Come creare uno spazio privato in casa

25 giugno, 2020
Chi non vorrebbe uno spazio tutto per sé in casa, dove rilassarsi, leggere, ascoltare musica, prendersi cura del proprio corpo e della propria mente? Ebbene, è più semplice di quello che sembra.
 

Il lavoro, la vita sociale, i bambini, le questioni economiche, la politica… Molti fattori contribuiscono a generare stress e preoccupazioni. Se avete bisogno di un posto dove rilassarvi, leggete attentamente questo articolo. Vi daremo delle idee per creare uno spazio privato a casa vostra.

Il team IKEA, con l’aiuto della sua psicologa Patricia Ramírez Loeffler, vi darà alcuni consigli che potete utilizzare per realizzare nella vostra casa quel piccolo angolo di pace che avete sempre sognato.

Connettersi con se stessi

Uomo che si rilassa seduto sul divano

L’iperconnessione e l’incertezza sono oggi così comuni che siamo portati a provare costantemente dei sentimenti contrastanti. Pertanto, diventa importante trovare dei momenti di tranquillità quando si torna a casa. Per questo motivo, non c’è niente di meglio che avere in casa uno spazio privato destinato al benessere e al relax.

Uno spazio privato molto speciale

Creare uno spazio privato angolo lettura vicino alla finestra
 

Una buona idea per connettersi con se stessi è avere un posto speciale a casa dove disconnettersi dal resto del mondo. Non è un’operazione complicata. Si tratta di trovare un angolo della casa dove sedersi per un po’ da soli lontano dai rumori per leggere un libro, usare l’iPad o prendere un tè.

Uno dei segreti è che questo luogo sia illuminato dalla luce naturale. Ad esempio, un piccolo cortile interno, una terrazza o una zona della casa vicino ad una finestra illuminata dalla luce naturale del sole. Potete attrezzare questa zona con degli oggetti speciali che vi rimandano a dei bei momenti. In questo modo, potrete rilassarvi e riempirvi di energia positiva.

Fate diventare la vostra camera da letto uno spazio privato molto personale

Camera da letto stile etnico

C’è una zona della casa che offre senza dubbio una privacy speciale: la camera da letto. Con dei guanciali o dei cuscini, potete trasformare il letto in un luogo comodo dove poter leggere, ascoltare la musica o seguire un podcast.

Inoltre, potete creare uno spazio privato molto intimo sistemando una lampada vicino ad una poltrona o collocando una piccola scrivania dove poter scrivere o leggere qualcosa sul portatile.

 

“Quando trascorriamo del tempo in riposo cosciente, l’attività dei nostri neuroni aumenta. Questo significa che il riposo attivo stimola l’attività dei neuroni. Il cervello sfrutta il momento in cui non stiamo facendo nulla o non stiamo usando altre funzioni cognitive come prendere decisioni o concentrarci su qualcosa, per rigenerarsi, riutilizzare e conservare ciò che abbiamo appreso in precedenza. In altre parole, il riposo cognitivo, così come il sonno, migliora le nostre funzioni cognitive”.

-Patricia Ramírez Loeffler-

Sviluppare la consapevolezza nel vostro spazio personale

Donna che fa yoga in giardino

Un’altra cosa che potete fare per trovare quel momento di tranquillità e connessione con voi stessi è svolgere delle attività che richiedono una concentrazione assoluta. Ad esempio, lo yoga, la meditazione o la mindfulness.

In questo modo vi concentrerete solo su ciò che state facendo e metterete da parte per un po’ tutto il resto. Potete delimitare un’area della camera da letto o del soggiorno e posizionare degli incensi, delle candele aromatiche o dei fiori. Non dimenticatevi di ascoltare della musica rilassante che vi aiuterà a controllare i vostri pensieri.

 

Se avete dei figli, potete realizzare insieme dei mandala. Saranno dei momenti divertenti in cui sviluppare la consapevolezza e la plasticità neuronale.

Se vi piace leggere, in questo articolo troverete dei consigli su come organizzare un angolo lettura. La lettura è un ottimo modo per far riposare il cervello e nutrirlo di storie stimolanti. Con una poltrona, una lampada e un po’ di creatività il gioco è fatto.

Creare uno spazio privato in casa: la cura personale

Creare uno spazio privato sali minerali saponi oli essenziali arance spa bagno

A volte, il lavoro e le responsabilità prendono il sopravvento. Tuttavia, in casa potete trovare un posto dove rilassarvi (anzi, dovreste!). Non c’è posto migliore del bagno. Potete trasformarlo in una piccola spa dove rilassarvi e rigenerarvi. Ad esempio, potete farvi la manicure o provare un tutorial per arricciare i capelli.

Ovviamente, dovete avere tutto l’occorrente in ordine e a portata di mano. Quindi, questa è un’occasione per sistemare il vostro bagno. Alla fine, sarete soddisfatti del vostro lavoro.

“Anche se siamo degli esseri sociali, l’equilibrio emotivo, la cura e il rispetto di sé si ottengono passando del tempo da soli”.

-Patricia Ramírez Loeffler-