Alla scoperta dei mobili d'avanguardia di Mackintosh

Charles Mackintosh è stato un architetto e designer famoso per i suoi progetti d'avanguardia tra cui spiccano mobili e elementi decorativi davvero unici.
Alla scoperta dei mobili d'avanguardia di Mackintosh

Ultimo aggiornamento: 14 febbraio, 2019

Un modo molto interessante per decorare la vostro casa è farlo usando i mobili d’avanguardia di Mackintosh. Indubbiamente, questo famosa artisto scozzese è stato un riferimento nel mondo del design e dell’architettura, prima dell’affermazione dello stile moderno.

All’interno della gamma di mobili sviluppata da Mackintosh, vale la pena sottolineare le peculiarità estetiche dei suoi disegni. Ciò che ha distinto il lavoro del designer e architetto di Glasgow è stata la sua chiara direzione avanguardista in cui univa eleganza e leggerezza.

È importante notare che non è facile trovare mobili ed elementi estetici di questo stile. Forse, cercando su internet, riuscirete a trovare qualcosa. Per quanto la ricerca possa essere lunga e complicata, l’effetto estetico di questi oggetti è altamente sorprendente, come vedremo assieme in questo articolo.

L’estetica avanguardista di Mackintosh

L’obiettivo principale di Mackintosh nella progettazione di mobili riguardava il recupero dell’estetica neo-gotica, ma dando una svolta al concetto stesso e lavorando i disegni in un modo più sottile e raffinato.

L’idea era quella di eliminare il medievalismo in quanto tale, ma a sua volta trarre ispirazione da esso e quindi applicare un senso moderno e più d’avanguardia. In questo modo, la matita di Mackintosh è riuscita ad ottenere risultati davvero incredibili per la sua epoca, il XIX secolo.

Che estetica hanno gli elementi d’arredo progettati da Mackintosh? Si potrebbe dire che, in una certa misura, alcune parti dei suoi mobili appaiono quasi deformate: un effetto necessario per dare loro nuovo significato, senza perdere funzionalità e sottolineando la concezione formale di uno stile assolutamente innovativo.

L’avanguardia è stata la corrente artistica che è stata capace di creare un punto di rottura con l’accademismo decorativo.

Sedia Mackintosh Hill House 1

Sedia in stile Mackintosh
Fonte: naharro.com

Questa sedia fu realizzata da Mackintosh nel 1902. Offre un formato abbastanza diverso alle sedie che di solito potete vedere in negozi ed esposizioni, per via dell’altezza smisurata dello schienale, che ne definisce l’insolito stile. Le sue caratteristiche principali sono:

  • D’ispirazione giapponese, ricorre a un principio di design modernista ma senza perdere i propri tratti classici. Può persino ricordare i troni dei re medievali.
  • Realizzata in legno di frassino verniciato nero e sedile imbottito per offrire maggiore comfort.
  • Lo schienale è alto 141 cm, mentre sedile è di appena 45 centimetri, il che indica che c’è una sproporzione rispetto al bilanciamento delle sedie tradizionali. Il concetto classico viene superato e rotto.
  • A sua volta, presenta delle strisce orizzontali sullo schienale e una griglia di quadrati nella parte superiore per generare dinamismo ed eliminare eventuali monotonie.

L’avanguardie ha contribuito a far aprire la mente alle persone.

Poltrona Mackintosh Willow

Poltrona in stile Mackintosh
Fonte: naharro.com

Come la sedia Hill House, questa poltrona offre un’estetica di ispirazione giapponese, medievale e modernista. Questa fusione di concetti consolida un principio d’avanguardia che rompe con i prototipi dei divani tipici del mercato:

  • Realizzato in legno di frassino verniciato nero. Il sedile è trapuntato in velluto, con colori come il verde o il beige.
  • Lo schienale non è eccessivamente alto, anche se supera di gran lungo il dorso di una persona. La sensazione è avvolgente, in quanto mantiene la persona in un semicerchio che gli fornisce sicurezza.
  • Ha la sufficiente larghezza in modo da risultare confortevole.
  • Il design è completamente innovativo e originale, compresa nella rete posteriore, elaborata a base di quadrati e linee verticali.

Tavolo da pranzo Mackintosh CRM004

Tavolo in stile Mackintosh
Fonte: loftchair.es

Anche questo è un mobile molto originale e il design della tavola contrasta evidentemente con quella delle gambe. Queste ultime sono disposte a formare una sinuosità statica che converte l’oggetto in qualcosa di assolutamente bello e unico.

  • Tavola rotonda di grande larghezza e con la possibilità di essere divisa in 3 parti.
  • Il materiale di cui è fatto è il legno di frassino nero.
  • La struttura delle gambe è abbastanza innovativa, dato che riflette leggerezza, semplicità e versatilità.
  • La funzionalità è ricercata senza offrire caratteristiche estetiche esagerate, ma piuttosto semplicità nella linea.
  • Può adattarsi molto bene a qualsiasi decorazione d’avanguardia e minimalista.

Dove comprare gli oggetti in stile Mackintosh?

Come vi abbiamo detto all’inizio, non è facile trovare questi mobili sul mercato. Pertanto, vi consigliamo di dare un’occhiata a Internet dove, con un po’ di fortuna e cercando magari in altre lingue (come l’inglese) forse riuscirete a trovare questi fantastici mobili d’avanguardia di Mackintosh.

Alcuni dei negozi online più interessanti sono Loftchair, Naharro e Steeldomus. Indubbiamente, queste 3 aziende offrono buoni prodotti originali e con garanzia di qualità.

Date alla vostra casa un tocco nuovo e originale attraverso l’arte avanguardista del geniale Mackintosh.

Potrebbe interessarti ...
Differenze tra un decoratore e un architetto di interni
Decor Tips
Leggi in Decor Tips
Differenze tra un decoratore e un architetto di interni

Molto spesso si tende a confondere le figure del decoratore e dell'architetto di interni. In questo articolo faremo un po' di chiarezza sui ruoli.


Tutte le fonti citate sono state esaminate a fondo dal nostro team per garantirne la qualità, l'affidabilità, l'attualità e la validità. La bibliografia di questo articolo è stata considerata affidabile e di precisione accademica o scientifica.


  • Kliczowski, María Sol: Charles Rennie Mackintosh, Madrid, Loft, 2002.