Casa retrò: tutto quello che dovete sapere

Questo tipo di decorazione si ottiene attraverso l'unione di alcuni elementi che ci ricordano il passato, senza scadere nell'antiquato.
Casa retrò: tutto quello che dovete sapere

Ultimo aggiornamento: 02 maggio, 2021

Siamo tutti d"accordo sul fatto che il mondo della decorazione offra innumerevoli spunti per permettere a ciascuno di arredare secondo i propri gusti. Oggi scopriremo come combinare stili e adottare strategie specifiche per dare alla casa un tocco retrò.

Negli ultimi tempi tendiamo ad arredare seguendo gli stili più attuali proposti dagli interior designers più in voga. Sicuramente sono belle proposte su cui vale la pena investire, ma c"è anche chi preferisce optare per formule diverse ma altrettanto interessanti.

È arrivato il momento di guardare al passato, analizzarlo e trarne tutto quello che di bello può darci. In fondo, un tocco retrò in casa può rafforzare la vostra personalità e la vostra originalità, rendendo l"ambiente sofisticato, elegante e al contempo speciale.

Cosa si intende per retrò?

Mobiletto retrò per il salone.

Il concetto di retrò fa riferimento a tutto ciò che ha a che vedere con l"antico, lo stagionato e il passato. Rispecchia alla perfezione una prospettiva nostalgica e un po" melanconica, dove regna un"estetica d"altri tempi ma non per questo sgradevole.

Non si tratta di arredare casa all"antica; in realtà, si tratta di seguire una linea classica o tradizionale, ma senza rifarsi ad una prospettiva antiquata in senso stretto. L"effetto finale non sarà quello di uno stile passato di moda, bensì la reintrepretazione di contenuti già conosciuti.

Non cadete nell"errore di pensare che applicare uno stile retrò significhi creare un ambiente vecchio e fuori luogo. L"obiettivo è lavorare in modo tale da unificare contenuti attuali ad altri del passato, ottenendo una combinazione di successo.

Può risultare laborioso, ma il risultato è sorprendente.

Come applicare un tocco retrò in casa

Come possiamo lavorare su questa linea decorativa? Per prima cosa sappiate che dovrete intervenire in particolar modo sugli oggetti, i mobili, i colori e la distribuzione. In altre parole, l"arredamento e il design interno dovranno essere rivisti seguendo dei concetti ben definiti. Ecco alcuni esempi:

  • I mobili antichi e ormai consumati possono essere riutilizzati. Si tratta di restaurare e dare nuova vita ai materiali, mantenendo però un aspetto consumato che rifletta il passaggio del tempo.
  • Un ottimo acquisto per aggiungere un tocco retrò in casa sono le poltrone con gli ampi braccioli e il sedile imbottiti. Di solito hanno stoffe con motivi geometrici o floreali che combinano tonalità assolutamente accattivanti.
  • Le lampade da salotto in ottone o quelle in stile Tiffany ci ricordano il modernismo estetico tipico della fine del diciannovesimo secolo e l"inizio del ventesimo. Ci aiutano a ricreare un effetto visivo ed estetico importante, dando un"aria molto più colorata e splendente all"ambiente.
  • L"aggiunta di elementi come vasi, fotografie in bianco e nero e dipinti offrono allo spazio un senso più vistoso e istruito. Non si tratta di mostrarsi superbi o troppo barocchi, bensì di ottenere un ambiente dall"aspetto più vintage.

Come dare ai pavimenti di casa un tocco retrò?

Pavimenti retrò per la casa.

Per avere una casa in perfetto stile retrò, importante è il ruolo giocato dal pavimento. Oggi tendiamo a relegare questo elemento in secondo piano, optando per la sua funzionalità piuttosto che il suo valore estetico. Ma se quello che cercate è un tocco retrò, vi conviene restituire protagonismo al vostro pavimento.

Un esempio speciale sono le cementine, ideali per il bagno e la cucina ma sempre più utilizzate anche per il salone. È possibile anche abbinarle con altri tipi pavimenti in porcellana.

Un"altra soluzione più immediata ma altrettanto efficace è quella dei tappeti: una semplice risorsa che vi permetterà di decorare e rendere l"appartamento più confortevole. Scegliete i tappeti persiani per dare un tocco particolarmente retrò al vostro pavimento.

La decorazione in stile retrò acquisisce un tocco davvero pittoresco.

I colori: scegliere le combinazioni giuste

Per quanto riguarda i colori, non abbiate paura di sperimentare con gli accostamenti. L"importante è tenere a mente gli elementi che faranno parte dell"arredamento e da lì stabilire le tonalità più azzeccate.

Di solito, i neutri fanno risaltare al meglio un ambiente retrò, ma non dimentichiamo l"importanza che in passato avevano il color turchese, il granata o i blu scuri.

Insomma, per ottenere un tocco un po" antico bisogna lasciarsi ispirare dai modelli del passato e inserirli in un"estetica del presente. Soltanto così otterremo un effetto simile al vintage ma mai antico.

Potrebbe interessarti ...
Come decorare e arredare il vostro salotto vintage
Decor TipsRead it in Decor Tips
Come decorare e arredare il vostro salotto vintage

Lo stile vintage è un richiamo continuo alle decadi passate, e ci sono tantissime idee per riportare la nostra casa indietro nel tempo.



  • Emma, Callery: Enciclopedia práctica de la decoración, Everest, 2001.
  • Wilson, Judith: La casa vintage: tesoros con estilo para un hogar muy chic y actual, Océano Ámbar, 2009.