Mensole sospese: una nuova tendenza nella decorazione

Le mensole sospese stanno guadagnando terreno nell'interior design poiché conferiscono un'immagine ordinata e moderna alla casa e sono anche molto funzionali.
Mensole sospese: una nuova tendenza nella decorazione

Ultimo aggiornamento: 27 luglio, 2021

L’innovazione diventa uno degli obiettivi che abitualmente ci poniamo per l’interior design. Quando dobbiamo scegliere le risorse e gli arredi tendiamo a ricorrere ai prototipi più comuni. Tuttavia, in questo articolo vi parleremo di una nuova tendenza che si sta facendo strada in ambito decorativo: le mensole sospese.

Vi è sicuramente capitato in più occasioni di avere dubbi su dove posizionare vasi di fiori, libri, souvenir, fotografie, ecc. In effetti può risultare difficile disporre alcuni elementi e distribuirli in modo coerente, e spesso a causa del formato della casa o della mancanza di spazio siamo un po’ più limitati.

E’ proprio da queste mancanze che nascono delle idee per arredare aumentando la capacità funzionale delle risorse. Il principio di base è sistemare le cose in modo che non venga mai ostacolato il movimento all’interno delle stanze e che tutto resti sempre in perfetto ordine.

Mensole sospese: come sono fatte?

Ripiani galleggianti

Nel descrivere come sono fatte le mensole sospese, dobbiamo tenere presente che, in primo luogo, non occupano spazio nella parte inferiore della stanza, ma si estendono in altezza. In altre parole, non hanno gambe di appoggio a terra.

In questo modo si produce un maggiore utilizzo della stanza. Le mensole sospese vengono solitamente posizionate negli angoli, nelle rientranze o semplicemente sulle pareti. Questa nuova tendenza sta guadagnando terreno rispetto agli scaffali tradizionali, fondamentalmente grazie alle strutture che offre e all’effetto estetico che genera.

Delinea un’immagine originale e più moderna. Questa formula è molto interessante per le case attuali che seguono una linea minimalista, contemporanea o all’avanguardia.

Una risorsa innovativa che apre una nuova visione estetica della casa.

Tipologie

Esistono diversi tipi di mensole sospese sul mercato. E possono essere organizzate a nostro piacimento. Sono indipendenti l’una dall’altra, quindi possiamo organizzarle secondo l’obiettivo estetico che ci siamo prefissati. Vediamo alcuni esempi:

  • Uno dei casi più comuni sono i ripiani separati l’uno dall’altro che formano un angolo di 90º con il muro. Sono fissati con staffe o punte e possono essere adattati perfettamente a qualsiasi parte della stanza.
  • Un altro esempio sono quelli che hanno uno schema disuguale, dove più scaffali vengono uniti per formare un’unica risorsa. In altre parole, vengono stabiliti diversi compartimenti che funzionano per dividere le sezioni e configurare un sistema organico.
  • A seconda delle forme geometriche che stiamo cercando, possiamo trovarle in formati rettangolari, circolari, triangolari o anche sinuosi. Queste formule ci permettono di energizzare l’ambiente producendo una sensazione di maggiore originalità e generando un nuovo design.
  • Le mensole sospese in legno sono le più comuni. Infatti, quelle descritte finora vengono solitamente realizzate con questo materiale. Ad ogni modo, esistono anche altre opzioni, come quelle in metallo. Si tratta di mensole realizzate con pregiate tondini di ferro o acciaio molto funzionali. Questa tipologia è molto frequente negli uffici e nei locali commerciali.

Mensole sospese con le corde

Ripiani in corda

Per offrire un’immagine che coniuga semplicità, tradizione e naturalezza, abbiamo le mensole sospese con le corde, un approccio estetico che attirerà l’occhio solo per la sua originalità.

Possiamo crearle anche da soli, è solo questione di fantasia: tutto quello che bisogna fare è agganciare una corda alle mensole desiderate. Per fare in modo che siano adeguatamente supportate, dobbiamo assicurarci che siano ben fissate al soffitto e, soprattutto, che non si trovino in zone dove sono presenti correnti d’aria.

In questo modo l’aspetto dell’ambiente generale sarà molto diverso da quello che generalmente troviamo nelle case. Inoltre, non occupano troppo spazio e diventano un pezzo decorativo molto interessante: stanno benissimo nelle camere da letto o nelle sale studio.

Le scaffalature convenzionali sono passate alla storia.

Dove posizionare le mensole sospese

Come accennato in precedenza, esistono diverse disposizioni, ma se vogliamo conferire alle mensole maggior risalto possiamo usarle, ad esempio, sopra la testata del letto, accanto alla TV del soggiorno, per completare gli angoli del soggiorno, dietro la scrivania, ecc.

In fondo, le possibilità sono molteplici e contribuiscono positivamente all’atmosfera del luogo. Si sono addirittura consolidati come riferimento più attraente. Per questo motivo è importante che cerchiamo di stabilire un adeguato coordinamento e abbinamento con il resto dei mobili.

Potrebbe interessarti ...
Come costruire delle mensole fai-da-te
Decor TipsLeggi in Decor Tips
Come costruire delle mensole fai-da-te

Realizzare delle mensole fai-da-te è molto semplice, basta essere creativi ed evitare di sovraccaricare lo spazio di elementi decorativi.



  • Ventura, Anna: 1000 ideas prácticas en decoración del hogar, Universe Publishing, 2003.