Le risorse decorative in ceramica per la vostra casa

14 novembre, 2020
Se vi piace la decorazione d'interni tradizionale, vi serviranno delle risorse che possiedano l'originalità del lavoro artigianale e contadino. Il risultato sarà davvero autentico.

Quando si tratta di scegliere delle risorse decorative per dare un tocco distintivo e sofisticato agli ambienti, vale la pena prendere in considerazione la ceramica. La varietà tra cui scegliere in termini di forma, design e funzione è molto vasta.

Questo materiale è stato ampiamente utilizzato nel corso della storia, soprattutto nell’artigianato. Numerosi artisti si sono specializzati nella lavorazione della ceramica contribuendo ad ampliare il panorama dell’interior design con i loro pezzi, interessanti sia a livello estetico che funzionale.

La ceramica sta bene in qualsiasi ambiente; inoltre, le risorse decorative in ceramica possono essere accompagnate da fiori e altri elementi con cui creare uno scenario originale e pieno di stile. Scopriamo insieme le risorse decorative in ceramica per la vostra casa.

Perché scegliere la ceramica?

Vasi in ceramica di fronte alla finestra.

Se vogliamo arredare la nostra casa con uno stile alternativo e rustico, la ceramica è il materiale ideale. Si possono realizzare tutti i tipi di oggetti: vasi, ciotole, posacenere, vassoi, soprammobili, ecc.

Sicuramente vi sarete chiesti che tipo di abbinamenti e contrasti si possono creare con la ceramica in rapporto alle altre risorse. Di certo, la sua particolarità maggiore consiste nella versatilità. La ceramica, infatti, è facile da plasmare nella forma desiderata, in modo pratico e semplice.

Naturalmente, la creatività gioca un ruolo molto importante. Inoltre, potremo realizzare i nostri progetti solo se sappiamo come lavorarla. Tuttavia, se non avete questa intenzione, sappiate che presso le fiere dell’artigianato è possibile acquistare dei pezzi altrettanto belli e originali.

Un modo diverso per arredare la casa.

Le risorse decorative più comuni

Vasi di terracotta con piante grasse.

Naturalmente, la scelta delle risorse decorative dipenderà dai gusti personali. A seconda dello stile dominante in casa, ci saranno dei parametri da seguire, al fine di perseguire comunque una certa coerenza interna. Ecco le 4 tipologie più comuni:

  1. I vasi di fiori sono i più ricorrenti. Fungono da contenitori, ma non passano inosservati. Possono apparire più audaci ed elaborati o semplici e raffinati, a seconda dello stile e dell’estetica che vogliamo ottenere.
  2. I centrotavola in ceramica per la sala da pranzo. È il posto della casa in cui riceviamo gli ospiti e dove ci piace rilassarci. Di solito hanno dei disegni all’esterno o delle forme davvero curiose che attirano l’attenzione.
  3. Un’altra risorsa molto interessante sono i vassoi da cucina. Come regola generale, la parte centrale interna è liscia, mentre i bordi e le maniglie sono decorati in modo più suggestivo.
  4. I vasi da fiori sono, senza dubbio, il supporto più utile per le piante. Possiamo trovarli con il profilo esterno completamente liscio; ma, se preferite, ci sono anche quelli con i disegni colorati.

Ceramica grezza: semplice ed elegante

Lampade in argilla naturale.

La ceramica artigianale offre sempre un tocco distintivo agli ambienti. Infatti, questo materiale allo stato grezzo, cioè nel suo stati naturale e senza alcun tipo di aggiunta, di per sé ha un’enorme carica estetica.

La vetrificazione è una tecnica comune su questo materiale, come si riflette, ad esempio, nella ceramica di Granada. Ma c’è anche la possibilità di non applicare nulla e di lasciare la ceramica nel suo colore naturale, cioè marrone chiaro, che, con il passare del tempo, diventerà più scuro.

L’uso dei materiali allo stato grezzo va molto di moda; cioè senza aggiungere colori o disegni.

Ceramica polimerica, un altro modo per decorare

Esempio di ceramica polimerica.

Una delle varianti della ceramica è la cosiddetta “polimerica”. Viene realizzata utilizzando  farina di mais, bicarbonato e acqua. Si ottiene mescolando insieme questi ingredienti e sottoponendoli in seguito ad un processo di ebollizione.

La pasta che si ottiene è elastica e modellabile e può essere trasformata a piacere. Inoltre, è possibile colorarla utilizzando degli specifici coloranti.

Questa tecnica è molto interessante per insegnare ai bambini a lavorare la ceramica, perché incoraggia la creatività.

Il materiale ideale per lo stile rustico

Scommettere su questo materiale è una mossa vincente nell’interior design. Ovviamente, lo stile rustico, le case di campagna e l’ambiente rurale sono il contesto più adatto per questo tipo di decorazione.

Mentre contempliamo questi pezzi, è inevitabile fare un tuffo nel passato bucolico della vita contadina, quando venivano usati come contenitori per il cibo ma anche come ornamento per le case.

  • Bona, Alessandra; Stello, Viviana: Crear con arcilla, Vecchi, 2020.