Decorare con i tessuti: comodità e glamour

Scoprite come rinnovare l'arredamento o la decorazione di casa con i tessuti più belli e gradevoli al tatto.
Decorare con i tessuti: comodità e glamour

Ultimo aggiornamento: 04 maggio, 2020

Comfort significa adattare le risorse decorative alle nostre esigenze. Per raggiungere questo scopo, non c’è niente di meglio che decorare con i tessuti: sono capaci di rendere gli ambienti comodi ma anche belli.

Conoscere i diversi tipi di trame è essenziale per sapere cosa ci piace di più. Infatti, a seconda dei gusti personali, ci sono dei materiali che generano maggiore soddisfazione rispetto ad altri con i quali magari non ci sentiamo a nostro agio.

Vi siete mai soffermati a pensare con quali materiali sono rivestiti i vostri mobili e di cosa sono fatti? È tempo di dare un’occhiata in giro e scoprire quali materiali compongono i nostri elementi decorativi e di arredamento. Decorare con i tessuti vi piacerà un sacco.

Decorare con i tessuti: un divano vellutato

Decorare con i tessuti

La prima cosa che dobbiamo chiederci è quale sarà l’uso che daremo al divano. Se lo usiamo quotidianamente, il velluto è un tipo di materiale che potrebbe rovinarsi. Pertanto, avremo bisogno di un rivestimento resistente che possa sopportare bene un uso continuo.

Certo, vogliamo anche che il tessuto sia morbido e piacevole al tatto. In questo senso, la tipologia Mystic è caratterizzata da una consistenza vellutata e molto liscia. Inoltre, resiste allo sfregamento e all’abrasione, ma è anche vero che richiede cure speciali e deve essere pulito con molta attenzione.

Affinché questo tipo di tessuto ottenga una maggiore resistenza, deve essere valutata l’idea di utilizzare la tecnologia Aquaclean, un sistema che protegge le fibre fornendo una elasticità senza pari. In questo modo, se il divano si sporca, possiamo semplicemente ricorrere all’acqua per rimuovere la macchia.

Tutti desideriamo goderci il divano e sentire che i materiali sono di qualità. A lungo termine una caratteristica del genere verrà apprezzata, principalmente perché apparirà sempre come nuovo.

Il velluto è piacevole sia alla vista che al tatto.

Decorare con i tessuti naturali: comfort e benessere

Tessuti colorati

Se confrontiamo i tessuti naturali con quelli sintetici, si percepisce una chiara differenza, sia a livello visivo che al tatto. Infatti, le trame più piacevoli sono in genere quelle realizzate con prodotti naturali. Vediamo alcune delle caratteristiche che le definiscono meglio:

  • La seta è un materiale visivamente attraente e, naturalmente, molto piacevole da toccare. Coperte e lenzuola di seta offrono un piacere sensoriale unico e risvegliano una sensazione di calma dentro di noi.
  • Il cotone è uno dei materiali più diffusi, soprattutto per quanto riguarda l’abbigliamento, ma anche la biancheria da letto e da tavola. È sicuramente uno dei materiali più utilizzati nella vita quotidiana, ma possiamo trovarlo anche in molte risorse decorative, come gli asciugamani. Infatti, quelli di cotone egiziano sono quelli più venduti.
  • Uno dei materiali meno comuni ma morbidi al tatto è l’Alcantara, un tipo di poliestere. Può essere lavato facilmente ed è anche molto resistente nel tempo. Ad ogni modo, c’è una chiara differenza con i tessuti enunciati precedentemente.
  • Anche la flanella è molto usata per la fabbricazione della biancheria da letto. Aiuta a conservare il calore ed è molto morbida. Inoltre, isola dal freddo e dall’umidità. All’interno di questa categoria, c’è anche il tessuto di coralina, che ha delle caratteristiche simili a quelle della flanella.

Qual è il tessuto migliore per la tappezzeria?

Tapezzare sedie

Nel caso in cui desideriamo tappezzare una sedia o una poltrona, possiamo ricorrere ad alcuni materiali resistenti e, inoltre, morbidi. Ad ogni modo, dovremo assicurarci di lavorare con dei materiali di altissima qualità, poiché, in caso contrario, possono facilmente rovinarsi e sbiadirsi in breve tempo.

I tessuti tipo canvas danno un aspetto più artificiale e, in una certa misura, non sono molto gradevoli alla vista, principalmente a causa della loro rigidità estetica. Tuttavia, si tratta di un materiale molto morbido, resistente ed economico.

D’altra parte, se vogliamo un tipo di tessuto che sia allo stesso tempo resistente e confortevole, la ciniglia è l’ideale. Di cosa è fatto? È realizzato in misto poliestere, viscosa e cotone.

Cosa succede con i tessuti sintetici?

Tutto ciò che è sintetico può avere degli aspetti positivi ma anche negativi. Da un lato, può avere un aspetto in qualche modo artificiale e quindi godere di cattiva reputazione. D’altra parte, però, si tratta di prodotti forti che col tempo diventano piacevoli al tatto.

In ogni caso, se volete decorare con i tessuti in modo efficace ma anche glamour, i materiali che generano maggiore comfort e benessere sono quelli vellutati e naturali.


Tutte le fonti citate sono state esaminate a fondo dal nostro team per garantirne la qualità, l'affidabilità, l'attualità e la validità. La bibliografia di questo articolo è stata considerata affidabile e di precisione accademica o scientifica.


  • AA.VV.: Costura para el hogar, Creative Publishing International, 1992.