La sedia Taliesin, una poltrona diversa

Una sedia fuori dalla norma e che rompe con gli standard comuni di decorazione.
La sedia Taliesin, una poltrona diversa

Ultimo aggiornamento: 21 febbraio, 2020

Nel mondo dell’interior design, i designer hanno realizzato opere davvero sorprendenti. Molte volte sono ispirati da altri colleghi, da artisti o anche dalla natura stessa. Nell’articolo di oggi vogliamo presentare un esempio d’avanguardia: la sedia Taliesin, una poltrona dallo stile davvero unico.

Oggi i negozi di mobili offrono prototipi troppo simili tra loro; cioè, abbiamo la percezione della ripetizione, come se i disegni fossero realizzati in catena. In effetti, quando vediamo qualcosa che ci piace, di solito è perché ha un’estetica diversa da quella che già conosciamo.

Non c’è niente di meglio che decorare la casa con elementi distintivi, che mostrano la nostra personalità e riflettono l’entusiasmo di abbellire gli interni in modo elegante e dinamico. È tempo di valutare quegli articoli che non rientrano nella norma.

Un po’ di storia della sedia Taliesin

Sedia Taliesin

Innanzitutto dobbiamo contestualizzare la sedia Taliesin. È considerato un lavoro artistico, realizzato nel 1949 dall’architetto americano Frank Lloyd Wright. Deve il suo nome allo studio Taliesin West in Arizona, il suo luogo di lavoro e residenza.

Questo architetto attinge a tutto ciò che lo circonda. Una persona attenta e impegnata nelle nuove tendenze dell‘interior design. Inoltre, è un fedele seguace di quelle strutture organiche che denotano un carattere innovativo, rompendo gli schemi e cercando nuovi orizzonti.

Sorprendente il suo modo di lavorare, realizzando progetti come la Fallingwater o il Guggenheim Museum di New York, che lo consacra come archistar. L’arredamento che progetta si alimenta moltissimo delle sue opere architettoniche e, soprattutto, cerca di distinguersi in ogni modello.

– Frank Lloyd Wright fu un artista prolifico che non si lasciò trascinare dalla moda. –

5 caratteristiche della sedia Taliesin

Caratteristiche della sedia Taliesin

Se vogliamo analizzare le caratteristiche principali di questa sedia, dobbiamo tenere conto del contesto del tempo in cui viene realizzata, ovvero a metà del XX secolo, dopo alcuni decenni in cui convergono diverse alternative d’avanguardia ed estetiche:

  • La forma è molto interessante, formando un ampio compendio di angoli che offrono un senso di rettitudine e stabilità. Indipendentemente dal punto di vista, la sedia appare come un insieme di angoli e un gioco di linee.
  • È una seduta che ti invita a sederti. Ciò è sostanzialmente dovuto all’apertura esagerata della forma nella parte anteriore. I braccioli si aprono con l’intenzione di accogliere la persona. Allo stesso tempo, trasmette comodità e sensazione minimalista.
  • Il materiale di cui è composta è compensato di faggio, con impiallacciatura di legno di ciliegio, che si modellano seguendo pieghe e volumi alla distinzione di pieghe e volumi. Lo schienale si presenta con due modelli: uno di legno naturale, l’altro nero. Quest’ultimo offre maggiore serietà e forza.
  • Oltre ai colori sopra menzionati, la sedia stessa è presente anche in altre tonalità. Le più ricorrenti sono il bordeaux, il verde petrolio e il blu scuro. Tutti colori cromaticamente diversi da ciò a cui siamo abituati normalmente.
  • Il cuscino può essere rivestito di pelle, offrendo una maggiore resistenza al passare del tempo. Ma è comune anche trovarlo in velluto.

La geometria è l’asse fondamentale

Geometria

Semplicemente osservando la sedie, si percepisce il disegno ispirato agli origami, con la differenza che si tratta di una struttura di legno. Tuttavia, è possibile che questi giochi di origine giapponese siano stati una fonte d’ispirazione per Wright.

Stiamo parlando di un elemento decorativo in cui la geometria è mostrata esteticamente come un concetto fondamentale. L’ordine delle parti e le linee formano piani diversi che si intrecciano e, a loro volta, si contrappongono.

È qui dove la visione organica dell’architetto, poiché la seduta è considerata un corpo estratto dalla natura, raggiunge una certa vitalità e carattere.

Dove posso trovarla?

La sedia Taliesin non si trova nei classici negozi di arredamento. In generale, questi tipi di elementi di design vengono acquisiti da negozi specializzati o da negozi online specializzati. Senza dubbio, Internet è la migliore vetrina per confrontare i prezzi e trovare soluzioni.

In alcuni siti web, come Naharro, si può comprare. Ad ogni modo, è conveniente sapere che il prezzo è piuttosto elevato, potendo superare i 3.000 euro. In questo caso, dobbiamo essere consapevoli del fatto che stiamo parlando di un oggetto da collezione.

This might interest you...
La sedia Tulip, unione tra semplicità e plasticità
Decor Tips
Leggi in Decor Tips
La sedia Tulip, unione tra semplicità e plasticità

Famosissima ovunque nel mondo, la sedia Tulip ha un look elegante, colorato e allo stesso tempo sobrio che si adatta a diversi stili.



  • Zevi, Bruno: Frank Lloyd Wright, GG Brasil, 1995.