Mi Decoración
 

Come mescolare lo stile bohémien e lo stile rustico

Mescolare due stili non significa usarli entrambi senza criterio, ma scegliere elementi decorativi che catturano l'attenzione e stanno bene insieme.
Come mescolare lo stile bohémien e lo stile rustico

Ultimo aggiornamento: 28 novembre, 2020

Mescolare lo stile bohémien e lo stile rustico dà vita un effetto molto caratteristico e originale. Il risultato è un design unico e distinto, capace di conferire carattere ad ogni abitazione.

È possibile realizzare un look unico e originale mescolando stili diversi? Se ve lo state chiedendo, è giunto il momento di scoprire l’approccio giusto per accostare questi due stili, ottenendo un risultato efficace e coerente.

Quando siamo alla ricerca di uno arredo alternativo e allo stesso tempo raffinato, possono venirci in mente diverse idee sulle quali sembrerebbe facile lavorare, ma che, alla fine, non sappiamo come mettere in pratica.

Cos’hanno in comune lo stile bohémien e quello rustico?

Soggiorno bohémien e rustico con parquet e tappeto blu.

Anche quando si tratta di definire separatamente le due tendenze, è importante ricordare che hanno molti elementi in comune. Quando c’è armonia tra i design che vogliamo accostare, diventa molto più facile manipolarli e ottenere un risultato assolutamente unico e accattivante.

Da un lato, lo stile bohémien è riconducibile a parametri anticonformisti: segue linee estetiche non convenzionali, rompe con le idee più conservatrici, e si spinge continuamente verso una direzione libera e particolare.

Dall’altro lato, lo stile rustico si caratterizza per il suo stretto legame con il mondo dei piccoli paesi, della campagna e della tradizione. È uno stile in armonia con la natura, nella quale ricerca i propri colori, basandosi sui pilastri della semplicità, della discrezione, e della sobrietà.

È tempo di cambiare e innovare l’immagine della nostra casa.

Come mescolare bohémien e rustico

Campanacci rustici.

Una volta comprese le caratteristiche fondamentali di entrambi gli stili, è il momento di capire come possono essere accostati per giungere a una sintesi comune, e attraverso quali oggetti. Per farlo, potete iniziare da queste idee:

  1. Il fatto che i due stili siano mescolati l’uno con l’altro non significa che il risultato finale debba essere disordinato. Non si tratta di utilizzare il maggior numero possibile di elementi decorativi, ma, al contrario, di sfruttare i più eloquenti per trasmettere un messaggio originale.
  2. In un soggiorno, il divano gioca un ruolo fondamentale. Potete scegliere fra un divano dall’aspetto suggestivo e psichedelico, o delle sedute in pelle – che si tratti di sedie, poltrone, pouf o poltrone.
  3. La lampada è un altro punto focale molto importante. Sceglietene una suggestiva, con un paralume che spicchi, meglio se fatta in un materiale che rompe gli schemi tradizionali.
  4. Anche i tappeti svolgono un ruolo chiave. La scelta migliore sono quelli con motivi geometrici, lineari o tradizionali. Coprono un’ampia area della stanza e possono essere di forte impatto visivo.
  5. Un altro fattore importante sono le tende: vi consigliamo di sceglierle in una tonalità leggera e in un materiale traslucido, in modo da lasciar penetrare il più possibile la luce naturale all’interno. Questo piccolo accorgimento valorizzerà l’intera stanza.

Come usare i colori

Soggiorno moderno con elementi rustici.

Quando si mescolano lo stile bohémien e quello rustico, si ha a disposizione una tavolozza di colori molto ampia, che permette di dare libero sfogo alla creatività. Tuttavia, è fondamentale che i colori stiano bene insieme e che siano presenti diversi contrasti cromatici.

Per le pareti, i bianchi funzionano molto bene, insieme ad altre tonalità neutre come il panna, l’avorio, o il beige. Le pareti in questi colori ci consentiranno di collocare nella stanza elementi di tonalità sia calde, sia fredde.

Colori caldi e freddi possono essere accostati l’uno all’altro, ma è preferibile che i toni più caldi siano quelli predominanti, poiché l’obiettivo è quello di convogliare una sensazione di calore attraverso l’ambiente. Una caratteristica comune ad entrambi gli stili è il pavimento in legno.

Altri oggetti interessanti per mescolare i due stili

Un ceramista al lavoro.

Per colorare gli ambienti potete sbizzarrirvi con i souvenir collezionati durante i vostri viaggi, le ceramiche, i dipinti appesi alle pareti, gli attrezzi agricoli e, naturalmente, delle piante che diano alla stanza un tocco di verde.

Insomma, non si tratta di abbandonarsi a uno stile eclettico. Al contrario, si tratta di utilizzare gli elementi che più ci piacciono di ogni stile, per definirne uno ancora diverso e più pittoresco. Seguendo i nostri consigli riuscirete mescolare efficacemente lo stile bohémien e quello rustico.

Le case di campagna in stile rustico: ecco come decorarle

Le case di campagna in stile rustico: ecco come decorarle

Le case in campagna dallo stile rustico sono davvero molto belle ed accoglienti per godersi la natura e riposare dalla frenesia cittadina.



  • Ventura, Anna: 1000 ideas prácticas para decorar el hogar, Universe Publishing, 2003.