I dettagli decorativi per personalizzare la casa

21 ottobre, 2020
Siete tra coloro che pensano che i dettagli facciano la differenza? Bene, perché avete perfettamente ragione. Continuate a leggere e vi diremo perché!

I dettagli decorativi sono ideali per dare un tocco personale ad ogni angolo della casa. Infatti, tutti gli oggetti che raccogliamo nel corso della nostra vita possono occupare uno spazio speciale e fare la differenza.

Gli ultimi ritocchi nella decorazione di una stanza ravvivano l’atmosfera e contribuiscono a dare vita ad uno spazio vivace, utile e rilassante allo stesso tempo. Che ne dite di provare?

Dettagli decorativi: un punto di equilibrio

Sedia bianca con decorazione geometrica.

Ci sono due estremi evidenti e innumerevoli punti intermedi quando si distribuiscono gli oggetti in casa: minimalismo e abbondanza. Quale preferite?

Nel primo caso si preferisce a mettere in mostra pochi oggetti di eccezionale valore o bellezza, mentre nel secondo si corre il rischio di mettere in mostra tutto ciò che si è accumulato nel corso degli anni.

Per evitare l’eccesso decorativo, è necessario realizzare un’attenta selezione per stabilire quali sono gli oggetti che hanno qualcosa in comune fra loro, che si tratti della forma, della dimensione, della consistenza o della provenienza.

Tenete presente che i dettagli decorativi stanno meglio sugli scaffali, sulle mensole del camino, sui tavoli angolari se vengono presentati con un ordine e un’intenzione, e non semplicemente per riempire lo spazio.

Dettagli decorativi che danno personalità alla casa

Sculture

Sculture astratte in soggiorno.

Una scultura fa sempre la differenza nella decorazione di un ambiente, indipendentemente dalle dimensioni, dallo stile e dal materiale con cui è realizzata. Che si tratti di un intaglio o di un pezzo astratto: attirerà comunque gli sguardi.

La sua collocazione ideale sarà determinata, da un lato, dal suo volume e, dall’altro, dal suo valore reale o affettivo. Le sculture di grandi dimensioni risaltano di più quando vengono posizionate da sole, ad esempio, all’ingresso di casa, accanto a un muro largo o in un angolo.

L’unica regola in questi casi è l’armonia visiva che l’opera d’arte deve mantenere con il resto degli oggetti disposti attorno ad essa. Sarà anche molto importante prestare attenzione all’illuminazione, in quanto avrà il compito di dare il risalto necessario al pezzo.

A volte, è consigliabile aggiungere degli elementi che valorizzano l’opera d’arte. Ad esempio, se non è troppo grande, un piedistallo o una base daranno un tocco di classe all’opera.

Si consiglia di posizionare le sculture su un tavolo o sotto di esso se è di vetro; oppure in teche appese al muro, se possibile.

Statue e vasi

Vasi grigi con ramo di ciliegio.

I pezzi più piccoli, come i vasi, le sculture in legno, le statuette o le figure di qualsiasi materiale, richiedono un’attenzione particolare per quanto riguarda la disposizione.

A differenza delle sculture, soprattutto in base alle dimensioni, i vasi e le statue dovranno poggiare su qualcosa, sia esso un tavolo o una teca, salvo casi eccezionali in cui meritano un trattamento simile a quello delle opere d’arte.

Cercate di evitare di mescolare molti materiali, dimensioni e colori nello stesso spazio, anche meno se è piccolo. In questo modo sarà sempre meglio disporre due statuette in ferro da sole piuttosto che accompagnarle con una in porcellana.

Candele

Decorazione autunnale con le candele.

Le candele hanno una caratteristica particolare: piacciono a tutti e contribuiscono a creare una certa atmosfera nostalgica e, allo stesso tempo, molto calda. Inoltre, queste qualità possono essere sfruttate in ogni angolo della casa.

Oggigiorno c’è un’ampia scelta in termini di forme, colori e dimensioni. Con un po’ di fantasia si può realizzare un abbinamento che, ad esempio, dà carattere a una tavola.

Un’opzione che funziona bene è scommettere su un gruppo di candele dello stesso colore ma in tonalità diverse. Per gli ambienti più audaci, potete scegliere un colore che cerca di contrastare con il resto.

Inoltre, consigliamo di raggruppare diverse candele su un davanzale per creare un punto di luce di notte. Se scegliete di disporle in fila e in ordine di grandezza, il risultato sarà molto bello.

Che ne dite poi dei barattoli di vetro o dei bicchieri bassi? I contenitori più grandi e con pochi pezzi di vetro colorato come base sono dei dettagli decorativi molto belli per rallegrare una stanza.

È proprio difficile resistere ai dettagli decorativi. Non vi resta che pensare a dove e come li posizionerete in modo che diano alla vostra casa quel tocco distintivo che state cercando.