Idroterapia a casa: impossibile resistere!

Alzi la mano chi non ha mai voluto fare un buon idromassaggio a casa! Nessuno? Bene. Con questi consigli potrete godervi questo relax senza recarvi necessariamente in una spa.
Idroterapia a casa: impossibile resistere!

Ultimo aggiornamento: 02 ottobre, 2021

L’idroterapia nasce come conseguenza dell’importanza che i naturopati danno all’acqua: un elemento per rimediare o alleviare i disturbi legati alla circolazione e ai muscoli, mitigando gli effetti dello stress e della fatica. I benefici per la salute dell’idromassaggio sono scientificamente provati. Per questo motivo, i suoi vantaggi vengono valutati ancora oggi. Non c’è niente come immergersi in acqua calda e terminare con acqua fresca che incoraggia e risveglia il corpo.

Idroterapia: colonne, cabine e vasche idromassaggio

Nel seguente paragrafo vi parleremo di tre installazioni che potete fare a casa vostra per godervi questi piaceri. E non preoccupatevi: avere a disposizioni un piccolo spazio non deve essere un limite che vi priva di esse.

Colonne idromassaggio

Colonna idromassaggio

Immagine: roca.com [/ didascalia]

Negli ultimi tempi hanno registrato un incredibile boom grazie a diversi importanti vantaggi: facilità di installazione, design accattivanti che migliorano l’aspetto del bagno e un consumo di acqua minimo. Così, all’interno del settore, l’offerta esistente si è moltiplicata. Questo permette di trovare colonne in tutti i tipi di materiali: acrilico, vetro, alluminio, legno. 

I suoi elementi permettono di adattarsi facilmente allo spazio. Si installa nel piatto doccia e non ha la bocca inferiore, quindi è l’ideale per chi ha dei bagni piccoli. Di solito presenta un sedile ribaltabile integrato. Inoltre, lo spruzzatore e la maniglia hanno diversi getti e sono regolabili all’altezza desiderata, questo ci dà un comfort extra.

I rubinetti possono essere termostatici o monocomando. Il controllo consente di selezionare e regolare ciascuna delle funzioni. Dispone di tanti eiettori idromassaggio che hanno applicazioni specifiche a seconda della zona del corpo da trattare.

Cabine idromassaggio

Cabina idromassaggio

Immagine: victoriaplum.com [/ caption] Nonostante la sua costosa installazione,

Sempre più persone optano per questa soluzione per i notevoli vantaggi derivanti dal concetto stesso di cabina. Sono assemblaggi stagni che garantiscono di non doversi preoccupare dell’umidità futura. Offrono un idromassaggio diretto ed immediato con il minimo consumo di acqua. Permettono di godere dei vantaggi dell’idromassaggio in uno spazio ridotto, che li rende adatti alle dimensioni disponibili di qualsiasi bagno.

Vasche idromassaggio

idroterapia

Immagine: elmueble.com [/ caption]

Sono articoli di lusso per il loro costo elevato e per i requisiti di spazio e infrastruttura che richiedono. Si tratta di vasche da bagno ergonomiche, generalmente realizzate in poliestere e acrilico, in cui l’acqua sgorga da diversi punti sotto pressione. Le vasche idromassaggio offrono alta tecnologia e sono perfettamente attrezzate: bagnomaria e bagno d’aria regolabili, vari getti d’acqua e aria direzionali, controllo del livello e temperatura dell’acqua. Sono inoltre dotati di maniglie e poggiatesta, accessori per aromaterapia e cromoterapia, scarico automatico e sistemi di pulizia.

Idroterapia: 3 tipi di massaggi

Grazie a colonne, cabine e vasche idromassaggio, possiamo trarre vantaggio da tre diversi tipi di massaggio. E sicuramente vorrete sapere cosa intendiamo per “massaggi”. Vediamolo subito.

1. Massaggio linfatico

Consiste nell’alternanza di getti d’acqua a velocità regolabile. Il ciclo è sempre avviato dai getti inferiori a quelli superiori per favorire la circolazione sanguigna al cuore. L’utente può scegliere il numero di getti a coppie, ovvero può selezionare le zone del corpo in cui desidera ricevere l’idromassaggio. È l’opzione migliore per riattivare la circolazione.

2. Il massaggio costante

Consiste nel ricevere una quantità costante di acqua nella zona del corpo selezionata, da cui il nome. Pertanto, i getti d’acqua (generalmente di intensità regolabile) colpiscono un’area specifica. Questi consentono un sollievo localizzato di tensioni, dolori, contratture muscolari o affaticamento. Sono ideali anche se abbiamo subito qualche infortunio.

3. Il massaggio pulsante

Questa modalità è inclusa solo in alcune cabine e vasche da bagno. Questo massaggio consiste nella proiezione di acqua con una serie di impulsi molto veloci che attivano e rinvigoriscono la zona selezionata.

Idroterapia: come mantenere le strutture

Per effettuare la pulizia generale di queste strutture e del loro rivestimento, si consiglia l’uso di saponi neutri. Sono sconsigliati prodotti abrasivi o spugne che possono danneggiare i materiali. Gli stessi produttori consigliano di pulire settimanalmente le impurità residue e i detriti organici dalla superficie con un panno morbido imbevuto di detergente liquido. Prestare particolare attenzione ai getti, quegli ugelli da cui escono i getti d’acqua massaggianti, poiché è importante evitare che si incrostino. E ora, cosa aspettate a rilassarvi?

Potrebbe interessarti ...
Come trasformare il bagno in una SPA
Decor Tips
Leggi in Decor Tips
Come trasformare il bagno in una SPA

Volete trasformare il vostro bagno in una SPA? Siamo sicuri di sì. Con i nostri consigli sarà più facile di quanto potete immaginare.