Come scegliere il colore migliore per la piscina?

Il colore della piscina può influenzare la temperatura dell'acqua, le dimensioni e la decorazione generale della casa; identificate ciò che desiderate e scegliete il colore migliore per realizzarla.
Come scegliere il colore migliore per la piscina?

Ultimo aggiornamento: 26 febbraio, 2023

Sappiamo che quando pensate al colore migliore per la piscina che volete costruire o ristrutturare, il blu non vi esce dalla testa. Questo è il colore più comune, ma non l’unico. Il colore del rivestimento aggiunge stile alla decorazione, ma può anche contribuire a dare una maggiore sensazione di spaziosità e aumentare la temperatura dell’acqua.

Considerazioni per scegliere il colore migliore per la piscina

Successivamente, vi parleremo degli effetti dei colori nella piscina in modo che possiate scegliere il migliore.

Influenza sulle dimensioni

Dà la sensazione di dimensioni maggiori.

Il colore della piscina influenza la percezione delle dimensioni. Il bianco, come la maggior parte dei colori nelle loro tonalità più chiare, fa sembrare la piscina più grande. Il nero e altri colori scuri aiutano a far sembrare uno spazio più piccolo di quanto non sia in realtà.

Impatto del colore della piscina sulla pulizia

Il colore influenza anche la pulizia della piscina, fondamentalmente perché con alcuni si vede lo sporco molto più velocemente. I colori scuri “nascondono” lo sporco molto meglio dei colori chiari.

Non si tratta di non pulire regolarmente come è necessario quando la piscina è nera o blu indaco, ma certamente non vi metterà in difficoltà come una piscina bianca o azzurra.

Tuttavia, questo non deve essere un fattore che vi impedisce di avere quella piscina di colore chiaro che avete sempre desiderato, perché sul mercato ci sono diversi tipi di pulitori per piscine che potete prendere in considerazione e che facilitano la pulizia.

Temperatura dell’acqua

Il colore influenza la temperatura.

Sebbene ci siano diversi fattori che influenzano la temperatura dell’acqua della piscina, il colore ha molto a che fare con essa. Ad esempio, i colori scuri assorbono più energia dalla luce. Pertanto, quelli più vicini al nero assorbiranno più calore dal sole.

Se volete avere una piscina che mantenga naturalmente il calore, optate per un rivestimento di colore scuro, ma scegliete anche una posizione dove c’è più esposizione al sole.

Scegliere un colore per la piscina che rilassi

La piscina stessa è già rilassante, ma possiamo migliorare questa sensazione scegliendo il colore migliore per la piscina. Infatti, studi sulla cromoterapia indicano che i colori freddi come il turchese, il ciano, l’indaco o il bianco migliorano lo stato di rilassamento, questo stimolando il sistema nervoso parasimpatico.

Questi tipi di colori vi fanno anche sentire sereno e passivo. Se è quello che state cercando, sapete già quali tipi di colori scegliere.

Un colore che va in sintonia con la decorazione

Considera la combinazione con le luci.

La piscina è uno degli spazi decorativi più suggestivi, quindi dovete pensare che il colore che scegliete deve essere in sintonia con la decorazione generale. È necessario che ci sia continuità rispetto allo spazio interno e uniformità con lo spazio esterno. Quindi potete optare per colori simili o che creano un buon contrasto.

Pensare all’illuminazione artificiale

Le lampade subacquee o i faretti sono una componente decorativa importante, ci permettono di utilizzare la piscina di notte e danno un prezioso tocco di eleganza. Per questo il colore che scegliete deve contrastare molto bene con l’effetto luce, che può essere bianco o del colore che desiderate.

Qual è il colore migliore per la vostra piscina?

Ora avete un elenco con le considerazioni a cui dovreste dare la priorità quando scegliete il colore migliore per la vostra piscina. Sulla base di essi, scegliete i colori che si adattano alla vostra decorazione e ciò che sperate di ottenere con la piscina. Un altro aspetto importante è la posizione, sia all’interno che all’esterno.

Se si trova nella zona interna, usate colori chiari, insoliti e vibranti per evidenziarla e metterla al centro. In questo caso potete mettere da parte i tradizionali mosaici e optare per un rivestimento in pietra, cambierete così il concetto di piscina tradizionale.

Come potete vedere, scegliere il colore per la piscina non è qualcosa che si sceglie da una notte all’altra, è necessario considerare diversi aspetti per farlo bene e avere una piscina diversa, che, come tutta la decorazione, ha un timbro personale.


Tutte le fonti citate sono state esaminate a fondo dal nostro team per garantirne la qualità, l'affidabilità, l'attualità e la validità. La bibliografia di questo articolo è stata considerata affidabile e di precisione accademica o scientifica.


  • Ávila, J. Cromoterapia: La influencia de los colores en el estado de ánimo. pág. 046-051. 2010.