Tappeti in pelle di mucca per decorare la casa

I tappeti in pelle di mucca sono un modo originale per dare un tocco contemporaneo ai diversi ambienti. Ecco dei trucchi per usarli per decorare casa vostra
Tappeti in pelle di mucca per decorare la casa

Ultimo aggiornamento: 18 marzo, 2019

Da qualche anno a questa parte, i tappeti in pelle di mucca sono diventati una vera tendenza, nel mondo dell’arredamento d’interni. Per la loro consistenza e colore, infatti, si sposano bene con alcuni stili moderni assai in voga oggigiorno. Inoltre sono economici, facili da pulire e non occupano troppo spazio.

Inseriti in salotto o in camera da letto, così come all’ingresso, i tappeti in pelle di mucca attirano subito l’attenzione. Danno un tocco originale agli ambienti, rompono con la monotonia e la rigidità degli spazi e offrono un modo per riscaldare e rendere più accoglienti gli ambienti. Se volete sapere come usarli in modo corretto, nell’arredamento di casa vostra, non perdetevi questo articolo.

Perché scegliere dei tappeti in pelle di mucca

Attualmente, non tutti i tappeti in pelle di mucca sono naturali. Esiste un’ampia varietà di modelli realizzati con materiali sintetici tra cui troverete, senz’altro, quello che farà al caso vostro.

Per quanto riguarda le differenze i due tipi di pelle, dovete sapere che alla fine tutto dipenderà dalla qualità della produzione, piuttosto che dal materiale in sé.

Cioè, così come è possibile comprare dei tappeti in pelle di mucca sintetica con caratteristiche che sembrano molto simili a quelle naturali, più belli, potrete trovarne magari una naturale che è decisamente peggiore di quella artificiale. Tutto sta nel controllare bene e toccare con mano le differenti versioni, prima di procedere all’acquisto.

Alcuni tappeti in pelle di mucca

Come usare i tappeti in pelle di mucca nell’arredamento

1. Non appoggiateci sopra nessun mobile

Prima di tutto, per inserire correttamente i tappeti in pelle di mucca dentro casa vostra, dovreste evitare di collocarli sotto un mobile pesante. Non importa che sia un tavolo, una sedia o un armadio. Così facendo:

  • Eviterete che il tappeto rimanga nascosto e si sporchi.
  • Non rischierete di sovraccaricare lo spazio, creando un eccessivo affollamento di elementi decorativi.

Quindi, se desiderate posizionare il tappeto sotto un tavolino da caffè, un piccolo pouf o qualsiasi altro tipo di mobile o accessorio, è meglio che questo abbia una struttura leggera. Una soluzione vincente è quella di mettere questi tappeti sotto un tavolo di vetro trasparente.

2. Dove posizionare un tappeto in pelle di mucca

Dentro casa, ci sono due posti tipici in cui vengono usati i tappeti in pelle di mucca: sotto il tavolo da pranzo e in soggiorno, sotto il tavolino da caffè. Anche se in queste arre svolgono un ottimo ruolo decorativo, purché l’arredamento non sia troppo pesante, questi oggetti funzionano meglio in altre parti della casa, generalmente più spoglie, ad esempio nel corridoio.

A prescindere dal tipo di materiale usato per fabbricarli, pelle naturale o artificiale, questi tappeti sono degli accessori dotati di molta personalità. Attirano molto l’attenzione. E, se combinati con altri elementi che hanno lo stesso impatto visivo, possono generare una certa competizione che rischierà di favorire una certa sensazione di pesantezza.

Quindi, un altro consiglio è quello di posizionare i tappeti in pelle di mucca in una stanza molto grande. Una soluzione ideale è quella di usarli al centro di un salotto minimalista, senza alcun tavolo in cima, se non piccolo e di vetro, come nella foto in basso.

Un tappeto in pelle di vacca

3. Cercate di creare uno stile contemporaneo

Anche se i tappeti in pelle di mucca possono far pensare ad uno stile rustico o degli antichi cottage, questo non significa che questa sia l’unica alternativa possibile, anzi.

Oggigiorno, scommettere su uno stile contemporaneo può aiutarvi a ottenere una decorazione molto più attraente. Oltretutto, vi permetterà di utilizzare questi tappeti più a lungo, evitando che diventino degli elementi decorativi obsoleti.

Non è necessario escludere a priori l’uso di mobili che abbiano un tocco rustico o retrò. Ma è importante mantenere un certo equilibrio tra modernità e tradizione, in modo che la decorazione possa essere percepita allo stesso tempo “fresca” e accogliente.

Altri stili di tendenza che vi permetteranno di usare, senza problemi, i vostri tappeti in pelle di mucca sono quello nordico e quello minimalista.

4. Scegliete il modello e il colore giusti

Non tutti i tappeti in pelle di mucca sono completamente uguali. I motivi delle macchie variano a seconda dell’esemplare e, questo, è un elemento da tenere in considerazione quando introdurrete questo oggetto nel vostro salone o corridoio.

Se disponete di un piccolo spazio, forse è meglio scegliere un tappeto monocolore, poiché non appesantirà eccessivamente questa zona della casa. Altrimenti, in una sala più spaziosa, potrete privilegiare tappeti con grandi macchie, marroni o nere.

Questi colori sono interessanti, perché potrete combinarli con le tonalità già presenti nel vostro stile. In questo caso, cercherete di creare armonia ed evitando sgradevoli contrasti. Troverete in vendita tappeti con diverse tonalità: assicuratevi di scegliere quello che meglio si mimetizza nell’ambiente.

5. Sono elementi principali o secondari?

Tavolino di pallet in salone

Anche se questo non sembra essere un aspetto importante, al contrario lo è, eccome. Decidere se si vuole mostrare il tappeto come pezzo principale o come complemento, vi aiuterà a stabilire l’ordine decorativo dello spazio in cui verrà usato.

Nel caso in cui si voglia dare risalto al tappeto in pelle di mucca, è conveniente che l’arredamento circostante presenti linee pure, toni neutri e, in generale, uno stile semplice. Utilizzare accessori o piante minimaliste vi aiuterà a sottolineare l’importanza di questo oggetto.

Altri aspetti da considerare

Sebbene questi tappeti in pelle di mucca siano caratterizzati dall’essere molto resistenti e durevoli, è importante conoscere il tipo di cure che richiederà il modello selezionato, in modo che non perda il suo aspetto originale, con il passare del tempo.

Una delle raccomandazioni principali è di non passare l’aspirapolvere troppo spesso. Per rimuovere la polvere, basterà scrollare il tappeto all’esterno o, magari, dargli qualche colpo con il tradizionale battipanni in vimini.

L’ultimo consiglio riguarda l’acquisto dei tappeti realizzati in pelle naturale. Ricordate sempre di scegliere le pelli che hanno un aspetto più luminoso, poiché questo aspetto è sinonimo di buona qualità.

Potrebbe interessarti ...
Tipologie di pouf per arredare i vostri ambienti preferiti
Decor TipsLeggi in Decor Tips
Tipologie di pouf per arredare i vostri ambienti preferiti

I pouf nel design sono simbolo di sofisticatezza, eleganza, comodità e funzionalità. Oggi vi daremmo informazioni su tipologie, forme e materiali.