Suggerimenti per la scelta di un nuovo materasso

Scegliere un nuovo materasso sembra facile, ma richiede la conoscenza di aspetti di grande attualità e che influenzano la qualità del sonno e del riposo.
Suggerimenti per la scelta di un nuovo materasso

Ultimo aggiornamento: 06 novembre, 2021

Che ci crediate o no, ci sono diversi fattori da considerare prima di scegliere un nuovo materasso, al di là delle misure e del prezzo. La maggior parte del nostro tempo di riposo lo trascorriamo a letto, quindi è molto importante scegliere un materasso che favorisca la qualità del sonno.

Oltre a ottenere un riposo ottimale, avere un posto piacevole e confortevole per dormire previene i problemi di salute legati alla schiena. Allo stesso modo, ci permette di affrontare ogni giorno con più energia e un umore migliore. In questo articolo vi lasciamo alcuni consigli che vi porteranno ad avere successo nell’acquisto del vostro nuovo materasso.

Cosa valutare nella scelta di un nuovo materasso

Tipi di materassi.

L’importanza di avere un buon materasso è tale che, secondo uno studio realizzato dall’Associazione Colombiana di Medicina del Sonno, ha un impatto diretto sulla qualità del riposo. Sì, non dormire bene a causa di un cattivo materasso può influenzare la riparazione muscolare, la memoria e il corretto funzionamento di ormoni importanti quello della crescita.

Tutto questo può essere evitato avendo un buon materasso che contribuisca a una corretta postura durante il sonno, diminuendo anche le possibilità di svegliarsi all’alba. Vi diciamo quali sono questi suggerimenti per sceglierne uno nuovo.

Il materiale

I materassi sono tutti dello stesso materiale? No, l’industria offre una varietà di materiali che dipendono, in gran parte, dalla qualità del materasso e dal resto che fornisce. Inoltre da esso dipende una maggiore fermezza o morbidezza, consentendo un livello di ergonomia più elevato, a seconda delle esigenze di ogni persona.

Schiuma

La schiuma è il materiale più economico. Pertanto, la scelta di un nuovo materasso realizzato con questo materiale è altrettanto economica. È comune utilizzare la schiuma di poliuretano, che è caratterizzata da poca fermezza. In effetti, la maggior parte dei materassi così realizzati sono sottili e leggeri.

La sua trama consente l’adattamento di corpi diversi, ma è anche un po’ scomodo. Per questo motivo, questo tipo di materasso è consigliato per letti che non vengono utilizzati molto spesso, come nelle camere da letto degli ospiti. Questo considerando che sono anche soggetti a deteriorarsi più rapidamente.

Lattice

Se avete intenzione di scegliere un nuovo materasso in lattice, dovreste sapere che sono quelli con la maggiore flessibilità. Ci sono materassi in lattice naturale, altri in lattice sintetico e altri che combinano entrambe le opzioni. I materassi realizzati con questo materiale sono morbidi ed hanno la capacità di riacquistare volume una volta che la persona si alza.

Sono ideali per chi si muove molto, per chi è in sovrappeso e per chi ha allergie agli acari o soffre di asma. Questo perché questi tipi di microrganismi non si annidano nel materiale, che è quasi repellente.

Viscoelastico

Materasso in memory foam.

Se volete scegliere un materasso della migliore qualità, il sistema memory foam è l’opzione migliore. I materassi di questo materiale si distinguono per essere simili a una schiuma di alta qualità, avendo una maggiore flessibilità e adattabilità. Li potete trovare con diversi strati. Più sono spessi, più vi sentirete a vostro agio.

Questo materiale si adatta alle zone del corpo con maggior peso e genera più comfort nelle zone che esercitano più pressione, riducendo gli effetti sulle articolazioni. Pertanto, è raccomandato per le persone che trascorrono molto tempo a letto, che hanno dolori muscolari o ossei.

Materasso a molle

La scelta di un materasso a molle può essere un’ottima opzione. Questo tipo di materasso è composto da una rete di molle ricoperte in più strati, in modo che non se ne percepisca la base. Hanno un grande vantaggio, cioè quello di avere tre tipi di fermezza che la persona sceglie in base al proprio gusto e alle proprie necessità.

Grazie alla sua composizione, questo materasso permette un’ottima circolazione dell’aria e non trattiene l’umidità all’interno. È consigliato alle persone che soffrono di eccessiva sudorazione notturna o che vivono in climi caldi. L’unico aspetto negativo è che molte persone lo considerano troppo duro. 

Grado di fermezza

Quando si sceglie un nuovo materasso, è necessario testare il grado di fermezza. Non solo per gusto personale, ma perché l’utilizzo di un materasso più o meno rigido può essere consigliato da un professionista. La cosa comune è che i materassi vengano misurati in tre livelli di rigidità, che spieghiamo di seguito.

Basso

Scegli un nuovo materasso con fermezza.

Al basso livello di fermezza ci sono materassi eccessivamente morbidi, che possono essere un po’ dannosi per la salute, a seconda della posizione durante il sonno. Poiché non sono così adattabili al corpo, possono mettere la colonna vertebrale in una cattiva posizione, causando mal di schiena.

Alto

Ci sono persone che preferiscono scegliere un materasso con un alto livello di rigidità. Questi sono consigliati per le persone che dormono a pancia in giù, perché in questo modo il materasso non affonderà causando disagio. Se avete questo tipo di materasso, cercate di avere cuscini più morbidi per ridurre la rigidità nella zona della testa.

Medio

Il livello di durezza media è il più popolare, perché ha la capacità di adattarsi a quasi tutti i tipi di persone. È abbastanza solido da consentire alla persona di dormire comodamente, si adatta al corpo e non provoca disagio durante la notte. È raccomandato per le persone che dormono su un fianco durante la notte, poiché riduce l’impatto del peso sulle articolazioni.

Altri aspetti di grande importanza

Oltre al materiale e al livello di fermezza, sono importanti aspetti come la traspirabilità e la taglia. Ve li spieghiamo meglio:

  • Sudorazione: quando si sceglie un nuovo materasso bisogna analizzare di che tipo di materiale è fatto e, a seconda del proprio corpo e della propria traspirazione, scegliere il migliore. Il materiale influenza anche questo aspetto, quindi scegline uno che permetta la circolazione dell’aria.
  • Dimensioni: la scelta della taglia varia a seconda della base o della struttura, se è per una o due persone. Tra le misure più comuni ci sono i materassi per letti singoli, matrimoniali, king size o queen size.

Cos’altro cercate nel vostro nuovo materasso?

In questo articolo vi abbiamo detto quali sono i consigli che vi permettono di scegliere il miglior materasso per il vostro letto. Tuttavia, dopo aver garantito queste basi, potete concentrarvi sul soddisfare i vostri gusti in termini di colore, tipo di spessore e persino la qualità delle fodere.

Potrebbe interessarti ...
I materassi Morfeo per riposare bene
Decor Tips
Leggi in Decor Tips
I materassi Morfeo per riposare bene

I materassi Morfeo per riposare bene sono comodi e realizzati con i migliori materiali presenti sul mercato. Hanno una garanzia di 10 anni.