Parquet: quale legno scegliere? I nostri consigli

State pensando di installare il parquet in casa? Bene, siete capitati nel posto giusto perché oggi daremo qualche consiglio al riguardo.
Parquet: quale legno scegliere? I nostri consigli

Ultimo aggiornamento: 04 luglio, 2020

Quando si sceglie il parquet per i pavimenti di casa, bisogna tenere in conto alcuni aspetti. Da un lato, la resistenza agli urti e la durabilità e, dall’altro, l’impatto estetico legato alla scelta dell’essenza.

Tenete presente che la durezza del legno, il colore e il tipo di venature, sono tutti aspetti importanti da considerare nella scelta del parquet perfetto per i vostri ambienti.

Il legno del parquet: aspetti essenziali

Parquet nella cameretta dei bambini

Tenero e duro

A seconda della loro durezza, i legni si dividono in teneri (conifere) e duri (latifoglie). Vediamo quali sono le principali caratteristiche di ciascuno.

I legni teneri hanno una minore densità, il che li rende più vulnerabili ai segni che possono lasciare i mobili pesanti o persino le impronte delle scarpe con il tacco alto. Spiccano: il pino, l’ontano e l’abete.

D’altro canto, i legni duri sono meno flessibili e sono caratterizzati, per l’appunto, dalla loro durezza. È bene anche sapere che in genere sono più costosi. Tra essi abbiamo: il jatobà e l’iroko.

Colori e venature

Parquet nel bagno

Un altro fattore decisivo nella scelta del legno per il parquet sono il colore e la venatura. Potete scegliere tra chiari (acero e faggio), rossastri (ciliegio) e scuri (iroko e jatobà).

Per quanto riguarda la ventura, ogni essenza ha la sua. Ad esempio, il noce ha una venatura ondulata, mentre quella del frassino è diritta e quella della quercia, irregolare.

Inoltre gli anelli di crescita del legno sono più visibili nelle essenze tipiche delle zone temperate, mentre sono assenti in quelle tropicali.

Invecchiamento

È bene sapere che non tutte le essenze invecchiano allo stesso modo. Nel tempo, la betulla, la quercia e il faggio, ad esempio ingialliscono, mentre il ciliegio, il jatobà e il merbau scuriscono e diventano rossastri.

Ci sono poi, l’iroko e il teak, due essenze molto apprezzate nella decorazione d’interni. E mentre l’iroko assume una tonalità marrone scuro, il teak tende a ad assumere un aspetto omogeneo sui mezzitoni.

Legno per il parquet: fate la scelta giusta

Pavimenti in legno in salotto


Legni per parquet dei climi temperati

Presentano variazioni di colore contenute e, nel tempo, tendono ad acquisire una patina affascinante. I pavimenti in faggio, frassino, quercia e acero sono quelli più utilizzati negli interni.

Di colore chiaro, sono la betulla che non è molto resistente; il frassino, che ha una texture ruvida; il pino, leggero e dall’effetto sobrio; e l’abete, ricco di nodi.

Anch’esso di colore chiaro, ma più resistente e durevole, è il legno di faggio, ampiamente utilizzato per le superfici trafficate. Anche la quercia si rivela una buona scelta, ma tenete presente che ha un colore più scuro.

Legni tropicali

Provengono dalle zone tropicali dell’America, dell’Africa e dell’Asia, e presentano una ricca gamma di tonalità, caratteristica il che li rende molto richiesti.

Tra essi abbiamo i legni più resistenti, come il merbau, ampiamente utilizzato negli esterni, nei bagni o nelle cucine. Tuttavia, tendono a scurirsi nel tempo, ad eccezione della sucupira, che è invece rossastra.

L’ebano, il mogano, il teak e l’iroko sono tra quelli più utilizzati. Sebbene abbiano un costo elevato, sono perfetti per la pavimentazione; pertanto, non esitate a sceglierli perché otterrete un risultato davvero strepitoso.

Più economici e meno conosciuti sono il planchonia, il taun, il kamere e il turupay. Sono anch’essi molto resistenti e spesso si rivelano un’ottima alternativa alle specie più costose.

Il parquet perfetto per ogni ambiente

Parquet in tutta la casa

I legni chiari sono intramontabili e perfetti per i grandi in ambienti in stile contemporaneo

Per gli ambienti rustici, l’idea migliore è quella di scegliere legni non trattati, così da conferire un tocco naturale al pavimento e renderli i protagonisti della casa.

Come è facile immaginare, i legni tropicali saranno perfetti per gli ambienti etnici o dallo stile coloniale, conferendo calore alla pavimentazione. Ultimamente, vengono anche utilizzati in ambienti dallo stile d’avanguardia.

Naturalmente, non bisogna assolutamente dimenticare che, negli ultimi anni, l’abbattimento incontrollato di alberi sta facendo stragi di specie tropicali, mettendo alcune di loro a rischio di estinzione. Siate consapevoli!

Potrebbe interessarti ...
Come utilizzare il marmo in casa: 3 idee da non perdere
Decor Tips
Leggi in Decor Tips
Come utilizzare il marmo in casa: 3 idee da non perdere

Negli ultimi dieci anni, utilizzare il marmo in casa è tornato di moda. Nell'arredamento si sa, l'eleganza del marmo è imbattile. Parola d'ordine o...