Idee per un bagno profumato

I cattivi odori sono sempre un problema che ci fa sentire a disagio quando riceviamo degli ospiti, soprattutto se si tratta del bagno. Ma con qualche piccolo accorgimento e qualche ingrediente naturale, li manderete via e il vostro bagno sarà un'oasi di profumo.
Idee per un bagno profumato

Ultimo aggiornamento: 09 luglio, 2021

A causa delle tubature, l’umidità e la cattiva ventilazione, la sala da bagno è una delle zone della casa che ha bisogno di maggiore attenzione quando si tratta di odori. Esistono tantissimi trucchi che possiamo usare per eliminarli. In questo articolo vi daremo proprio alcune idee per un bagno profumato, fatte di ingredienti deliziosi e, naturalmente, di pulizia. Seguendo qualche semplicissimo passo manderete via i cattivi odori e creerete un’atmosfera piacevole.

Idee per un bagno profumato

Profumi per il bagno.

È normale che in bagno talvolta ci siano dei cattivi odori. Tubature, umidità, asciugamani che rimangono umidi e scarsa ventilazione sono alcune delle cause per le quali questa stanza della casa potrebbe non avere un buon odore, come invece vorremmo. Ma non preoccupatevi: il primo passo per risolvere il problema è analizzare le cause di quegli aromi sgradevoli.

Un buon odore fa parte di un bagno bello ed elegante, quindi preparatevi a dire addio ai cattivi odori, e date il benvenuto agli aromi più deliziosi.

Ventilare e profumare vanno di pari passo

Un problema comune a molti bagni degli appartamenti di città è che sono privi di finestre. In ogni caso, devono possedere un buon sistema di ventilazione che consenta di eliminare l’umidità in eccesso e, quindi, i cattivi odori. Se nel vostro bagno è presente una finestra, la cosa più semplice da fare è aprirla dopo ogni doccia; in caso contrario, dovrà per forza di cose esserci una griglia di ventilazione. Attraverso uno di questi due sistemi, il vapore avrà la possibilità di andar via gradualmente, e i cattivi odori scompariranno.

Se non avete altre opzioni, esistono anche dei ventilatori automatici che si attivano con un interruttore e che aiutano a far profumare il bagno.

Fate attenzione al cestino dei rifiuti

Se avete un cestino per i rifiuti in bagno, dovreste cambiare spesso il sacchetto e lavarlo almeno una volta alla settimana. Questo è l’unico modo per evitare che i rifiuti accumulati producano un cattivo odore.

Per lavare il cestino, potete usare l’aceto o qualche altro prodotto disinfettante, e poi asciugarlo in modo accurato. Per rimuovere completamente gli odori, potete anche cospargere due cucchiai di bicarbonato di sodio sul fondo del secchio: questa sostanza è un ottimo deodorante naturale.

Ripetete l’operazione due volte a settimana, e ogni volta cambiate il bicarbonato di sodio con del nuovo. Questo vi aiuterà a tenere lontano i cattivi odori per più tempo.

Gli asciugamani per avere un bagno profumato

Accessori per il bagno.

Avete presente quell’odore sgradevole di muffa che ogni tanto si presenta in bagno? È causato dalle asciugamani che rimangono umide. Per evitarlo, è opportuno stenderle all’aperto o lasciarle asciugare sopra un termosifone; solo allora si asciugheranno completamente.

Inoltre, vanno sostituite almeno una volta alla settimana, e durante il lavaggio bisogna usare l’ammorbidente in modo che siano soffici e profumate. Ogni volta che cambierete le asciugamani usate con quelle pulite, il vostro bagno profumerà.

Se i vostri asciugamani hanno un cattivo odore, prima di lavarli, immergeteli nell’acqua calda con una tazza di aceto bianco. Aggiungete un cucchiaio di bicarbonato di sodio perché sia più efficace. Dopo un’ora, metteteli in lavatrice: il risultato è assicurato.

La tubature, la causa principale dei cattivi odori

È comune che gli edifici con molti appartamenti condividano la rete di tubature e, con esse, i cattivi odori. Il motivo sta nel fatto che alcune le cose che finiscono nello scarico non si dissolvono correttamente e, di conseguenza, riempiono il vostro bagno di microrganismi e batteri.

Sebbene esistano dei pistoni chimici molto efficaci, la maggior parte di essi portano il rischio di inquinamento. Di seguito troverete alcuni suggerimenti più naturali ed ecologici:

  • Non buttate via il caffè: i fondi di caffè sono molto efficaci per eliminare i cattivi odori delle tubature. Fateli finire nello scarico e non aprite il rubinetto per almeno tre ore.
  • Sale e limone: questa miscela è ottima per sbloccare le tubature e far profumare di agrumi il vostro bagno. Mescolate 1/2 tazza di sale con 1 tazza di succo di limone e versatelo nello scarico. Dopo circa 20 minuti aggiungete un litro di acqua bollente.
  • Bicarbonato di sodio e aceto: questa miscela è tanto buona quanto innocua per l’ambiente. È in grado di uccidere funghi e detriti nelle tubature e produce anche un buon odore. Mescolate le due parti in un contenitore e versatelo nello scarico con un po’ d’acqua. Lasciate agire per mezz’ora e sciacquate con acqua molto calda.

Con queste idee per un bagno profumato, la vostra stanza diventerà un’oasi di buoni odori, proprio come piace a voi. Ad ogni modo, vale la pena ricordare che la pulizia dell’ambiente è fondamentale: almeno una volta alla settimana a fondo, e ogni due o tre giorni il water e il lavandino.

Gli aromi della casa fanno parte dell’atmosfera che volete trasmettere, sia a chi la abita che agli ospiti, per cui è importante prendersene cura, soprattutto in bagno.

Potrebbe interessarti ...
5 accessori per il bagno che non devono mai mancare
Decor TipsLeggi in Decor Tips
5 accessori per il bagno che non devono mai mancare

Ci sono degli accessori per il bagno che sono davvero essenziali. Oltre ad essere indispensabili per l'igiene e la pulizia, svolgono una funzione d...