cucina migliore

Piano di cucina in laminato

Trovare il materiale adeguato per un piano da cucina moderna non è difficile. I piani in granito sono i più resistenti e durevoli con il passare del tempo. Si tratta di un materiale forte spesso di colore scuro e neutro, che non risalta in eccesso garantendo un effetto assolutamente innovativo.

Attualmente è possibile trovare anche piani in marmo, che però sono più cari e meno resistenti all’uso. Al contrario, quelli in laminato si stanno diffondendo sempre di più tra le nuove tendenze decorative per la cucina.

  • Ventura, Anna: 1000 ideas prácticas en decoración del hogar, Universe Publishing, 2003.