Mi Decoración
 

5 tecniche per creare più intimità in casa

Tutti abbiamo bisogno della nostra dose di intimità. Se abitate con più persone o i vostri vicini sono davvero vicini, non preoccupatevi: oggi vi sveleremo dei segreti per l'arredamento che vi faranno ottenere un po' di privacy.
5 tecniche per creare più intimità in casa

Ultimo aggiornamento: 26 dicembre, 2020

Rendere la casa un posto accogliente ma mantenendo la giusta privacy è possibile, senza doversi isolare completamente. Per riuscirci, oggi vi sveleremo i 5 trucchi per ottenere una maggior intimità in casa.

La prima cosa da valutare sono gli spazi a nostra disposizione, all’interno e all’esterno. L’uomo è un essere sociale, è vero, ma tutti hanno bisogno di un recinto personale e privato.

Siamo in costante contatto con il mondo che ci circonda; la nostra vita al di fuori delle mura di casa è super attiva e siamo sempre in contatto con le persone. Per questo, ci teniamo particolarmente a rendere la casa un posto intimo e riservato. Ecco come i passi da seguire per creare una maggior intimità in casa.

1. Intimità in casa: una siepe come barriera

Recinto di siepi per creare intimità in casa e in giardino.

Il giardino è il terreno più vicino alla strada e per questo il più esposto agli sguardi di chi vuole curiosare. L’obiettivo sarà dunque quello di limitare al massimo il raggio visivo dall’esterno.

Per riuscirci, scopriamo il grande potenziale delle siepi. Questa particolare vegetazione ha un fogliame fitto e perenne per tutto l’anno. Per fare da recinto attorno al vostro giardino, si consigliano in particolar modo la photinia e il lauroceraso, da rinforzare con l’aggiunta di qualche bell’arbusto da giardino.

La scelta migliore è quella di un pianta folta che faccia da vera e propria barriera contro gli sguardi indiscreti, con un’altezza di almeno 2 metri. Acquistando un tagliasiepi di alta gamma, potarla sarà un gioco da ragazzi.

L’obiettivo è stabilire chiaramente il limite tra la propria casa e il mondo circostante.

2. Steccati per ottenere la giusta intimità in casa

Oltre alle siepi, anche gli steccati sono ideali per delimitare il perimetro del vostro giardino. Sono molto usati negli chalet e nei quartieri residenziali. Ce ne sono di più o meno coprenti e alti fino a 2 metri.

Un modello particolare sono le recinzioni di legno e metallo dalle fenditure in orizzontale, che permettono di intravedere appena quello che succede dall’altra parte. Per una privacy totale, esistono però anche le staccionate compatte senza alcuna fessura.

3. Tende a pacchetto per coprire le finestre

Tende a pacchetto per la cucina.

Quando ci troviamo in casa, non c’è niente di meglio che sentire di essere in un ambiente privato e intimo. Per ottenere il grado di intimità desiderato, è possibile ricorrere a delle tende particolari per le nostre finestre:

  1. Le tende di tela, se sono di un tessuto spesso, possono impedire quasi totalmente la vista dall’esterno, togliendo però luminosità alla casa; con le tende traslucide, invece, non dovrete rinunciare alla luce pur mettendovi al sicuro dagli sguardi indiscreti.
  2. Le tende alla veneziana, con lamelle in verticale o in orizzontale, ci permettono di decidere l’angolo di apertura e regolare l’entrata di luce. Ce ne sono di metallo e in tessuto.
  3. Infine, le tende a pacchetto sono un’alternativa economica e funzionale. Sono semplici da collocare, favoriscono l’entrata di luce e vi proteggono dagli sguardi dei passanti.

4. Come ottenere maggior intimità in un loft?

I loft sono ambienti caratteristici per essere diafani, aperti e spaziosi. In un’unica stanza si riuniscono spesso più zone: dalla camera da letto, al salone, alla cucina fino all’entrata. Come si può ottenere un po’ di privacy in questi casi?

Il salone e la cucina devono diventare lo spazio comune dove accogliere gli ospiti, mentre la stanza da letto dovrà essere protetta attraverso l’uso di paravento o separatori per ambienti in legno o vetro, naturalmente della giusta altezza.

In questo modo, pur non avendo isolato del tutto gli ambienti del loft, avrete aggiunto un tocco di intimità in più che diventa parte integrande dell’arredamento.

5. Creare zone separate nel salone

Pannello seperatore per ambienti con corde.

Quando si convive con altre persone, che siano membri della famiglia o coinquilini, è buona usanza dividere le stanze più grandi in ambienti più piccoli e abitabili. Questo lo si può fare nel salone.

L’ideale è separare la parte del salone in cui si mangia da quella in cui si guarda la televisione. Per farlo, si possono posizionare dei divani o un grande scaffale; se volete investire un po’ di più, si consiglia una porta scorrevole anche in vetro.

L’obiettivo è quello di separare gli spazi ma senza perdere la continuità e l’essenza della stanza. Così facendo, ci guadagnerete sia in gusto che in intimità.

Come separare gli ambienti della casa: alcune idee utili

Come separare gli ambienti della casa: alcune idee utili

Eccovi alcune idee per separare gli ambienti della casa. Sono molto utili e i risultati sono eccellenti. Siamo sicuri che vi piaceranno!



  • Gilliatt, Mary: El libro de la decoración, Folio, 1986.
  • Margolius, Marcia: Espacios para vivir, Ceac, 2006.