Giardino verticale: chiariamo ogni dubbio

Avere un giardino verticale in casa lo riempirà di freschezza e natura. Inoltre, vi darà salute e buona energia. Scoprite di più!
Giardino verticale: chiariamo ogni dubbio

Ultimo aggiornamento: 03 maggio, 2022

Chi non si innamora di un giardino verticale solo a guardarlo? Nonostante siano belli, generano molti dubbi sulla loro costruzione e cura. Precisamente, in questo articolo toccheremo alcuni di questi problemi e chiariremo le domande più comuni.

Alla fine, capirete che i giardini verticali sono più semplici di quanto sembrano e aggiungono un valore decorativo inestimabile agli spazi. Naturalmente, il luogo in cui decidete di posizionare il vostro deve avere buone condizioni di luce, a seconda del tipo di piante che scegliete.

E’ proprio questa la cosa più piacevole, il fatto che queste piantagioni saranno in linea con i vostri gusti e con le risorse disponibili. Continuate a leggere perché vi daremo consigli molto utili.

Giardino verticale, che cos’è?

Dubbi su giardini verticali e pareti verdi

Come indica il nome, un giardino verticale è una piantumazione di diversi tipi di piante su una superficie verticale. Il suo obiettivo è ottimizzare lo spazio disponibile in una casa che solitamente non dispone di aree destinate ad un giardino tradizionale. È l’opzione migliore per quelle persone che amano la natura e non hanno spazi per avere piante.

Sono così versatili da poter essere installati sui pavimenti della città, in particolare sulle pareti del soggiorno. Sono diventati così popolari che molti ambienti sociali come i centri commerciali hanno questo tipo di giardini decorativi.

Perché averne uno a casa?

I giardini verticali ci offrono un’alternativa decorativa molto più naturale e sofisticata. Inoltre, a seconda della specie, otterrete una pulizia dell’aria e una fonte di ossigeno extra. Grazie ai suoi benefici naturali, otterrete anche ambienti più freschi e umidi, ideali se parliamo di città con temperature elevate.

Secondo articoli scientifici, i giardini hanno effetti molto positivi sulla salute. Per questo ci sono luoghi come l’Hospice Clairvaux dove questi tipi di spazi sono curati perché la vista di fiori e piante rinvigorisce i pazienti. Questo significa che, avendo un giardino in casa, anche se verticale, otterrete benefici sulla vostra salute fisica e mentale.

Quali sono le piante consigliate?

Il numero di piante da coltivare nei giardini verticali è ampio. È l’ideale optare per quelle che aiutano a purificare l’aria come gigli, pothos, felci e syngonium.

Se, oltre ad amare il giardinaggio, vi piace anche la cucina casalinga, non esitate a piantare delle piante aromatiche che vi saranno utili nelle vostre preparazioni. Tra queste, menta, basilico, timo e origano.

Tuttavia, come raccomandazione generale, è necessario conoscere tutte le caratteristiche delle specie desiderate, nonché i loro bisogni in materia di irrigazione, crescita e fertilizzante, tra gli altri. Questo è importante per la posizione del giardino: essendo verticale, le piante che necessitano di annaffiature costanti non sono adatte, a meno che non si abbia la possibilità di installare un sistema automatico che ottimizzi il liquido.

Potete creare da soli il vostro giardino verticale?

Crea il tuo giardino verticale

Alcune persone si chiedono se possono creare un giardino verticale da soli a casa. La risposta è sì, questo è un progetto che sembra complesso, ma si realizza facilmente.

Farlo da soli può essere molto più economico che assumere uno specialista. Quindi, se avete chiare nozioni di giardinaggio, approfittatene. Provate a guardare alcuni video illustrativi del procedimento su Internet, vi saranno sicuramente molto utili.

Quanto è complessa la manutenzione di questo tipo di giardino?

La manutenzione dei giardini verticali dipenderà, in gran parte, dall’aspetto che si vuole dare loro. Se volete che le piante siano sempre potate, dovete essere molto coerente con questo compito. Avendo specie diverse sul vostro muro verde, può succedere che alcune crescano più velocemente di altre. In tal caso, sarà necessario effettuare tagli regolari per mantenere l’armonia in termini di lunghezza.

D’altra parte, scoprirete che ci sono alcune piante che richiedono più cure di altre, quindi questo è qualcosa da considerare quando si effettua la scelta. L’ideale è optare per quelle a bassa manutenzione e avere così un giardino splendente più a lungo, senza la necessità di investire più tempo del previsto.

Il sistema di irrigazione è importante per mantenere la salute del vostro muro verde, quindi assicuratevi di fornirgli questa risorsa. Alcune persone optano per un sistema idroponico per fornire acqua costantemente. Naturalmente, va detto che questo processo è piuttosto costoso.

Per quanto riguarda i parassiti, sebbene i giardini verticali siano umidi, c’è meno rischio di infestazione perché di solito provengono dal terreno.

Quanto costa un giardino verticale?

Il costo per la realizzazione e la manutenzione di questo tipo di giardino dipende dalle dimensioni della parete, dall’assunzione di un professionista o dal fai-da-te, dalla provenienza e dal tipo di specie e dal sistema di irrigazione che preferite. Le opzioni vanno da molto economiche a molto costose.

Quindi, se da tempo desideravate avere un muro verde in casa, è giunto il momento di trasformarlo in realtà. Potete iniziare condizionando un piccolo spazio e, mentre vi esercitate e imparate di più sulla sua cura, espandetelo.

In ogni caso, divertitevi a portare un pezzo di natura nella vostra casa!

Potrebbe interessarti ...
La manutenzione di un giardino verticale
Decor Tips
Leggi in Decor Tips
La manutenzione di un giardino verticale

La manutenzione di un giardino verticale è un po' diversa rispetto a quella di un giardino tradizionale. Leggete qui per scoprire tutto su questo t...



  • Cinzia Mulé. Jardínea Terapéuticos. Consensus 20 (2) 2015.