Non sapete come pulire il materasso? Ve lo diciamo noi!

La pulizia del materasso è un'operazione da svolgere con regolarità, evitando così l'accumulo di acari e possibili allergie.
Non sapete come pulire il materasso? Ve lo diciamo noi!

Ultimo aggiornamento: 06 dicembre, 2021

A causa della quantità di tempo che trascorriamo a letto, è importante pulire regolarmente il materasso. Anche se indossiamo protezioni o una buona biancheria da letto, il nostro sudore, l’accumulo di polvere e acari vanno in profondità e possono causare cattivi odori o un aspetto sporco molto spiacevole.

Una buona igiene del materasso impedirà alle persone di sviluppare allergie, poiché polvere e sporco attirano la presenza di acari, batteri e persino funghi quando si accumula l’umidità. Quindi, al di là dell’estetica, pulendo il vostro materasso come dovrebbe essere fatto, tutelerete la vostra salute e quella della vostra famiglia.

Pertanto, in questo articolo vi diremo come dovreste svolgere questa importante pulizia. Ricordate che se non avete abbastanza tempo per svolgere questa attività, potete trovare aziende che si dedicano alla risoluzione di questo problema.

Le fasi di pulizia del materasso

Aspira il materasso.

Anche se per molti il compito di pulire il materasso sembra noioso, non lo è. Dovrete solo impiegare un paio d’ore ogni 15 o 20 giorni per farlo. Inoltre, più siete regolari con la pulizia, meno tempo dovrete investire in essa, poiché regnerà la pulizia.

1. Tenete pronti tutti gli attrezzi

Il passaggio più importante di qualsiasi pulizia ha a che fare con la selezione e l’organizzazione di tutti gli elementi di cui avrete bisogno. Questi includono uno speciale aspirapolvere per tappezzeria, smacchiatore o sapone per mobili, bicarbonato di sodio, panni bagnati e asciutti e, soprattutto, acqua.

Come potete vedere, potete optare per prodotti per la pulizia specializzati o utilizzare alcuni prodotti che tutti tendiamo ad avere in casa. Tra questi, limone, aceto o acqua ossigenata, tutti molto efficaci nel rimuovere le macchie.

2. Aspirare per rimuovere polvere e acari

L’aspirapolvere è di grande aiuto nella pulizia del materasso, permette di rimuovere efficacemente polvere, briciole, tracce di sporco e acari in un solo esercizio. Se non lo fate da molto tempo, aspirate l’intero materasso almeno due volte, comprese le crepe e gli angoli.

Se avete un pulitore a vapore invece di un aspirapolvere, l’attività di pulizia sarà più che finita in questo primo passaggio. Poiché con questo liquido da utensile vengono via anche macchie di cibo e sudore.

3. È ora di pulire il materasso

Se non c’è il pulitore a vapore, è necessario pulire la superficie del materasso alla vecchia maniera: con acqua, sapone e un panno. A causa dei materiali con cui sono realizzati i materassi più comuni, non è consigliabile applicare l’acqua direttamente e in grandi quantità.

La prima opzione che avete è mescolare i prodotti per la pulizia in un secchio di plastica e strofinare il materasso con un panno umido o una spugna morbida. Il secondo è mescolare i prodotti in uno spruzzatore e spargerli sul materasso mentre strofinate le macchie.

Per disinfettare e deodorare è buona norma applicare un po’ di aceto e bicarbonato di sodio con un flacone spray. Se l’odore dell’aceto vi soffoca, applicate una lozione delicata con un aroma più gradevole.

4. Asciugate il materasso

Una volta che avete finito e pensate che il materasso sia pulito, dovete passare all’asciugatura. Usate un asciugacapelli se vivete in una zona dove non c’è molto sole o aria. È anche possibile aprire le finestre e lasciare il materasso “nudo” in modo che l’aria fresca possa asciugarlo.

Pulire le macchie di urina dal materasso

macchie di urina

Le macchie di urina sono molto comuni sui materassi dei bambini che non hanno ancora un buon addestramento al bagno. Va bene, mentre i vostri piccoli stanno imparando, seguite questo consiglio per mantenere puliti i loro materassi.

Quando la macchia di urina è fresca, provate ad asciugarla velocemente con un panno assorbente. Applicate un po’ di aceto bianco o acqua ossigenata per eliminare l’odore. Ora, se la macchia è secca, usate il bicarbonato di sodio diluito in acqua.

Per le macchie ostinate, mescolate perossido di idrogeno e bicarbonato di sodio per creare una pasta, lasciate agire e poi rimuovetela con un panno umido. In ogni caso è possibile acquistare prodotti enzimatici che, oltre a rimuovere la macchia, eliminano più facilmente il cattivo odore.

Come pulire le macchie di sudore

Tutti noi sudiamo durante la notte, ovviamente alcuni più di altri. Questa condizione dipende anche dal clima, dalla dieta e dai livelli di idratazione, tra gli altri fattori. Il fatto è che parte di quel sudore finisce impregnato nel materasso e può creare macchie che si deteriorano.

Per pulire questi tipi di macchie molto vecchie e radicate, potete usare l’ammoniaca. Tuttavia, essendo un prodotto tanto forte, potete prima provare il perossido di idrogeno o un po’ di acqua calda, aceto bianco e bicarbonato di sodio.

Rimuovere le macchie di sangue

Le macchie di sangue sui materassi sono comuni, possono essere dovute a incidenti durante il riposo o durante le mestruazioni. L’ideale è rimuovere le macchie poco dopo che si sono manifestate, quando è più facile rimuoverle. Una volta che il sangue si è asciugato, aderisce più saldamente al tessuto.

Il perossido di idrogeno è una delle migliori alternative per pulire le macchie di sangue fresco. Quando si tratta di macchie secche, usate il bicarbonato di sodio diluito in acqua.

Avete imparato a pulire il materasso?

Come avete potuto vedere, la pulizia del materasso non è così complessa, soprattutto se avete i prodotti giusti per ogni tipo di macchia. Come ultimo consiglio, prima di stendere il materasso sulla rete, cospargete un po’ di bicarbonato di sodio, questo lo aiuterà a rimanere deodorato.

This might interest you...
Oosouji, il fantastico metodo di pulizia giapponese
Decor Tips
Leggi in Decor Tips
Oosouji, il fantastico metodo di pulizia giapponese

L'Oosouji è un metodo di pulizia giapponese che vi permette di pulire e liberare spazio in casa prima che inizi il nuovo anno.