Lo stile casual contemporaneo

Lo stile casual contemporaneo è uno stile che è riuscito a farsi strada nel mondo dell'interior design e oggi è ormai una tendenza.
Lo stile casual contemporaneo

Ultimo aggiornamento: 13 febbraio, 2022

Nel rimodernare la casa, dobbiamo utilizzare risorse che siano attuali e con un carattere più tecnico e all’avanguardia. Pertanto, oggi capiremo insieme in cosa consiste lo stile casual contemporaneo, quali sono le sue caratteristiche fondamentali e come si può applicare.

Il fatto di essere alla moda implica seguire una serie di precetti sociali. In questo caso, non si tratta di copiare o sviluppare un tipo di decorazione che è stato creato da uno specialista specifico, ma piuttosto di sviluppare un design curioso, attraente e di tendenza.

Indubbiamente, non possiamo dimenticare alcuni componenti che, dopo tutto, offrono un atteggiamento rinnovato; cioè, rompono con gli stereotipi tradizionali per aprire altre direzioni estetiche più innovative.

Il senso contemporaneo nella decorazione

Lo stile casual contemporaneo

Piuttosto che trarre ispirazione dai modelli del passato, questo stile si concentra su un unico obiettivo: visualizzare il presente con uno sguardo al futuro. Questo concetto può essere in qualche modo astratto; pertanto, è necessario spiegare più in dettaglio a cosa ci riferiamo.

Il senso contemporaneo si raggiunge attraverso schemi moderni; vale a dire, proponendo possibilità estetiche contemporanee all’interior design su cui si sta lavorando, ma incorporando altre procedure che possono causare una tendenza.

In altre parole, si ricercano originalità, novità e design che rinnovino l’immagine che di solito abbiamo nelle case. In questo modo, ha un rapporto diretto con la società del momento, ma cercando di inglobare altri scenari inediti.

C’è un altro modo di decorare, attraverso l’originalità e l’innovazione.

Risorse proprie dello stile casual contemporaneo

Questa è una buona opzione estetica per un appartamento in città. Senza dubbio, diventa uno stile molto interessante che può sorprendere. Pertanto, se dovessimo segnalare alcune risorse decorative all’interno di quest’area, si potrebbe evidenziare quanto segue:

  1. La riduzione delle forme all’essenziale attraverso pensili, mensole o mobili che si compongono di linee rette e sistematiche. L’idea è di cercare di elevare l’orizzontalità e la verticalità in modo generalizzato.
  2. Il divano grande, tipo chaise longue o semplicemente quello che copre dimensioni notevoli. In questo modo, può diventare l’asse principale della stanza. Si consigliano toni neutri o scuri.
  3. Per quanto riguarda i tappeti, sono fondamentali. Non forniscono solo colore o un motivo ricorrente, ma anche comfort per i piedi, qualcosa di molto apprezzato. Un caso particolare sono quelli di bambù o quelli di pelliccia, a seconda dell’effetto che vogliamo.
  4. I mobili devono offrire funzionalità. I tavoli, sia in soggiorno che in camera da letto, devono rappresentare progetti facili ed economici che diano armonia all’insieme. Le superfici non devono essere evidenziate con dettagli, intagli o simboli.
  5. Da evidenziare, invece, le poltrone girevoli con poggiapiedi o la poltrona pouf in pelle che possono offrire un’immagine diversa agli interni. La raffinatezza è considerata una priorità.

Come si arriva al livello “casual”?

Lo stile casual contemporaneo

Questo è un altro aspetto importante su cui lavorare. Ciò che è considerato “casual” all’interno di questo stile significa che diventa ammirevole e degno di stupore. In altre parole, riflette l’unicità e la distinzione, proprio come il moderno Mid Century.

Ciò non si ottiene solo con i mobili, ma anche attraverso pitture murali che sono arte astratta o marginale e, d’altra parte, attraverso la distribuzione congruente che stabiliamo della decorazione.

Coerenza e ordine devono essere applicati in ogni momento, dove ogni pezzo ha uno scopo e trasmette un significato. Inoltre, non dobbiamo dimenticare l’apertura dello spazio, qualcosa di essenziale per garantire pace e tranquillità.

I colori più appropriati dello stile casual contemporaneo

Per scegliere la tavolozza dei colori, dobbiamo partire, prima di tutto, dal significato che vogliamo trasmettere. Non si cerca un’impressione esagerata, né si producono contrasti illogici.

Lo stile casual contemporaneo è caratterizzato dall’avere un rapporto tonale semplice ed essenziale. I toni neutri sono al centro della scena (grigio, bianco, blu scuro…). È anche interessante fornire un po’ di calore con il legno, sia sul pavimento che nei mobili.

Insomma, diventa una particolare alternativa che, oggi, si distingue dalle altre formule praticate fino a questo momento.


Tutte le fonti citate sono state esaminate a fondo dal nostro team per garantirne la qualità, l'affidabilità, l'attualità e la validità. La bibliografia di questo articolo è stata considerata affidabile e di precisione accademica o scientifica.


  • De Haro Lebrija, Fernando; Fuentes, Omar: Espacios con estilo, AM Editores, 2012.