Tsundoku, l'arte di decorare con i libri

Avete sentito parlare dello tsundoku? Si riferisce alla passione che molti hanno per il collezionismo di libri. Se anche voi ce l'avete ecco alcuni consigli per non far trionfare il disordine nella vostra libreria.
Tsundoku, l'arte di decorare con i libri

Ultimo aggiornamento: 29 marzo, 2021

Chi ama i libri tende in genere ad acquistarli moltissimi per il solo piacere di averli. Questa tendenza è nota in Giappone come tsundoku e, oltre all’estetica, offre anche una sfida per l’archiviazione. Se siete dei bibliofili, quindi, qui potrete approfondire il modo in cui potete usare i libri per decorare, come mantenerli ordinati e ottenere spazi armoniosi.

Non sarà necessario rinunciare all’odore delle loro pagine, alla sensazione tattile delle loro copertine rigide o al piacere che vi dà vederli sugli scaffali. I vostri libri potranno diventare un bellissimo elemento di decorazione.

Tsundoku, passione per i libri

Tsundoku, l'arte di decorare con i libri.

Tsundoku è un termine giapponese che si riferisce all’abitudine che alcune persone hanno di possedere molti libri. Oltre al piacere di leggere, questo amore per i libri ha a che fare anche con il semplice fatto di godere di esserne circondati. Anche possedendo molte librerie e scaffali, questo hobby ha una grandissima responsabilità: l’ordine.

Per arrivare a questo ordine, non esiste una regola d’oro poiché ognuno crea il proprio metodo. La cosa più importante è sapere cosa è meglio per voi, se volete posizionare i vostri libri per tema, per autore, seguendo un ordine alfabetico, per colori, per dimensioni, ecc. Ecco alcune idee di base in modo da poter trovare una buona organizzazione per i vostri libri.

Lo tsundoku ama gli scaffali

Se amate i libri e non riuscite a evitare di comprarne in quantità, dovete avere a disposizione spazi adeguati e sufficienti per riporli. Inoltre, devono essere ben organizzati e classificati in modo da poterli trovare quando ne avete bisogno.

Se si pensa a un mobile che sia il più ottimale per questo scopo, sarebbero senza dubbio mensole o librerie, poiché, per la maggior parte, sono in grado di adattarsi in termini di forme e dimensioni. Come se non bastasse, si possono posizionare in soggiorno, camera da letto o anche in un corridoio

Date  un’occhiata a Hannun. Vendono bellissimi scaffali e la loro filosofia è ammirevole. I loro prodotti sono sostenibili, artigianali ed ecologici.

Selezione naturale

Secondo Marie Kondo, non dovreste accumulare più di 30 libri. Ma per un amante dei libri può sembrare impossibile. Senza dubbio, questa è una delle regole della guru dell’ordine che ha sollevato più polemiche e sebbene sia vero che non si adatta per tutti, potrebbe suggerirvi almeno di fare una selezione.

Date un’occhiata a tutti i titoli che avete e siate onesti con voi stessi: ne vale davvero la pena? Quanti ne rileggerete? Conservate quelli che significano davvero qualcosa per voi, quelli che vi piacciono, e donate il resto a una biblioteca.

Il posizionamento dello tsundoku

La prima cosa da fare è scegliere il tipo di scaffale che intendete utilizzare: in legno, metallo, sospeso, da parete a parete… Una volta deciso, dovete pensare a come posizionare i libri. Ci sono molte opzioni: per dimensione e per altezza, per colori, ecc.

Un consiglio degli interior designer è di alternare il loro posizionamento mettendo alcuni libri in verticale e altri in orizzontale. In questo modo creerete una composizione dinamica e meno noiosa. Provate anche a lasciare degli spazi liberi in modo da non saturare i mobili.

Altre idee per conservare i libri

Ragazza legge sul divano.

Ci sono molte opzioni per tenere in ordine i libri, ma alcune sono più efficaci se volete trasmettere un senso di ordine.

Per colore. Se non avete bisogno di individuare i titoli rapidamente, questo è uno dei modi con la migliore resa estetica per organizzare i libri. Create gamme di colori su ciascuno degli scaffali. Vedrete che bel risultato.

Inversione. Su Pinterest ci sono alcune proposte per posizionare i libri con la costa rivolta verso il muro. Sebbene non sia certamente una scelta pratica, dà un incredibile senso di ordine e uniformità. Può essere utile per i volumi più vecchi, quelli che hanno i fogli ingialliti.

Se soffrite di tsundoku, vi invitiamo a mettere un po’ d’ordine nel vostro hobby. Potrete godervi i vostri libri e creare ambienti armoniosi e affascinanti.

Progettate un metodo, quello che vi sembra migliore, e fate parlare di voi i vostri scaffali. I libri di solito sono oggetti belli in sé e per sé, quindi approfittate vostro gusto per la lettura per decorare.

Potrebbe interessarti ...
Arredare con i libri: 11 bellissime idee da copiare
Decor TipsRead it in Decor Tips
Arredare con i libri: 11 bellissime idee da copiare

Se vi piace leggere sarete d'accordo con noi che i libri, oltre ad essere educativi, possono essere usati anche per arredare la casa.