Decor Tips
 

Consigli per creare una zona studio in casa

Avete bisogno di creare una zona studio in casa e non sapete da dove iniziare? In quest'articolo vi mostriamo alcuni semplici consigli per creare un'area perfetta per il lavoro da casa.

Consigli per creare una zona studio in casa

Ultimo aggiornamento: 21 febbraio, 2020

Se lavorate o studiate da casa, disporre di uno spazio separato dal resto delle attività casalinghe è fondamentale. Una zona studio in casa vi consente di suddividere i vostri compiti e organizzarvi al meglio. 

Per poterla creare correttamente, sarà necessario considerare innanzitutto questi aspetti:

  • Scegliere lo spazio ideale dentro casa.
  • Distribuire correttamente gli elementi nell’ambiente.
  • Sfruttare sistemi di immagazzinamento.
  • Scegliere i mobili adeguati.
  • Decorare a piacimento.

Continuate a leggere per scoprire come creare una zona studio in casa e migliorare concentrazione e rendimento grazie all’arredamento giusto.

Come progettare una zona studio in casa

Stabilite quali saranno gli elementi di base fondamentali per il vostro lavoro e scegliete correttamente gli oggetti decorativi, i mobili e l’illuminazione.

Scegliete bene dove posizionare la zona studio in casa

Scrivania con oggetti per lo studio

Prima di montare uno studio nel primo spazio libero che trovate in casa, analizzate tutte le possibilità. Se avete una stanza libera a disposizione, è ideale sfruttarla per questo scopo.

Se così non fosse, optate per un angolo di qualche stanza dove ci sia spazio sufficiente per questo scopo. Progettate il vostro studio tenendo conto delle vostre effettive possibilità.

Costruite la zona studio in una stanza vuota

Zona studio in casa con elementi decorativi gialli

Se in casa avete una stanza che non utilizzate, piena di oggetti impilati e ricoperti di polvere, questa è l’occasione per trasformarla e approfittare di questo spazio. Per prima cosa svuotate la stanza, prendete un metro e iniziate a misurare.

Tenete in considerazione tutto lo spazio disponibile per pianificare con pazienza quali elementi inserire nel vostro futuro studio. Ricordate l’importanza di ottimizzare lo spazio al meglio, per far entrare più cose pur mantenendo l’ordine.

Create un angolo studio

Camera da letto adibita a studio

Se invece non disponete di una stanza libera, potrete creare il vostro piccolo angolo di lavoro in una già arredata. Scegliete la zona della casa che preferite, sgombrate lo spazio e create la vostra fantastica area studio. Una grande alternativa è quella di utilizzare pannelli divisori per isolare l’area dal resto della stanza.

In questo modo creerete un angolo integrato ma al tempo stesso separato; scegliete un pannello divisorio per interni dal design interessante e che si adatti all’arredamento della camera.

Scegliete i mobili adatti

Zona studio per lavorare e studiare in casa

Una volta scelto dove posizionare la zona studio in casa, scegliete i mobili adeguati a seconda dell’attività che svolgerete, che sia di studio o di lavoro.

Scegliete un tavolo per il lavoro comodo o una scrivania con cassetti per mettere via tutto il materiale per lo studio. Se realizzate attività creative come design o architettura, sicuramente avrete bisogno di un tavolo specifico per lavorare comodamente.

Prendete le misure alla perfezione per posizionare al meglio tutti i mobili e cercate di ottimizzare lo spazio incastrandoli strategicamente. In generale si consiglia di collocarli contro la parete. Un buona opzione è quella di comprare un tavolo a L.

Questo vi garantirà maggior spazio per lavorare e muovervi nell’ambiente più facilmente. D’altra parte, non sottovalutate l’ergonomia, la resistenza e l’estetica dei mobili, già che quando si lavora è fondamentale essere a proprio agio con l’ambiente circostante.

Spazio per mettere via gli oggetti

Arredare l'angolo per lo studio

Inserire un sistema di immagazzinamento nella zona studio è necessario per mantenere tutto in ordine e mettere via i vostri oggetti. Appendete scaffali alla parete, cassetti, cassettoni e tutto il necessario per mantenere l’organizzazine.

L’illuminazione è fondamentale

Scrivania illuminata sotto la finestra

Un altro punto da tenere in considerazione quando si crea una zona studio in casa è l’illuminazione. Assicuratevi di avere una buona fonte di luce naturale, così come delle lampade adatte. Se ne avete la possibilità, posizionate la scrivania contro una finestra.

In questo modo potrete disporre tutto il giorno della luce naturale fondamentale per lavorare o studiare al meglio. Per quanto riguarda quella artificiale, scegliete lampade a luce direzionale da dirigere sulla scrivania. Questo vi garantirà la luce perfetta anche di notte.

Arredate secondo i vostri gusti

Zona studio arredata per un ragazzo giovane

Infine, una volta dipinto e collocati tutti i mobili, potrete procedere ad arredare l’area a vostro piacimento. La decorazione di questo spazio è fondamentale per creare un ambiente comodo e piacevole.

Potete appendere quadri e altri accessori alle pareti, dando un tocco di colore e di personalità. Fate attenzione però a non caricare troppo l’ambiente dal punto di vista visivo, per non rischiare di deconcentrarvi durante lo studio.

Scegliete i mobili che vi servono, un’illuminazione adeguata, elementi decorativi a piacere e iniziate a lavorare. Seguendo i nostri consigli, scoprirete il piacere di avere uno spazio tutto vostro per studiare e lavorare in comodità.

L’ufficio a casa vostra: come arredarlo?

L’ufficio a casa vostra: come arredarlo?

Avere l'ufficio a casa può essere molto utile, ma è necessario avere delle abitudini costanti e un arredamento che ci stimoli a lavorare.