La vernice per una casa più sana

Sicuramente avete domande sulle vernici ecologiche. Non preoccupatevi, perché di seguito risolveremo tutti i vostri dubbi. Prendete nota!
La vernice per una casa più sana

Ultimo aggiornamento: 11 gennaio, 2023

Quale tipo di vernice è la più adatta per la vostra casa? Avete mai sentito parlare di vernici naturali? Vi guideremo nella scelta. Vi piacerà sapere che sono molto utili per la vostra salute e quella dei vostri cari.

Le vernici naturali non hanno ingredienti tossici e offrono gli stessi vantaggi di quelle convenzionali; queste permettono a tutta la casa di respirare e lasciano passare il vapore acqueo.

Vernice che respira: domande frequenti

Dipingi per il soffitto.

Questo tipo di vernice crea un’atmosfera interna sana senza umidità, che spesso può causare allergie e problemi respiratori.

Rispondiamo a tutte le vostre domande di seguito.

Perché scegliere una vernice ecologica?

Perché, oltre a dare colore alla parete, la vernice deve essere come una pelle sana sui materiali che ricopre. Dipingere la casa con una vernice ecologica è il primo passo per ottenere una casa più vivibile.

Quali sono gli ingredienti?

Le vernici ecologiche o naturali utilizzano ingredienti di base di origine vegetale o minerale come resine, amidi, oli di lino o di agrumi e cere.

Ha un qualche tipo di odore?

Questi tipi di vernici non hanno odore, quelli convenzionali sì. Il cattivo odore di questi è dovuto a ingredienti volatili derivati dal petrolio come formaldeide, xilene, chetoni o fenoli.

Vernice in acciaio inossidabile.

Perché evitare le “solite” vernici?

Perché i suoi componenti volatili possono irritare la pelle, gli occhi e le vie respiratorie. Possono anche causare mal di testa e nausea e sono potenzialmente cancerogeni, anche se non ci sono dati affidabili al riguardo.

La vernice ecologica evitaa la polvere?

Le superfici verniciate con prodotti eco attirano meno polvere, non alterano l’equilibrio degli ioni nell’aria (a tutto vantaggio del corpo) ei colori sono più naturali e vivaci.

Dove trovarla?

Alcuni marchi sono Livos, Keim, Beal, Ecoclay, Embarro, Colorea… Puoi trovare altri marchi sul sito web dell’Agenzia per l’edilizia sostenibile. Controllate!

Vernice plastica.

Esistono vernici eco-speciali?

Sì, esistono prodotti ignifughi o antimacchia metallici, come Duro 623 di Livos, ideali per termosifoni o tubazioni, sia in interno che in esterno, che li protegge anche.

Le vernici all’acqua sono ecologiche?

Le vernici all’acqua acriliche o plastiche, sebbene non siano le più naturali, non odorano e sono traspiranti. Sono un’alternativa al tipo lacca sintetica poiché hanno un grande potere coprente.

Le vernici ecologiche rispettano l’ambiente?

Sì, non producono rifiuti dannosi per l’ambiente, poiché utilizzano una “chimica dolce” biodegradabile e rispettosa dell’ambiente. Cosa si può volere di più…?

Le migliori vernici naturali

rullo di vernice gialla

Vernice al lattice

Hanno un grande potere coprente ma, al posto degli ingredienti plastici, utilizzano lattice di origine vegetale. Sono lavabili e adatti per tinteggiare la cucina e il bagno.

Con silicati

Ideale per pitturare su malta di calce all’esterno e su intonaco all’interno. Sono molto durevoli, poiché in realtà non coprono ma sono integrati nel materiale della superficie.

Alla calce

È una vernice economica che permette di ottenere finiture originali e sopporta bene l’umidità. Si mescolano calce aerea, pigmenti e, se si desidera, sabbia fine. Può essere applicato su intonaco e cemento.

Argilla fine

Combinando argilla bianca con pigmenti minerali, cellulosa proteica e vegetale, si ottiene un’ottima pittura per interni. Offre un aspetto opaco, setoso e caldo.

Vernice che respira: applicazione

Pittura decorativa

Osate con la vernice ecologica, è altrettanto facile da applicare come la vernice convenzionale. Annotate i seguenti passaggi:

  • Per prima cosa, rimuovete la vecchia vernice per ottenere i migliori risultati, ma senza usare svernicianti. Usate per questo, carta vetrata e una maschera, così eviterete di inalare la polvere.
  • Fatelo con la finestra aperta, per garantire una buona ventilazione. Spesso dovete mescolare la vernice di base con i pigmenti, tenete presente che possono fare la miscela per voi in negozio.
  • Infine, vengono applicati come vernici convenzionali, se non ci sono altre istruzioni del produttore. Quindi, potete iniziare ora, prendete un buon pennello e procedte!

Come potete vedere, sono tutti vantaggi. Dopotutto, le vernici naturali non hanno un cattivo odore, non hanno controindicazioni per la salute e offrono un’ampia tavolozza di bellissimi colori. Deciderete di usarle a casa vostra? Fatecelo sapere nei commenti.

Potrebbe interessarti ...
Come dipingere una parete già colorata
Decor Tips
Leggi in Decor Tips
Come dipingere una parete già colorata

Dipingere una parete già colorata è molto semplice, imparate come farlo e anche come identificare i due tipi di pittura più utilizzati.