Rosa canina, una pianta dai grandi benefici

La rosa canina è facile da coltivare, ma richiede anche cure per evitare parassiti e malattie. Vi raccontiamo di più su questa bellissima pianta.
Rosa canina, una pianta dai grandi benefici

Ultimo aggiornamento: 31 marzo, 2022

La rosa canina è una rosa selvatica che ha usi diversi. È originaria dell’Europa, sebbene sia già presente nella maggior parte dei continenti. I suoi fiori rosa pallido incantano e hanno benefici che sono molto ben utilizzati in cosmetica e gastronomia.

Questa pianta ha due nomi scientifici: Rosa eglantería e Rosa rubiginosa. Si presenta come un arbusto spinoso con steli lunghi e flessibili. Raggiunge fino a due metri di altezza e fiorisce una volta all’anno, a seconda del clima che sarà in estate o in primavera.

I suoi fiori hanno un odore saporito che ricorda la mela e in autunno producono frutti arancioni o rossi. E, quando arriva l’estate, perde le sue foglie.

A cosa serve la rosa canina?

Crema di frutti di rosa canina.

La rosa canina viene coltivata per vari scopi. Tra questi c’è l’uso ornamentale, decorativo. La sua bellezza la porta ad essere una pianta presente in molti giardini. Viene utilizzata anche in cosmesi e gastronomia. Successivamente, approfondiremo uno per uno questi usi.

In giardino

Crescendo come un arbusto, la rosa canina richiede una certa cura per apparire bella ed ordinata. Certo, si distingue perché è più facile da mantenere rispetto alle rose tradizionali.

I suoi fiori sono molto diversi dalle rose, ma hanno comunque il loro fascino. Sarà utile impararne gli usi in ambito culinario, visto che avrete l’ingresso nel vostro orto, a pochi passi da voi.

La rosa canina nei cosmetici

Avrete sicuramente sentito parlare della rosa canina e del suo utilizzo nelle creme cosmetiche. Questo perché gli studi hanno dimostrato che possiede componenti fenolici, acidi grassi, acido linoleico, antiossidanti e pigmenti che aiutano a prendersi cura della pelle.

Bisogna notare che l’acido linoleico contribuisce alla rapida rigenerazione dei tessuti cutanei. Oltre ad essere utilizzata sotto forma di crema, viene utilizzato anche l’olio di rosa canina.

Questo prodotto è idratante, rimuove le macchie sulla pelle e riduce cicatrici e smagliature. Potete applicare un paio di gocce sulla crema notte per il viso, la crema per le mani o la crema per il corpo.

Si usa anche in gastronomia

Lo studio che abbiamo citato indica anche che questa pianta ha micronutrienti come la vitamina C, che la rende un alimento funzionale, aggiunti alla sua concentrazione di acidi grassi polinsaturi.

Per tutto questo, la rosa canina è uno dei fiori classificati come commestibili. Viene infatti utilizzato nella preparazione di confetture, infusi e liquori.

Come viene coltivata la rosa canina?

Iarda.

La rosa canina è facile da coltivare. Anche se, come ogni pianta, richiede una certa cura. Continuate a leggere per imparare a coltivarlo a casa e goderne i benefici e gli usi.

Semina e irrigazione

Essendo un cespuglio di rose, necessita di un terreno fertile, umido e ben drenato, anche se resiste a terreni poveri e a un po’ di siccità.

Pertanto, è conveniente fornirgli un buon substrato e un’ampia esposizione diretta al sole. Se volete distinguervi per avere vivaci fiori di rosa canina, applicate del fertilizzante organico quando finisce l’inverno o inizia la primavera.

Potatura e moltiplicazione

La potatura di questa pianta è importante, quindi sarete in grado di modellare il vostro cespuglio in modo che non perda il controllo. La migliore potatura avviene dopo la fioritura o alla fine dell’inverno. L’idea è di bilanciare i rami vecchi e nuovi, quindi potare leggermente ma regolarmente.

Piaghe e malattie

Come la maggior parte delle piante da giardino, questa rosa è sensibile a parassiti come afidi, acari e cocciniglie. Allo stesso modo, può essere attaccata dal bruco della vespa falso cespuglio di rose.

Tuttavia, è comune essere colpita da malattie come la ruggine e l’oidio. Per combatterle, assicuratevi di utilizzare prodotti antimicotici e spruzzare regolarmente. La cosa migliore è che i prodotti siano biologici.

Vi è piaciuta questa pianta? Coltivatela in casa!

La rosa canina è una pianta bellissima e molto benefica. Coltivarla in casa non solo vi permetterà di avere un bellissimo giardino, ma vi fornirà incredibili benefici per la salute.

Includete un paio di fiori nelle vostre insalate o fate un infuso. Oltre ad avere un buon sapore, i suoi componenti aiuteranno a rafforzare il sistema immunitario e a godere del suo effetto anti-invecchiamento.


Tutte le fonti citate sono state esaminate a fondo dal nostro team per garantirne la qualità, l'affidabilità, l'attualità e la validità. La bibliografia di questo articolo è stata considerata affidabile e di precisione accademica o scientifica.


  • Espinosa, Teofilo & Valencia, Emir & Quevedo, Roberto & Diaz, Oscar. (2016). Importancia y propiedades físico química de la Rosa mosqueta (R.canina, R. rubiginosa): una revisión. Scientia Agropecuaria. 7. 67 – 78 (2016).