Pavimenti vinilici in cucina: vantaggi e svantaggi

Scopri quali sono i vantaggi e gli svantaggi dell'utilizzo del sonno in vinile in cucina. Sarai sorpreso e sarai in grado di prendere una decisione informata.
Pavimenti vinilici in cucina: vantaggi e svantaggi

Ultimo aggiornamento: 24 novembre, 2022

Se state pensando di rimodellare la cucina e considerare i pavimenti vinilici tra le opzioni, dovreste conoscerne i vantaggi e gli svantaggi. Questo tipo di pavimento si è posizionato molto bene grazie alla sua incredibile capacità di imitare altri materiali come il legno. Senza contare che il suo prezzo è molto più conveniente, il che si aggiunge alla sua incredibile resistenza.

Volete conoscere maggiori dettagli su questa opzione per rinnovare la vostra cucina una volta per tutte? Quindi, continuate a leggere e prendete la decisione migliore per la vostr casa.

Vantaggi del pavimento in vinile per la cucina

Il vinile è un rivestimento plastico formato da più strati, che lo rendono abbastanza resistente, rispetto ad altri tipi di pavimentazione. Ha la capacità di essere installato molto facilmente e senza fare lavori, anche se questo aspetto dipende molto dalle condizioni attuali della tua cucina.

Successivamente, vi diremo quali sono i vantaggi di scegliere questo rivestimento per dare un nuovo volto alla cucina.

Imitano molto bene altri materiali

Pavimenti vinilici in legno.
I pavimenti in vinile hanno un grande vantaggio: imitano molto bene altri materiali.

Il vantaggio che risalta maggiormente dei pavimenti vinilici è che imitano molto bene qualsiasi altro materiale. I sogni in legno o pietra sono piuttosto costosi e devono essere curati molto, ma con un pavimento in vinile avrete la sua bellezza e la tranquillità che durerà molto più a lungo con poche cure.

Imita molto bene anche i pavimenti idraulici, in cemento o cemento. Le opzioni sono molte, quindi potete scegliere quella che desiderate di più.

I pavimenti vinilici sono disponibili in due diversi tipi

Quando si tratta di cucine, ci sono due tipi di pavimenti in vinile tra cui scegliere. Da un lato troviamo quelli flessibili, che si presentano in rotolo continuo o in piastrelle e doghe che risultano così flessibili. Questo è noto come tradizionale pavimento in vinile.

Dall’altro c’è il pianale rigido, molto più moderno e considerato di nuova generazione. È disponibile anche in piastrelle e tavole, molto utili a seconda dei disegni. È anche noto come LVT o piastrella in vinile ingegnerizzato.

Entrambi i tipi sono realizzati con lo stesso materiale, ma differiscono in quanto sono costruiti in modo tale da produrre effetti diversi.

L’installazione non richiede lavori

Il terzo vantaggio dell’utilizzo del pavimento in vinile per cucina riguarda la sua posa, un fattore decisivo. Il pavimento di tipo rigido, ad esempio, può essere posato sopra le piastrelle di ceramica che già possiedi, purché siano molto lisce.

Ora, i pavimenti vinilici in rotolo richiedono un po’ più di lavoro, ma non è niente di entusiasmante. Basta posizionare un altro rivestimento che nasconda le fughe della piastrella che hai già, come il linoleum. Naturalmente, in caso di sostituzione di un altro vecchio pavimento in vinile, è meglio rimuoverlo.

I pavimenti vinilici sono molto duri

Il pavimento in vinile è molto resistente, quindi puoi usarlo tranquillamente in cucina. Resiste all’usura quotidiana o all’abrasione ed è impermeabile, quindi non devi soffrire ogni volta che c’è una fuoriuscita. Ciò consente di pulirlo con acqua, a differenza dei pavimenti in parquet o laminato.

Infine, è antiscivolo, quindi puoi essere molto più sicuro nella tua cucina. Questo, senza contare che è un pavimento che impedisce la formazione di batteri, poiché la sua superficie non è porosa, è molto ben sigillato.

Svantaggi di questo tipo di pavimento

Uno degli svantaggi del pavimento in vinile è che può essere danneggiato se la tua cucina riceve luce solare diretta e costante.
Uno degli svantaggi del pavimento in vinile è che può essere danneggiato se la tua cucina riceve luce solare diretta e costante.

Nel caso degli svantaggi dei pavimenti vinilini, bisogna dire che sono inferiori ai vantaggi. Tuttavia, è importante che tu sappia con cosa avete a che fare in ogni modo in modo che non ci siano spiacevoli sorprese.

  • Gli oggetti appuntiti sono la loro nemesi, quindi bisogna fare attenzione che coltelli o altri oggetti da cucina con queste caratteristiche non colpiscano il pavimento. Questo è qualcosa che non accade con i pavimenti in gres porcellanato, per esempio.
  • Può deformarsi se esposto a temperature superiori a 45 gradi Celsius. Ecco perché non potete pulire questo tipo di pavimento con il vapore.
  • La luce solare diretta può scolorire il pavimento della tua cucina in vinile, quindi non è consigliabile in spazi aperti esposti alla luce solare.
  • Dovrai eliminare i prodotti abrasivi come quelli realizzati con acetone o altri solventi dalla giornata di pulizia, poiché danneggeranno il pavimento in modo irreparabile.
  • Gli oggetti molto pesanti possono segnare il pavimento, quindi evitateli.

Avete scelto i pavimenti vinilici per la cucina?

Come potete vedere, il pavimento in vinile presenta molti vantaggi quando lo si utilizza in cucina. Tuttavia, ci sono un paio di aspetti negativi che devono essere considerati, in quanto possono portare a una brutta esperienza. Prima di investire i tuoi soldi, controlla molto bene le condizioni della tua cucina e prendi la decisione migliore.

Potrebbe interessarti ...
Come eliminare le macchie dal pavimento della cucina
Decor Tips
Leggi in Decor Tips
Come eliminare le macchie dal pavimento della cucina

Per mantenere il pavimento della cucina pulito e in buono stato, si devono scegliere i prodotti ideali per eliminare le macchie e mantenere l'igien...