Sistema di isolamento termico contro l'umidità e l'aria, cosa c'è da sapere

12 settembre, 2020
Con un buon sistema di isolamento termico in casa ridurrete i problemi legati all'umidità da condensa. Per ottenere il meglio dal vostro impianto, sarà necessario anche cambiare alcune delle vostre abitudini invernali. Scopriamo di più.
 

Due dei problemi più comuni nella maggior parte delle case, delle fabbriche o dei negozi sono quelli legati all’apparizione di umidità e al passaggio degli spifferi. Una soluzione a questi problemi è data dall’installazione di un buon sistema di isolamento termico.

Continuate a leggere il nostro articolo per sapere di più sui sistemi di isolamento termico più efficienti. Rendete la vostra casa un luogo più gradevole e accogliente.

Umidità da condensa: cos’è

Risolvere il problema della condensa con un sistema di isolamento termico.

Per prima cosa non bisogna dimenticare come il problema dell’umidità da condensa sia un fenomeno comune in moltissimi edifici. Questa si produce quando il vapore acqueo presente nell’aria si trasforma in liquido entrando a contatto con una superficie fredda.

Per spiegarci meglio, è quello che succede quando al termine della doccia notiamo che lo specchio del bagno è pieno di goccioline d’acqua, create per l’appunto dalla condensa.

Nelle nostre abitazioni, l’umidità da condensa si produce nello specifico quando la temperatura all’interno è superiore rispetto a quella esterna, soprattutto in inverno. Tende a manifestarsi principalmente su finestre, soffitti e pareti.

 

Un buon metodo per identificare l’umidità da condensa è verificando se ci siano tracce di vapore o di goccioline d’acqua sui bicchieri, o ancora se appaiono macchie nere di muffa sui soffitti o negli angoli delle stanze. Nei casi più gravi, si può diffondere un fastidioso odore di umidità.

Ma come mai si produce l’umidità da condensa in casa nostra? Le cause sono diverse, fra cui il fatto di asciugare i panni dentro casa, di impostare il riscaldamento troppo alto in inverno, di non ventilare il bagno dopo aver fatto la doccia (soprattutto se le finestre danno sull’esterno), di cucinare con pentole e padelle senza coperchio, o ancora se mettiamo i panni umidi vicino ai termosifoni.

Sistema di isolamento termico: tipi

Se vi siete accorti che i livelli di umidità in casa sono elevati, è opportuno scegliere un modo per eliminare il problema. Un buon sistema di isolamento termico può essere la soluzione che fa al caso vostro.

1. Sistema di isolamento termico esterno con facciata ventilata

Tipo di isolamento termico con facciata ventilata.

Si installa sulle parete uno strato isolante fatto con una struttura metallica, di norma rigida e fatto di lana minerale. Questo sistema riduce i ponti termici, elimina il problema dell’umidità e protegge le facciate dalle intemperie del tempo.

 

2. Sistema di isolamento termico a cappotto interno

Sistema di isolamento termico con schiume isolanti.
Isolamento / aislantium.es

Se non si può o non si vuole ristrutturare la facciata esterna dell’edificio, un’alterativa a livello interno è quella delle schiume isolanti. La più funzionale è la schiuma di poliuretano, così come la lana minerale e la cellulosa.

Si tratta di materiali altamente isolanti che vengono introdotti nella camera d’aria delle pareti, proteggendo gli interni della costruzione. L’unico problema è che non garantiscono uniformità e che può essere necessario riparare le imperfezioni nella parete causate dall’intervento.

3. Membrana ad acqua poliuretanica

Uomo installa impianto di isolamento termico.

Si tratta di una soluzione di isolamento termico per il soffitto a base d’acqua da applicare a freddo, idrofobica e dalla consistenza vischiosa. Permette di risolvere il problema del vapore dovuto ai cambi di clima tra l’interno casa e l’esterno. 

 

4. Impermeabilizzazione liquida per soffitto

Sistema di isolamento termico per soffitto.
Impermeabilizzazione tetti / conforthome.net

Ecco un’altra soluzione per il vostro soffitto. In questo caso il prodotto consiste di una membrana liquida e acquosa di consistenza spessa che risolverà due problemi: eviterà le infiltrazioni ed eliminerà la condensa. Inoltre, serve a ridurre la trasmissione del calore all’interno della casa.

Isolare termicamente è la soluzione per combattere l’umidità da condensa?

Finestra chiusa con gocce dovute alla condensa

Possiamo dire di sì, anche se questi metodi non possono garantire che l’umidità sparisca del tutto o evitare che il vapore si trasformi in condensa in alcuni ambienti della casa. Infatti, se non associamo l’installazione di un buon sistema di isolamento termico con delle abitudini adeguate, come ventilare gli ambienti, sarà impossibile ottenere dei risultati soddisfacenti.

 

Se siete in fase di costruzione o ristrutturazione di una casa, vi raccomandiamo di scegliere fra cellulosa proiettata, rivestimenti in sughero o in lana di pecora per ottenere dei soffitti ben isolati ed evitare il fenomeno della parete fredda.

Per ottenere la massima efficienza energetica dalla vostra casa, assicuratevi di isolare termicamente le pareti e di garantire una buona ventilazione degli ambienti. Anche in inverno, infatti, è opportuno lasciare aperte ogni tanto le finestre per evitare la condensazione.

Evitate di asciugare i vestiti dentro casa o di accendere il riscaldamento al massimo nei giorni freddi. Per il vostro bene, è meglio mettervi un paio di calze in più o una coperta più pesante a letto!

 

Martínez, P., Sarmiento, P., & Urquieta, W. (2005). Evaluación de la humedad por condensación dentro de viviendas sociales. Revista INVI.