Come decorare un interno con le pareti bianche

Il bianco è il colore neutro per eccellenza, e rispecchia un grande vantaggio nella decorazione poiché possiamo abbinarlo a tutto.
Come decorare un interno con le pareti bianche

Ultimo aggiornamento: 28 luglio, 2021

Il bianco, un colore che fin dall’antichità è stato associato alla purezza, alla pulizia e alla sobrietà. Cosa fare quando la nostra casa ha questa tonalità? Come decorare un interno con le pareti bianche?

Quando si tratta di abbinare i colori, il bianco e il nero sono i toni che offrono il maggior gioco messi in relazione con altre gamme. La loro complementarità è evidente, considerando che sono, quindi, colori neutri.

In questo articolo vi daremo alcuni consigli su come decorare un interno con le pareti bianche.

L’estetica del bianco

come decorare un interno

Il bianco ravviva una stanza, non intimorisce né crea saturazione; la sua presenza, infatti, offre uno sfondo che può sostenere la decorazione, che può essere fissata alla parete oppure essere indipendente da essa.

La purezza che trasmette non è raggiunta da altri colori, da qui la sua tradizionale applicazione negli spazi sanitari. Mentalmente riceviamo nel nostro cervello un messaggio di igiene e pulizia.

È sempre interessante che la nostra casa abbia dinamismo nelle stanze, che non ci sia monocromia, ma piuttosto varietà. Quindi, è consigliabile dipingere una casa solo di bianco?

Certo, secondo il gusto dell’inquilino, il total white sulle pareti della casa si può avere, ma, come si è detto prima, la policromia contribuisce a rendere più dinamici gli spazi e, quindi, a differenziare ogni ambiente della casa.

Dove possiamo usare questa tonalità? Per un soggiorno o una camera da letto si adatta perfettamente; si lavorerà comunque sul dinamismo cromatico attraverso la decorazione.

Non c’è dubbio che i bagni o le cucine di solito presentino toni bianchi, per esempio in risorse come servizi igienici o piastrelle. Ciò è dovuto a quanto spiegato sopra, per la sensazione di pulizia e igiene che trasmette.

Bianco, luce e decorazione

come decorare un interno

Da un punto di vista decorativo, se abbiamo il bianco sulla parete possiamo concepirlo come uno sfondo che ci aiuterà a mettere in risalto tutto ciò che desideriamo.

Il bianco non ottiene risalto, anzi produce l’effetto contrario; di solito è una base liscia che non assorbe altri colori o forme, ma li rende ancora più evidenti.

Dovete considerare il muro come se fosse una tela bianca. Lavoreremo con la nostra tavolozza di colori attraverso elementi decorativi e mobili.

Qualsiasi dipinto o opera d’arte che posizioniamo sopra o vicino alla parete, sarà proprio il bianco stesso che aiuterà a metterlo in risalto. Anche se vogliamo mettere in evidenza qualcosa di specifico, questo colore ne favorisce la proiezione.

Soggiorno bianco in stile nordico

Per quanto riguarda la luce, è ovvio che il bianco è un alleato perfetto. La tonalità chiara aiuta a raddoppiare l’illuminazione interna. Succede esattamente il contrario rispetto alle pareti di colore scuro.

Bianco, il colore della luce.

Infatti, nei giorni in cui penetra poca luce dalle finestre, il bianco estende l’illuminazione e la riflette ancora di più all’interno: praticamente è come se la luce rimbalzasse sulle pareti.

Pertanto, se state cercando un interno più luminoso che crei anche una sensazione di spaziosità, il bianco è il colore che fa per voi. In questo modo, la decorazione stessa risalterà di più.

Come decorare un interno con le pareti bianche attraverso i mobili

come decorare un interno

Nella disposizione dei mobili, il bianco ci aiuta a conferire forza e maggiore espressività. Inoltre, sarà più facile combinarli, ma non dovremmo nemmeno usare gamme di colori arbitrarie.

Possiamo ripetere il colore bianco su divani, tavoli o mensole. Sarebbe come una continuazione del muro stesso, e non satura. Sarà però attraverso cuscini, lampade o altri oggetti che spezzeremo il senso del monocromo.

Ad esempio, cuscini e lampade di un altro colore intenso, otterrebbero il risalto ed energizzerebbero il candore del luogo. Tuttavia, è meglio scegliere un paio di colori piuttosto che sovraccaricarne molti.

Si può invece attirare l’attenzione ad occhio nudo per mezzo di un divano colorato; qualsiasi gamma può combinarsi perfettamente, anche se si consiglia di non sostituire il bianco.

La stessa cosa si può fare con tende, mensole, tavoli e sedie. Seguendo questa linea si ottiene un’atmosfera giovane, interessante e audace.

Il legno in sintonia con il bianco

Bianco totale.

Il tono del legno offre calore e contrasta la purezza e l’illusione che trasmette un bianco sonoro. Ma dove possiamo organizzarlo?

Il pavimento in legno è la migliore risorsa per fornire calore ai nostri piedi e, a sua volta, si combina correttamente con le pareti e il soffitto. In realtà, trasmette stabilità; un sostegno di tranquillità per la nostra mente.

Per quanto riguarda i mobili (tavoli, piani di lavoro, sedie…) è evidente che il colore del legno è in sintonia e, come il pavimento, non infrange l’estetica del luogo.

Come decorare un interno con le pareti bianche: conclusione

Cosa possiamo ottenere dal colore bianco? Principalmente la flessibilità nel momento in cui si decide di lavorare con esso, essendo un complemento semplice e utile per la nostra casa. È lo sfondo perfetto per l’entrata in scena della decorazione.

Potrebbe interessarti ...
Come ristrutturare casa senza fare lavori
Decor TipsLeggi in Decor Tips
Come ristrutturare casa senza fare lavori

Con le nostre idee su come ristrutturare casa senza fare lavori potrai dare un tocco nuovo alla tua casa senza buttare giù nulla.